Domenica, 22. September 2019 - 4:30

Domenica 13 ottobre "XXVIII Fiera del Marrone di Scascoli"

Musica, gastronomia, mercatino ed i pregiati marroni locali

Domenica 13 ottobre torna la tradizionale ed attesa "Fiera del Marrone di Scascoli" che quest’anno arriva alla 28° edizione. Cultura e tradizione tra musiche, mostre, spettacoli e gastronomia nell’antico Borgo di Scascoli. Vendita dei pregiati marroni locali, caldarroste, vino, ristorazione con prodotti tipici e musica dal vivo con Ivano Zanotti, Giò De Luigi e Davide Latvia.

Il ricavato verrà devoluto all’ AGEOP Ricerca e ad altre Associazioni

Casalino, se ne è parlato nel Consiglio dell'Unione

L' Ente interesserà anche la Regione

Sulla vicenda del Casalino di Loiano, è intervenuta la Presidente dell’Unione Savena durante il Consiglio che si è tenuto nei giorni scorsi. Barbara Panzacchi ha comunicato che la Cooperativa Dolce (che gestisce la struttura da quattro anni), ha espresso l’intenzione di sospendere l’attività il prossimo  30 settembre e come motivazione c’è la mancata copertura finanziaria dei servizi erogati.

L’Unione ha chiesto di posticipare la chiusura al 31 dicembre per avere il tempo di valutare la situazione e trovare soluzioni onde evitare la chiusura. In merito alla vicenda sarà interessata anche la Regione.

"Con lo sfalcio dell'erba danneggiati anche diversi alberi"

Nella zona dell'Anconella

Riceviamo e pubblichiamo

Qualche settimana fa sono stati "puliti" i margini stradali nei dintorni di Anconella, con trattore e braccio meccanico falciante. Capisco che si debba fare in fretta, ma i risultati non sono dei migliori dal punto di vista degli alberi!

Le strade rimangono comunque strette e si deve moderare la velocità. Un acero è stato orrendamente mutilato ed altri alberi sono stati danneggiati nella corteccia; probabilmente questo genere di lavoro andrebbe anche eseguito manualmente e prestando più cura. Avere più attenzione  per gli alberi e la natura, potrebbe essere un buon augurio all'imminente Giornata Nazionale dell'Albero che ricorrerà il 21 novembre ed alla quale ha aderito il Comune di Loiano"

Michele Gamberini

Lunedì 7 ottobre a Loiano presentazione del servizio Alert System

Alle ore 18 in Sala del Consiglio e presentazione dei Piani di Protezione Civile

L' Unione Savena  Idice ha organizzato per lunedì 7 ottobre un incontro pubblico rivolto alla cittadinanza dei Comuni di Loiano, Monghidoro e Monterenzio per la presentazione dei Piani di Protezione Civile e del Servizio Alert System

Lunedì 7 ottobre alle ore 19,00 in Sala del Consiglio a Loiano

Barbara Panzacchi: "nessun Comune ha mai voluto la chiusura dell' Ospedale di Loiano"

Il Presidente dell'Unione Savena Idice smentisce le dichiarazioni del presidente del CAST, Giulio Masiello

Il 18 agosto scorso il presidente del CAST Giulio Masiello aveva rilasciato un'intervista al Resto del Carlino sul tema dell’ospedale di Loiano. Nell’ articolo il Presidente dichiarava che"nel 2017 era previsto che l’Ospedale chiudesse ma noi ci siamo opposti perché questo non succedesse. Il Comitato ha bloccato il processo di chiusura dell’Ospedale, processo a cui erano favorevoli anche alcuni Comuni della zona”.

Le dichiarazioni non vennero mai smentite ed ancora oggi non si sa quali erano i ‘Comuni della zona’ che volevano la chiusura dell’Ospedale. Era arrivata invece la smentita dell’ex vice Sindaco Alberto Rocca ed oggi, durante il Consiglio dell’ Unione, anche quella di Barbara Panzacchi, Sindaco di Monghidoro e Presidente dell’Unione Savena Idice:

Quanto affermato dal CAST in merito all’impegno per impedire la chiusura dell’ospedale di Loiano non corrisponde al vero. Non è vero che alcuni comuni erano favorevoli alla chiusura dell’ospedale". I comuni hanno invece lavorato insieme per lo stesso obiettivo di salvare l’ospedale. Questa comunicazione è doverosa anche per rendere merito all’impegno di Patrizia Carpani che si è spesa per l’Ospedale di Loiano”.

Barbara Panzacchi ha poi ribadito che nessun comune si è espresso per la chiusura del presidio loianese ed invece c’è stato l’impegno per conservarne ed implementarne i servizi offerti. “Lo stesso interessamento ha riguardato la necessità di sostituire le figure professionali interessate dal pensionamento”.

Casalino, Cooperativa Dolce: “ai Sindaci lo avevamo già anticipato a giugno”

La struttura il 30 settembre sospende l'attività. In Consiglio Comunale il Sindaco aveva parlato di una 'notizia inaspettata'

Sulla testa on line Bologna Today viene pubblicata oggi la replica della Cooperativa Dolce (che gestisce il CRC Casalino), dopo le dichiarazioni del Sindaco di Loiano, Fabrizio Morganti, durante l’ultimo Consiglio Comunale.

La Cooperativa chiarisce che la sospensione dell’attività il prossimo 30 settembre è un “epilogo annunciato lo scorso giugno ai sindaci di Loiano, Pianoro, San Lazzaro ed al vicesindaco di Monterenzio conseguenza di una situazione presentata in diversi incontri istituzionali precedenti, dove si è cercata senza risultato una possibile soluzione”.

La dichiarazione della Dolce sembra quindi smentire le parole del Sindaco, che in Consiglio ha dichiarato di avere ricevuto la comunicazione solo ai primi di settembre e di avere avuto quindi poco tempo per trovare una soluzione per gli ospiti e per i dipendenti.

Pagine

Back to Top