Sabato, 6. March 2021 - 23:39

Spazio verde di fronte al Comune

LO SPAZIO verde di fronte al Comune e’ ormai diventato un bagno pubblico per i cani a passeggio. Oltre che essere di fronte al Municipio e al Monumento ai Caduti, questo angolo ospita anche l’albero piantato in memoria di Patrizia Carpani. Quindi non raccogliere le deiezioni canine, in questo caso oltre che vietato e’ anche irrispettoso. Un appello quindi a tutti i proprietari di cani ad evitare di fargli fare i bisogni proprio li’ e, nel caso, raccoglierle (come ovunque) . Grazie

Al Casalino di Loiano nuovo servizio di Cardiologia con il Dott. Giovanni Canè

Ogni mercoledì su appuntamento

Il Centro di Medicina Fisica e di Riabilitazione Physiotherapy Casalino, presenta il nuovo servizio di Cardiologia con il Dottor Giovanni Canè, Medico e Primario emerito dell’Ospedale di Loiano.

Le nuove prestazioni prevedono visita cardiologica, visita internistica, visita geriatrica, Elettrocardiogramma, ECG Holter, Holter pretorio, test da sforzo, Ecocardiogramma. Il Dottor Canè riceve al Casalino ogni mercoledì su appuntamento tel. 348.5654877

“Non più rimandabile il sostegno al mercato domenicale e al commercio”

La Minoranza sollecita il Sindaco ad mantenere gli impegni presi con gli ambulanti lo scorso anno

La Giunta ha approvato i canoni 2021 per gli ambulanti del mercato domenicale di Loiano (allegato). Tariffe che restano invariate rispetto allo scorso anno, e che dal 2021 comprendono la quota TARI che prima era pagata in più rispetto alla COSAP.

Il gruppo di Minoranza in Consiglio, riferendosi a questa Delibera, è tornata quindi a sollecitare sindaco e Maggioranza a mantenere le promesse fatte agli ambulanti lo scorso anno e a promuovere azioni volte a sostenere il commercio locale.

Al termine dell’ultimo Consiglio il Capogruppo di Minoranza ha ricordato a Morganti che lo scorso anno - in occasione dello spostamento in Fondazza del mercato - con il rappresentante degli ambulanti (sig Gianluca Bertoni), erano stati presi impegni per un maggior confronto e per decidere insieme misure a sostegno del mercato domenicale. Fra questi una ridiscussione dei canoni, una maggior comunicazione e a rivedere la disposizione dei banchi, non più accorpati per tipologie ma ‘spalmati’ lungo tutto il mercato come era una volta. 

Nel Consiglio di dicembre sempre la Minoranza aveva  chiesto se l’Amministrazione loianese aveva previsto a Bilancio risorse a fondo perduto per il sostegno al commercio locale, così come deciso in altri Comuni come Monghidoro e S. Benedetto Val di Sambro. A Monghidoro è stata approvata all’unanimità anche una riduzione dell’Irpef

Il sindaco Morganti ha replicato che allo stato attuale non sono previste risorse da allocare su queste voci e che il Bilancio 2021 non permette di replicare a Loiano queste iniziative. Per il mercato, ha confermato che più avanti verrà organizzato un incontro per valutare  le varie proposte

"Con i bagni del Comune chiusi, in paese non ci sono servizi pubblici disponibili"

Riceviamo e pubblichiamo una segnalazione che ci è arrivata in merito ai bagni pubblici di fianco al Comune. Da mesi risultano chiusi senza una comunicazione od una motivazione da parte del Comune; né sulla porta né attraverso i canali istituzionali. Nella nota che ci è pervenuta, si sottolinea che anche i bagni dei bar sono pressoché inutilizzabili (per le restrizioni Covid) e che quindi in paese non ci sono servizi pubblici disponibili.

La chiusura sarà stata forse dettata dall’emergenza sanitaria ma in questo caso sarebbe il caso di comunicarlo e trovare soluzioni alternative

Abbiamo inviato al Comune una richiesta di chiarimenti ma è ancora senza risposta

27 gennaio "Giorno della Memoria"

“I responsabili della Shoah non furono soltanto un piccolo manipolo di criminali, un gruppo di sadici assetati di sangue, un’avanguardia fanatica e indottrinata pronta a tutto. Per far funzionare a regime la poderosa macchina dello sterminio venne coinvolto almeno un milione di persone. Non soltanto carcerieri e aguzzini, ma anche industriali, ferrovieri, impiegati, medici, ingegneri, chimici, giuristi, poliziotti. Senza contare l’approvazione tacita o la partecipazione attiva di comuni cittadini di tutta Europa, che accompagnava le atrocità naziste…”

Intervento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione del “Giorno della Memoria” 27 gennaio 2020

Approvato il Regolamento per l’ utilizzo degli impianti di videosorveglianza

Un primo passo verso l'installazione di videocamere anche per contrastare l'abbandono dei rifiuti

E’ stato approvato all’unanimità in Consilgio Comunale  il “Regolamento comunale per l’ utilizzo degli impianti di videosorveglianza del Comune di Loiano” che sostituisce quello in vigore da più di dieci anni. La questione era stata oggetto di una interrogazione da parte del Gruppo di Minoranza.

L’Atto regolamenta ed individua gli impianti di sorveglianza (già presenti e che verranno installati), che riprendono e registrano immagini che permetteranno di identificare i responsabili di atti vandalici, abbandono rifiuti ecc.

in totale saranno 17 videocamere/postazioni fisse e mobili segnalate (per legge) da appositi cartelli. Le registrazioni saranno a disposizione delle Autorità per un tempo limitato e poi eliminate

Da Stazzema una proposta di legge contro la propaganda fascista e nazista

E’ possibile firmare anche in Comune a Loiano prendendo appuntamento con l’ Ufficio Anagrafe tel 051.6543615

Il Comitato Promotore, presieduto dal Sindaco di Stazzema Maurizio Verona, ha depositato il 19 ottobre 2020 in Cassazione una proposta di legge di iniziativa popolare finalizzata a disciplinare pene e sanzioni verso coloro che attuano propaganda fascista e nazista con ogni mezzo, in particolare tramite social network e con la vendita di gadget.

Serviranno 50 mila firme per portare la legge in Parlamento: firma anche tu nel tuo comune di residenza!

C'è tempo fino al 31 marzo 2021 per firmare.

Trovi le informazioni sul sito www.anagrafeantifascista.it

Per ogni informazione scrivi a info@anagrafeantifascista.it

Questo il testo della proposta

Al Casalino e a Villa Vittoria somministrata la seconda dose del vaccino anti-Covid

A ospiti e dipendenti delle strutture

Entro domani alle residenze Casalino e Villa Vittoria di Loiano, verrà somministrata la seconda dose del vaccino anti-Covid a tutti gli  ospiti e dipendenti della struttura. Sono trascorsi infatti i 21 giorni previsti tra la prima e la seconda somministrazione. Nella Rsa Casalino sono 56 le persone che si sono sottoposte al vaccino, mentre a Villa Vittoria 35.

Pagine

Back to Top