Lunedì, 23. May 2022 - 6:16

“Ai genitori dei bambini che giocano in questo sagrato parrocchiale”

Un appello di Don Enrico II°

Riportiamo un appello di Don Enrico affisso nel sagrato della Chiesa

Carissimi genitori,

desidero chiederVi la cortesia di evitare che questo piazzale, il cui vero nome è “sagrato=spazio consacrato”, venga ridotto ad uno spazio qualunque lasciandolo sporco con carte, bottigliette, lattine ed altro dopo il passaggio dei Vostri figli.

Tutto il materiale che è qui presente è stato donato generosamente e con l’affetto di chi vuole bello, accogliente e sempre più vivo il nostro paese.

Sono ben lieto di vedere i nostri bimbi divertirsi, corre e sghignazzare: è il loro momento e, soprattutto dopo questi mesi di “prigionia” che abbiamo vissuto tutti quanti, ne hanno diritto! Perciò non mi pare giusto sgridarLi.

E’ bene che capiscano che nella vita ci sono anche i doveri, oltre che i diritti e quindi può essere giusto che anch’Essi contribuiscano alla cura affettuosa del luogo.

Pertanto chiedo la Vostra collaborazione per riordinare, insieme a loro, il Nostro sagrato affinché abbia sempre pronto il suo valore; essere quel luogo che dispone le creature a raccogliersi prima di entrare nel Tempio sacro e lodare, con raccoglimento, il Creatore.

Sarebbe una bella cosa anche che entraste insieme, accompagnando i bimbi all’incontro con Gesù Cristo, facendo gustare così la preziosità di vivere al cospetto di Dio

Con stima e riconoscenza

Don Enrico II°

Report Covid 19 maggio). A Loiano le persone positive sono 23. I vaccinati 3630

REPORT Covid dell’Ausl di Bologna. Nel report aggiornato al 19 maggio a Loiano le persone positive sono 23. I vaccinati sono 3630 (Popolazione di Loiano: 4.357 abitanti)

In Unione Savena Idice:

a Monghidoro le persone positive sono 24. I vaccinati sono 3233

a Monterenzio le persone positive sono 31. I vaccinati sono 4901

a Ozzano le persone positive sono 71. I vaccinati sono 12007

a Pianoro le persone positive sono 143. I vaccinati sono 15188

https://www.ausl.bologna.it/per-i-cittadini/coronavirus/rcps

Giovedì 2 giugno visita guidata alla Chiesa San Giovanni Battista di Scanello

Con Eugenio Nascetti, nell'ambito della rassegna "Visite guidate alle chiese del loianese"

Giovedì 2 giugno torna il tradizionale appuntamento con le visite guidate alle chiese del loianese. Quest’anno con Eugenio Nascetti si visiterà la chiesa di San Giovanni Battista a Scanello. Dopo una bella passeggiata, un po' di storia e di buona musica e poi un picnic in compagnia. Programma:

Ore 9.00 – partenza della passeggiata dalla Piazza della Chiesa di Loiano

Ore 10.45 – arrivo a Scanello (itinerario di 4 km)

Ore 11.00 – illustrazione della Chiesa di San Giovanni Battista a cura di Eugenio Nascetti e dell’organo a cura di Ida Zanini

Ore 11.30 – Concerto di: Mariel Benzi – pianoforte, Roberto Cevolani – tromba, Andrea Giovannitti – tromba

Ore 12.30 – merenda sul prato nel vicino castagneto a cura dei partecipanti. Iniziativa del Gruppo di Studi Savena Setta Sambro inserita nel cartellone degli Itinerari Organistici Giorgio Piombini col patrocinio del Comune di Loiano e la collaborazione della Parrocchia Collegiata di Loiano.

"Visite guidate alle chiese del loianese" fa parte di Bologna Estate 2022 il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna Territorio Turistico Bologna-Modena. Si consigliano calzature da escursionismo, vivande e acqua al seguito. E’ possibile pranzare nel vicino Ristorante Le Volte prenotando al n. 051-6550218. Il rientro è a cura dei partecipanti ma può essere effettuato con l’accompagnamento degli organizzatori sul percorso dell’andata o lungo la Strada Provinciale 22 (tragitto di 4,3 km).

E’ gradita una offerta per il sostegno dell’iniziativa.

Evento Facebook

foto di repertorio

Dal 28 maggio al 5 giugno la seconda edizione di Bologna Montana Evergreen Fest

Festival dell’Ambiente e della Sostenibilità.

Viva il Verde in collaborazione con i comuni di Bologna Montana (Loiano, Monghidoro, Monzuno e S. Benedetto Val di Sambro), dal 28 maggio al 5 giugno organizza la seconda edizione di Bologna Montana Evergreen Fest, il Festival dell’Ambiente e della Sostenibilità.

Il Festival si terrà sui territori dei quattro comuni con un programma che prevede eventi di alto

profilo individuati in base a due importanti fattori: la ricorrenza del 5 giugno, ossia il 50° anniversario della Giornata Mondiale dell’Ambiente proclamata dall’ONU a tema “Solo una terra” e “2022 anno della Gioventù” istituito dall’Unione Europea.

Obiettivi del Festival sono la valorizzazione del territorio, la diffusione di stili di vita virtuosi e la veicolazione degli obiettivi di sostenibilità, di salute, di benessere e cultura presenti anche in Agenda 2030 ONU per lo sviluppo sostenibile, tenendo sempre come riferimento i concetti chiave delle “5 P” della medesima Agenda: Persone, Prosperità, Pace, Partnership, Pianeta.

Gli eventi si terranno sui territori dei quattro comuni di Bologna Montana, dal 28 maggio al 5 giugno. Inoltre, la staffetta Ambientale Transappenninica, realizzata dai runner di Viva il Verde, percorrerà in 36 ore i territori dell’Appennino Emiliano partendo dai colli piacentini per arrivare, dopo aver percorso 380 km, sull’Appennino bolognese per trasmettere e condividere  il messaggio “Solo una terra”.

Gli eventi di Bologna Montana Evergreen Fest sono basati sull’intrattenimento e il coinvolgimento dei partecipanti e prevedono contenuti per la maggior parte esperienziali.

PROGRAMMI

- Conferenze

- Convegni

- Campus

- Cultura

- Spettacoli e intrattenimento                                                                                                                                          

- Enogastronomia itinerante

- Mercato km 0

- Educazione ambientale

- Escursioni naturali

- Pulizia e salvaguardia dei territori

- Notte verde

Per info: www.vivailverde.org

www.bolognamontanaevergreen.it’s

A Monghidoro celebrati i 30 anni del 118

Una serata dedicata al numero unico dell'emergenza sanitaria. Dalla nascita ad oggi

Grazie ai tanti che hanno partecipato alla serata celebrativa dei 30 anni del 118, il numero unico dell'emergenza sanitaria. Dopo i saluti e l’introduzione del Sindaco Barbara Panzacchi, il Dott. Marco Vigna ha ripercorso i vari passi che hanno portato alla creazione del 118 ed i progetti legati al futuro numero unico per le emergenze, il 112. Il Dott Cosimo Picoco ha illustrato la situazione attuale e l’organizzazione generale. Le Dott.sse Grazia Pecorelli e Maria Cristina Berti ha fatto un quadro dell’emergenza territoriale e dell’area infermieristica. Fausto Pasqui e Christian Sabbioni hanno illustrato l’attività locale del Punto di Primo Soccorso di Loiano e dell’organizzazione ed operatività della Croce Rossa Italiana sul territorio. Il Dott Marco Migliorini è intervenuto in rappresentanza della CRI provinciale portando anche il saluto dei tanti volontari.

Una serata estremamente interessante che oltre ad ripercorrere il 118 dalla nascita ad oggi, ha voluto ringraziare i tanti che si sono spesi per raggiungere questo livello di eccellenza

Tutte le foto QUI

Da mesi nessun aggiornamento sulla Caserma dei Carabinieri di Loiano

ORMAI DA MESI non si parla più della Caserma dei Carabinieri e di quando potrà essere ristrutturata. Non si sa se la Prefettura ha accettato l’aumento dell’affitto; non si sa se sono arrivati finanziamenti; non si sa se se c’è un progetto. Nulla.

Da un anno e mezzo i Carabinieri di Loiano sono ‘ospitati’ dentro al Municipio e dargli una Caserma efficiente e pienamente operativa, dovrebbe essere fra le priorità di un Comune. Informare i cittadini invece e’ un dovere.

Pagine

Back to Top