Mercoledì, 4. August 2021 - 14:31

Paolo Venturi (gruppo di Minoranza): “far conoscere ed incentivare il compost domestico”

Da qualche settimana si parla del nuovo Regolamento della Tari (rifiuti) ed il Consiglio Comunale di Loiano ha approvato le nuove tariffe 2021. E’ passato il messaggio (corretto) che ci saranno delle riduzioni per alcune categorie delle utenze non-domestiche, ma ci si dimentica di ricordare che per legge, il costo delle tari deve essere a saldo zero. Cioè se qualcuno pagherà meno, ci saranno altri che pagheranno di più per compensare i minori introiti. Infatti per le utenze domestiche, le famiglie numerose pagheranno di più e saranno ancor più penalizzate se abitano in piccoli appartamenti.

Come è ormai risaputo, l’unico sistema per abbassare le tariffe per tutti, è aumentare la raccolta differenziata (magari lavorando finalmente sul porta-a-porta) e la riduzione della quantità di rifiuti prodotti. Per questo il Consigliere di Opposizione Paolo Venturi, ha chiesto al sindaco e Maggioranza (che si sono detti d’accordo), di far conoscere ed incentivare l’utilizzo del compost domestico.

Il compost, detto anche terricciato o composta, è il risultato della bio-ossidazione e dell'umificazione di un misto di materie organiche (come ad esempio residui di potatura, scarti di cucina, letame, liquame o i rifiuti del giardinaggio come foglie ed erba falciata) da parte di macro e microrganismi in condizioni particolari: presenza di ossigeno ed equilibrio tra gli elementi chimici della materia coinvolta nella trasformazione.

All'interno del cosiddetto ciclo dell'organico, il compostaggio, o biostabilizzazione, è un processo biologico aerobico e controllato dall'uomo che porta alla produzione di una miscela di sostanze umificate (il compost) a partire da residui biodegradabili vegetali sia verdi sia legnosi o anche animali mediante l'azione di batteri e funghi.

Una volta prodotto, può essere utilizzato come ammendante, destinato poi per usi agronomici o per florovivaismo. Il suo utilizzo, con l'apporto di sostanza organica migliora la struttura del suolo e la disponibilità di elementi nutritivi (composti del fosforo e dell'azoto). Come attivatore biologico aumenta inoltre la biodiversità della microflora(Wikipedia).

Quando la raccolta dei rifiuti era gestita da Cosea, il Comune dava gratuitamente alle famiglie alcune compostiere. La Minoranza chiede anche che venga ripresa questa possibilità

Il 22 e 23 luglio in via Napoleonica senso unico alternato per lavori di asfaltatura

Con l’Ordinanza n 18 (allegata), la Polizia Municipale di Loiano dispone Il senso unico su Via Napoleonica nel tratto interessato dai lavori di asfaltatura dalle ore 8:00 del 22/07/2021 alle ore 18:00 del 23/07/2021 . Il tratto di strada era stato nteressato dai lavori HERATECH di spostamento della tubatura del gas

Aggiudicati dalla ditta Marchesi i lavori di ripristino di via Delle Croci

Con la Determina n 309 (allegata), l’ Unione Savena Idice ha aggiudicato alla Ditta Marchesi Movimento Terra srl, il Bando per i lavori di ripristino e sistemazione viabilità comunale in via delle Croci a Loiano.

Alla Gara aveva partecipato anche la ditta Man Tre srl ma l’azienda pianorese ha vinto offrendo un maggiore  ribasso del 7,340%, per un valore di aggiudicazione pari a € 603.725,92. I fondi provengono dalla Protezione Civile regionale

Roncobertolo, Napoleonica, Panoramica... Le strade che richiedono interventi

Che il nostro sia un  territorio fragile è cosa nota, come è noto che i Comuni non abbiano mai le risorse sufficienti per intervenire sui vari smottamenti. E’ però  vero che mai come oggi nel territorio loianese i dissesti stradali sono così numerosi e per molti sarebbe necessario un pronto intervento.  Da via Roncobertolo dove i tratti dissestati sono ormai maggiori di quelli in buono stato,  a via Gragnano che avrebbe bisogno di  interventi in più punti. Da sottolineare la situazione della via Panoramica che unisce la Guarda e Sabbioni, dove gli 80.000 euro della Regione serviranno solo per la messa in sicurezza di due tratti della parte destra della strada (il lato da Loiano a Bologna). E’ una strada molto utilizzata dai pendolari ed avrebbe bisogno di interventi molto più estesi.

La via Napoleonica è stata riaperta dopo un anno di chiusura a causa della frana, ma l’asfaltatura ha inspiegabilmente  tralasciato un breve tratto che già oggi presenta buchi e solchi. Anche se il lavoro sarebbe di competenza di Hera, basterebbe veramente poco per risolvere almeno momentaneamente il problema. In via Barbarolo c’è un affossamento in un tratto ripristinato da poco, mentre fortunatamente in via delle Croci a breve partiranno i lavori grazie ai fondi ottenuti dalla precedente Amministrazione. In via S. Vincenzo si realizzerà una bretella, portando così ad oltre 700.000 euro la spesa per un tratto dissestato di pochi metri.

Tutto questo tralasciando la situazione delle strade vicinali come via Mulino del Luna dove ormai anche dei mezzi di soccorso avrebbero difficoltà a percorrerla. Nel periodo estivo sarebbe anche opportuno ripristinare (o in alcuni casi realizzare), le strisce bianche a bordo carreggiata.

Per il sindaco Morganti questa situazione ha delle responsabilità chiare che vanno addebitate alle amministrazioni precedenti che ‘in passato hanno effettuato una scarsa o nessuna manutenzione’. Da parte del Comune e dell’attuale Amministrazione si aspetta invece il “Piano di manutenzione e ripristino della rete stradale e di prevenzione dei dissesti”, inserito nel  programma elettorale e confermato nel Documento Unico di programmazione  approvato il mese scorso. Un Piano che forse permetterebbe di pianificare gli interventi prima che le situazioni siano già compromesse

Dopo oltre un anno riapre la Bocciofila di Loiano

Sabato 10 luglio, dopo una chiusura di oltre un anno, ha riaperto la Bocciofila di Loiano. Un anno lungo, difficile e triste che nel settembre scorso ha visto anche la scomparsa del suo Presidente, Romano Benni. La riapertura è avvenuta con un Triangolare di calcio ad 11 ed una festa a base di crescentine, oltre ad un brindisi per salutare ed augurare un grande ‘in bocca al lupo’ al nuovo Consiglio Direttivo formato da Franco Colomba, Andrea Giovannini, Gabriele Siragna, Maurizio Minarini e Andrea Caramalli

Bando a sostegno delle attività artigianali e commerciali dei piccoli comuni montani.

Con decreto della Presidenza del Consiglio italiano del 15/09/2020 è stata approvata l’assegnazione di fondi specifici destinati ai Comuni delle aree interne e montane per il triennio 2020-2022, finalizzati al sostegno delle attività produttive economiche, artigianali e commerciali dei piccoli comuni montani.

I fondi possono essere utilizzati per sostenere economicamente micro e piccole imprese,attraverso l’erogazione di contributi a fondo perduto per:
- spese di gestione anche al fine di contenere l’impatto dell’epidemia da Covid19;
- sostegno alla ristrutturazione, ammodernamento, ampliamento, ed innovazione;

- acquisto di macchinari, impianti, arredi, attrezzature, opere murarie ed impianti

Pre il Comune di Loiano le risorse complessivamente stanziate per il progetto, ammontano ad € 66.405,00 per l’annualità 2020, € 44.270,00 per le annualità 2021 e 2022.

Le domande di contributo devono essere presentate a partire dal 09/07/2021 e fino al 08/08/2021

tutte le info QUI

TARI 2021, penalizzate le famiglie numerose in case piccole

Nell’ultimo Consiglio Comunale e Commissione QUI sono state approvate le ‘Modifiche al Regolamento IUC-TARI’ e ‘Approvazione tariffe TARI in ordine alle riduzioni tariffarie Covid 19’. Per quanto concerne il Regolamento, sono state recepite le disposizioni della Direttiva comunitaria 2018/851 in materia di rifiuti, di imballaggi e di rifiuti da imballaggio:

Pagine

Back to Top