Giovedì, 28. October 2021 - 4:55

Sul dissesto vicino alla Chiesa chiarimento di Don Enrico

Con una nota affissa in bacheca, Don Enrico comunica:

A riguardo di quanto da me affermato al termine della Celebrazione Eucaristica delle 9,30 di domenica 26 settembre 2021 per ciò che concerne la chiusura, a causa di infiltrazioni d’acqua dalla strada comunale, del piccolo sottopassaggio posto inferiormente la suddetta strada ed adiacente al lato sinistro della Chiesa dei Ss Giacomo e Margherita preciso che l’affermazione 'è stata presentata domanda al SUAP' non era corretta. Ringrazio per l’attenzione. Don Enrico

Riaprirà il Ristorante Benvenuti di Loiano

Lo storico ristorante Benvenuti di Loiano riaprirà a breve. La notizia girava già da alcune settimane ed ora ha trovato conferma anche da un cartello affisso all'esterno del locale. L'attività era chiusa dal novembre 2019 quando Claudia e Piero avevano cessato dopo otto anni di gestione. Una splendida notizia per il paese ed attendiamo quindi il giorno dell'inaugurazione.

Report Covid, a Loiano 3215 persone già vaccinate con due dosi

L’AUSL di Bologna ha pubblicato i dati relativi ai positivi Covid nella Città Metropolitana ed ai vaccini effettuati fino 29 settembre

A Loiano risulta 1 persona positiva (aggiornato al 25 settembre), con 3215 persone già vaccinate con due dosi, pari al 75% della popolazione. La fascia di età maggiormente vaccinata è quella compresa fra i 40 ed i 59 anni con 1093 somministrazioni.

https://www.ausl.bologna.it/per-i-cittadini/coronavirus/rcps/report-vacc...

"Cemento-amianto: da via delle Croci a Via Crucis"

Riceviamo e pubblichiamo

Ai mezzi di informazione

Al  signor Prefetto di Bologna

In E-R (non che altrove vada molto meglio) “non si sa più cosa fare” per le bonifiche del cemento-amianto;

emblematica la situazione di Loiano, sito via della Croci:

  1. Segnalato alle istituzioni il 9.12.2021 era già forse da venti anni meritevole di un intervento di bonifica ma il comune non ha mai voluto deliberare il censimento e quindi i siti si “scoprono” …con calma
  2. Dopo un inspiegabile enorme lasso di tempo il Sindaco fa una ordinanza (marzo 2021) per la bonifica entro 60 giorni previa comunicazione entro 15 giorni della natura dei materiali
  3. Passa il tempo; il comune, che tuttora non risulta avere neanche ricevuto certificazione circa la natura dei materiali concede una proroga per la bonifica al 12 agosto 2021
  4. La bonifica non risulta ancora effettuata; il sindaco non risponde alle richieste di informazioni della AEA; dagli uffici si apprende che non ci sono ulteriori deroghe e che la inadempienza è stata “segnalata”

Se la situazione è questa occorre che la autorità sanitaria locale “agisca in danno”, e subito,  sostituendosi all’inadempiente ed addebitandogli contestualmente i costi.

Numerosi gli interrogativi che questa vicenda ripropone:

  • Quasi tutti sprizzano propositi “green” nei loro discorsi poi, quasi sempre, non si quaglia niente, anzi…
  • Certo la fonte dei guai non sta a Loiano ma in Regione dove la giunta sostenuta dal “sole che ride” e dagli emiliano-romagnoli coraggiosi (fossero stati pavidi cosa sarebbe successo ?) e contrastata da una destra incapace di avere un minimo pensiero ecologico (neppure a parole…) , ha ostacolato attivamente la unica prassi ragionevole ed ergonomica possibile : il censimento capillare del cemento-amianto nel territorio previo obbligo di notifica/monitoraggio e bonifica da parte del proprietario dell’immobile o del sito.

Ora , lo abbiamo già detto tante volte e lo ripetiamo da decenni: SE PER LA BONIFICA DI UN CAPANNONE CI METTIAMO DUE ANNI (COME GIA’ FU A LOIANO PER IL SITO DI VIA DI VIA NAPOLEONICA) TRA 500 ANNI AVREMO ANCORA CEMENTO-AMIANTO NEL TERRITORIO.

Ognuno tragga le valutazioni sociali e politiche del caso.

CENSIMENTI E BONIFICHE SUBITO.

Visto che la Regione e molti sindaci non sono in grado di gestire proponiamo che governo e prefetti nominino commissari ad acta.Non se ne può più ! e chiediamo rispetto per le associazioni di volontariato che devono spendere risorse ed energie per contrastare un immobilismo inaccettabile.

Vito Totire, AEA-associazione esposti amianto e rischi per la salute 

Don Enrico: "da mesi aspetto risposte per la sistemazione dell'area di fianco alla Chiesa"

Infiltrazioni d’acqua, pericolo di caduta calcinacci e intonaco, divieto di passaggio ed area transennata. E’ questa la situazione del pilastrino di fianco alla Chiesa di Loiano (nel centro del paese), che si protrae ormai da tempo e che è stata denunciata questa mattina da Don Enrico al termine della Messa: “quando piove tutta l’acqua della strada scende dalla struttura ormai deteriorata e la trave di sostegno è già ben visibile. A giugno ho inviato al SUAP la richiesta di intervento ma non ho mai avuto risposta“. Il Parroco conclude poi con amarezza: “se a Loiano ci fossero le elezioni, sarebbe già stata sistemata"

Da sabato 25 settembre Corsi di BabyBasket presso il Palazzetto dello Sport di Loiano

La Polisportiva Lojanese organizza Corsi di BabyBasket presso il Palazzetto dello Sport di Loiano. La prima lezione si svolgerà sabato 25 settembre a partire dalle ore 10,30, per tutti i nati nel 2016 - 2017

Le prime due lezioni sono gratis

Per info: contattoWhatsApp 335.8374764

Pagine

Back to Top