Giovedì, 28. October 2021 - 3:41

"5° Rievocazione Storica della Corsa in salita Bologna - Loiano"

Si è svolta oggi nel centro del paese

Si è svolta questa mattina la "5° edizione della Rievocazione Storica della Corsa in salita Bologna - Loiano". La Manifestazione che rievoca la prima storica corsa tenutasi il 3 ottobre 1926, vinta da Ernesto Maserati alla guida della Maserati tipo 26 alla media di 73,734 km/h.

Tante le auto che hanno sfilato per il paese e tante le persone ad ammirarle che hanno potuto anche apprezzare gli aperitivi offerti dal Bar Posta e dall’Enoteca Macchie di Vino di Manuel Malagoli. In piazza Dall’Olio era anche visitabile la Mostra Permanente degli Artisti Associati di Loiano con Lamberto Tieghi. Dopo la pausa le auto sono ripartite verso Pianoro.

Tutte le foto QUI

Inaugurata la nuova gestione del Ristorante Benvenuti

Ha inaugurato oggi nella splendida terrazza esterna, la nuova gestione del Ristorante Benvenuti di Loiano. Luigi, Latifa e Fouzia vi aspettano tutti i giorni a pranzo e cena con una cucina tradizionale legata al territorio. A pranzo anche un menù fisso per i lavoratori, sempre con un'accurata attenzione alle esigenze del cliente.
Il Ristorante Benvenuti è in via Roma 9/1 a Loiano. Siete tutti “Benvenuti"!

tutte le foto QUI

“Minori extracomunitari alloggiati all’Hotel Pineta”

Comunicato del Consiglio Comunale

INFORMAZIONE SULLA PRESENZA DI GIOVANI MINORI EXTRACOMUNITARI NON ACCOMPAGNATI PRESSO L’HOTEL PINETA

Come ormai molti loianesi sanno, da un paio di settimane nel nostro Comune è presente un gruppo di giovani minorenni extracomunitari non accompagnati, alloggiati presso l’Hotel Pineta. La presenza di questi ragazzi ha causato diversi disagi e problematiche anche di ordine pubblico. Purtroppo, come già avvenuto in passato,  il Comune e l’Amministrazione comunale non erano stati minimamente informati né dalla Prefettura, né dagli Enti preposti né dai proprietari dell’Hotel, dell’arrivo e della permanenza di questi giovani. Questa mancanza di informazioni non ha permesso quindi al Comune di esprimere preventivamente valutazioni e, nel caso di opporsi. 

Venuta a conoscenza della presenza dei giovani non accompagnatil’ Amministrazione Comunale ha immediamente chiesto ed ottenuto tramite l’ufficio di Piano del Distretto Sanitario un incontro con l’ASP (Azienda Pubblica Servizi alla persona); con la Dott.ssa Rita Paradisi, Coordinatrice dell'Area Coesione sociale e Responsabile del Servizio Protezioni internazionali e successivamente il sindaco si è confrontato in diverse occasioni con l’ASP stessa per seguire l’evolversi della situazione.

Anche come Consiglio Comunale è stato richiesto un incontro urgente con l’ASP, incontro avvenuto giovedì 7 ottobre.

Durante l’incontro è stato più volte sottolineato con fermezza, che questa situazione ha messo in difficoltà la nostra comunità, con un consistente numero di minorenni presenti nel paese senza nessun tipo di progetto di inserimento.

Il nostro comune come sempre avvenuto anche in passato non si vuol sicuramente sottrarre dal dare il suo contributo nell’accoglienza, ma non può sopportare per molto tempo la situazione che si è venuta a determinare.

La Dott.ssa Paradisi (scusandosi ancora per la mancata comunicazione), ha replicato che questa situazione è la conseguenza di un imponente flusso migratorio di minorenni che sta coinvolgendo Bologna e la Città Metropolitana. Non avendo l’immediata disponibilità di un numero sufficiente di strutture a Bologna, è stato utilizzato l’Hotel Pineta che aveva dato disponibilità partecipando ad un bando della Città Metropolitana. Ha comunicato inoltre che questi giovani rimarranno a Loiano almeno per un altro mese e poi verranno ricollocati in altre strutture di Bologna.

In chiusura dell’incontro è stato chiesto un confronto urgente con la Cooperativa Dolce, incaricata del controllo e sorveglianza di questi minori. In quella sede si cercheranno insieme a loro tutte le soluzioni che possano consentire una gestione ed integrazione diversa dei giovani presenti nel nostro territorio da quella avvenuta finora.

Sarà nostra premura aggiornare la cittadinanza sugli sviluppi.

Il Consiglio Comunale

Bando per la concessione in uso di terreni agricoli del Comune di Loiano

Con la Delibera n 94 (allegata), la Giunta ha approvato le “Linee Guida per la reazione del Bando per la concessione in uso di terreni agricoli di proprietà del Comune di Loiano”. I terreni a cui si fa riferimento si trovano in via Napoleonica e al momento non risultano essere utilizzati dall’ Ente e non producono reddito. Con questo Atto vengono quindi pubblicate le linee guida a cui seguirà la redazione del Bando:

- l’obiettivo della concessione in uso mira al mantenimento del territorio, pertanto il concessionario dovrà procedere annualmente ad effettuare i seguenti interventi: mantenimento rete scolante e taglio piante ed arbusti a ridosso viabilità ed eventuale ripulitura dal secco ed infestanti (rovi e vitalbe);

-  il valore a base d’asta è così stabilito: LOTTO 1 tot. Mq. 14.842: base d’asta pari ad € 100,00 annui;

-  qualora il concessionario non provveda alle attività di manutenzione verrà applicata una penale pari al 100% del canone annuo;

-  la durata della concessione in uso è stabilita in anni 10;

-  è fatto divieto al concessionario di sub-concedere in tutto o in parte i terreni costituenti il lotto individuato;

-  l’Amministrazione comunale si riserva la possibilità di effettuare, in qualsiasi momento, un sopralluogo per verificare il corretto mantenimento dei terreni;

-  il concessionario è autorizzato al taglio nel rispetto dei turni, periodo e quant’altro previsto dalle vigenti Prescrizioni di Massima e di Polizia Forestale (DGR 182/1995);

- è consentita l’esecuzione di opere di miglioramento fondiario a totale spesa del concessionario, purché preventivamente autorizzate;

- il concessionario ha il diritto alla raccolta dei frutti pendenti e dei prodotti derivanti dalla coltivazione. Nulla è dovuto al concedente oltre al canone;

- è fatto divieto di realizzare qualsiasi costruzione sui terreni dati in concessione, anche a carattere provvisorio, pena la risoluzione del contratto;

- il concessionario ha l’onere della verifica dei confini dell’area;

- tutte le spese relative alla stipulazione del contratto di concessione in uso sono a carico dell’affittuario.

Elezioni Monghidoro, stravince la Panzacchi con l' 82,53% dei voti. Cala l'affluenza

Come previsto, le elezioni Amministrative di Monghidoro le ha vinte - con ampio margine - il Sindaco uscente Barbara Panzacchi della lista Monghidoro Passione Comune. Con un netto  82,53% pari a 1464 voti, ha anche superato il dato del 2016 quando aveva raccolto il 61% dei consensi. Situazione opposta  nel campo dello sfidante Antonio Cornelio, lista Democratici Monghidoro del PD, che si ferma al 17,47 e 310 voti,  più che dimezzando il dato del 2016 quando lo aveva votato il 38% dei monghidoresi.

Queste elezioni promuovono quindi il lavoro svolto in questi anni dalla Panzacchi ed allo stesso modo bocciano (clamorosamente), quello di Cornelio all’Opposizione. Una nota negativa riguarda l’affluenza, calata al  56,62%  rispetto al 63,23% il del 2016. A Barbara Panzacchi complimenti per la vittoria ed al nuovo Consiglio Comunale i migliori auguri di buon lavoro per i prossimi cinque anni.

QUI i dati definitivi

“Mettiamo radici per il futuro”, al via la distribuzione gratuita di alberi.

Dal sito della Regione Emilia Romagna

Riparte da venerdì 1^ ottobre, dopo la parentesi estiva, la campagna “Mettiamo radici per il futuro”, il grande piano green promosso dalla Regione per fare dell’Emilia-Romagna il “corridoio verde” d’Italia con la piantumazione entro il 2024 di 4 milioni e mezzo di alberi in più, uno per ogni residente. 

Intanto sono saliti a 22 in tutta la regione, da Piacenza a Rimini, i vivai accreditati (247.51 KB)pronti a distribuire gratuitamente piante ad enti locali, scuole, associazioni e singoli cittadini nell’ambito della nuova tappa dell’iniziativa che proseguirà fino alla prossima primavera.

La nuova fase della campagna di forestazione è finanziata con 1 milione 100 mila euro

Molto ampio è il ventaglio di alberi tra cui è possibile scegliere: per la maggior parte si tratta di specie autoctone, cioè adatte alle caratteristiche ecologiche del sito dove saranno piantumati, a seconda che sia in pianura, collina o montagna. Non mancano comunque esemplari ed arbusti alloctoni, cioè originari di altri ambienti. 

Per quantitativi richiesti superiori alle 100 unità sarà necessario fornire i dati catastali dei terreni interessati alla messa a dimora; in caso contrario saranno richiesti solo i dati anagrafici del beneficiario. 

In allegato le aziende vivaistiche accreditate

Andata deserta la Gara per la rimozione neve, sale e sfalcio d'erba

Nessuna azienda ha presentato offerte per il Bando Europeo Affidamento del servizio manutenzione strade: sfalcio banchine stradali, rimozione neve e spargimento sale 2021-2026”, indetto dal Comune di Loiano e formalizzato dall’Unione Savena Idice (allegato). Il Bando scadeva il 22 agosto ma per quella data nessuna azienda locale, nazionale od europea ha inviato offerte per la Gara del valore di circa 500.000 euro (724.000 euro se si considera l’opzione di rinnovo per altri tre anni, fino al 2029).

Va sottolineato che l’urgenza è per la rimozione neve in quanto per gli sfasci dell’erba se ne riparla l’anno prossimo e lo spargimento sale è affidato ancora per un altro anno

A questo punto si sta ripresentando la medesima situazione dello scorso anno quando alle porte dell’inverno venne indetta una Gara per lo spazzamento neve che anche in quel caso andò deserta. L’ Ente fece quindi un affidamento diretto spendendo molto di più rispetto al Bando.

Pagine

Back to Top