Lunedì, 21. June 2021 - 17:36

Anche quest'anno 'Al Telegrafo' apre uno spazio esterno comodo e accogliente.

Dopo il successo dello scorso anno, il bar ‘Al Telegrafo’ di Sabbioni riapre un angolo esterno ombreggiato, accogliente e colorato. Ora lo spazio è più ampio, con più posti a sedere e con una caratteristica e comoda rastrelliera per i ciclisti.Il posto giusto per una pausa in questo ‘salotto’ all’aperto, godendosi qualche minuto fuori dal centro. Complimenti a Barbara, 'Guazza' ed ai realizzatori !

Questi gli orari di apertura dal 26 aprile:

Dal lunedi al giovedì: 07:00 - 21:00

Venerdì e sabato: 07:00 - 22:00

Domenica: 07:30 - 21:00

Sarà possibile la consumazione all’aperto e saranno sempre attivi gli altri servizi di tabaccheria, pagamento utenze e bolli auto, Lottomatica e ricarica Postepay.

A Loiano le Celebrazioni del 76° Anniversario della Liberazione

Anche a Loiano si sono svolte questa mattina le Celebrazioni per il 76° Anniversario della Liberazione. Il sindaco Morganti con una rappresentanza della Polizia Municipale, dei Carabinieri e dei Gruppi di Maggioranza e Minoranza hanno presenziato prima a Livergano con la deposizione di una corona in omaggio del 1° Gruppo Caccia, presso il monumento dedicato al Soldato Americano e al 2° Ten. Pil. John Richardson Cordeiro De Silva; successivamente a Quinzano con la deposizione di una corona al Monumento ai Caduti Piazza della Pace ; al memoriale Caduti 91° Infanti Division in viale Marconi, in Piazza del Municipio e a Roncastaldo dove era presente come tutti gli anni, anche il Sindaco di Monghidoro Barbara Panzacchi e Fabrizio Monari dell’ANPI 

Tutte le foto QUI

Apertura delle iscrizioni al Nido 'Piccole Orme' per l'anno 2021-2022

Il Comune di Loiano ha comunicato l’apertura delle iscrizioni al Nido ‘Piccole Orme’ per l’anno 2021 -2022. Sabato 15 maggio sarà possibile visitare il Nido dalle 9,30 alle 12,30. Le domande di iscrizione possono essere presentate per i bambini nati nel 2019, nel 2020 e dal 1 gennaio 2021. In allegato tutte le info

II Comune non ottiene il finanziamento per sistemare la Caserma dei Carabinieri

&start2011

Si ricorrerà ad un mutuo allungando i tempi fino alla primavera 2022. il sindaco “non c’è nessun rischio che Loiano perda il presidio dei Carabinieri”

Non è stato concesso al Comune di Loiano il finanziamento di € 930.000 per ripristinare e rendere nuovamente utilizzabile la Caserma dei Carabinieri  lesionata nel gennaio scorso. La risposta negativa è arrivata al Comune a febbraio ma lo si è saputo solo adesso, durante la Commissione Consiliare del 22 aprile. Nessun finanziamento e  quindi il Comune - come ha riportato il sindaco - si affiderà all’accensione di un mutuo tramite Cassa Depositi e Prestiti. Operazione che allungherà inevitabilmente i tempi che, nella previsione più pessimistica, potrebbe vedere una fine dei lavori nella primavera del 2022.

In Commissione se ne è parlato prendendo spunto dall’Interrogazione presentata dal gruppo di Minoranza  proprio per avere aggiornamenti in merito alla Caserma. Il Consigliere Paolo Venturi si è soffermato sui lavori di consolidamento che hanno causato il cedimento strutturale, sottolineando diverse perplessità soprattutto per i tempi: Delibera di intervento, incarico e realizzazione del progetto e affidamento lavori  fatto tutto in una settimana. Il dubbio sollevato è che questi tempi contingentati abbiano influito anche su quanto avvenuto e sulla poca attenzione in tema di sicurezza (fortunatamente non si è fatto male nessuno).

Sempre in tema di sicurezza è stato chiesto anche chiarimenti in merito ai cartelli nel lato ovest della Caserma (“attenzione balaustra pericolante” e “attenzione caduta intonaco”) ed il motivo per cui l’area non è transennata. L’ Architetto Eva Gamberini ha risposto che non è a conoscenza dell’origine di quei cartelli e che verranno fatte verifiche (foto)

Infine il sindaco ha rassicurato che non ci sono rischi che Loiano perda il presidio dei Carabinieri: “c’è un clima collaborativo con l’Arma che ha compreso il problema e non si ipotizza assolutamente la chiusura della Caserma

La discussione sulla Caserma nella regsitrazione vidoe della Commissione del 22 aprile 2021

“Un Bando Europeo per sfalcio erba, spazzamento neve e spargimento sale”

Il Comune di Loiano e la Stazione Unica Appaltante di Pianoro stanno predisponendo un Bando unico per raggruppare vari interventi sul territorio: sfalcio erba, spargimento sale e spazzamento neve.

Come ha riportato il sindaco in Commissione, si tratta un Bando Europeo del valore di oltre € 500.000, che avrà durata di 5 anni (4 anni per il servizio  spargimento sale che è già affidato ancora per un anno).

Il Comune cerca quindi una soluzione che permetta di avere un interlocutore unico per cinque anni così da non ripetere  quanto avvenuto lo scorso inverno, quando a novembre non si conosceva ancora chi doveva effettuare il servizio neve

Caserma CC, se ne parlerà nella Commissione di giovedì 22 aprile

Come già anticipato, il gruppo di Minoranza ha presentato un’  Interrogazione per avere aggiornamenti ed informazioni in merito alla Caserma dei Carabinieri di Loiano, su quanto avvenuto e sui tempi di ripristino. Per approfondire il tema senza i vincoli procedurali imposti dal Consiglio Comunale, il Consigliere Paolo Venturi (firmatario dell’Interrogazione), ha chiesto che il tema venisse inserito anche nella Commissione 2 di giovedì 22 aprile, presieduta dall’assessore Corrado Bartolomei. La richiesta è stata accettata e quindi chi vorrà seguire il dibattito in diretta potrà collegarsi QUI dalle ore 18,30 circa. Le registrazioni di Commissioni e Consigli restano comunque visibili on line.

Atti di vandalismo al Palazzetto dello sport di Loiano

Con un post su Facebook, l’assessore Bartolomei ha comunicato che la scorsa notte alcuni vandali sono penetrati all’interno del palazzetto di Loiano forzando una uscita di sicurezza e vuotando due estintori. Il tutto procurando danni per alcune migliaia di euro e la chiusura della struttura. Di seguito il comunicato

Stamattina chi è entrata per effettuare le pulizie all’interno del palazzetto, si è trovata davanti a una brutta sorpresa. Dei vandali hanno forzato un'uscita di sicurezza e una volta entrati hanno vuotato due estintori all'interno del Palazzetto, procurando danni valutabili in alcune migliaia di euro, e costringendo il Comune a chiudere la struttura. Con la loro “impresa”, questi giovani teppistelli hanno creato un danno al Comune e quindi all’intera cittadinanza, e a chi non potrà allenarsi per colpa loro.

Verrà inoltrata una denuncia ai carabinieri e una volta identificati con certezza gli autori degli atti di vandalismo, si procederà penalmente contro di loro.

foto: Corrado Bartolomei

Passeggiata al Mulino del Luna.

Passeggiata al Mulino del Luna (o almeno a quello che ne resta). Partendo dalla Pineta di Loiano si procede verso nord, superando le Colore e superando il fiume. Arrivati al bivio per Soiano si va a sinistra e prima di guadare nuovamente lo Zena, si gira a destra arrivando ad una recente pista di cantiere forestale (fare attenzione).

Si prosegue comodamente  fino al fiume e seguendolo per un centinaio di metri si trova a sinistra ciò che resta del vecchio edificio (non avvicinarsi perchè è pericolante). L’ultimo tratto non è molto agevole (consigliati stivali di gomma) ma molto caratteristico e tranquillo con piccole cascatine e laghetti. Nei prossimi giorni andrò a pulire l’ultimo tratto da rami e rovi (chi vuole venire è ovviamente il benvenuto). Buona passeggiata !

Pagine

Back to Top