Martedì, 7. April 2020 - 16:54

La Croce Rossa di Loiano e la Protezione Civile Comunale attivate per la consegna farmaci a domicilio

Con una nota pubblicata oggi su Facebook QUI, il Sindaco di Loiano ha comunicato l’attivazione della consegna farmaci a domicilio attraverso la Croce Rossa Italiana di Loiano oltre che con la Protezione Civile Comunale. Nella nota viene sottolineato che  questo servizio permetterà di ricevere i farmaci ospedalieri a casa senza doversi recare al Simiani.

Il Sindaco aggiunge “colgo l’occasione per ringraziare i volontari della Croce Rossa e del gruppo locale della Protezione Civile perché senza il loro preziosissimo e competente supporto non saremmo riusciti a fare tutte le iniziative sopra descritte

Emergenza sanitaria, “quali misure economiche la Giunta intende adottare a sostegno di cittadini e commercio?”

Il Gruppo di Minoranza chiede alla Giunta quali azioni intende emettere in campo

Slittamento del pagamento della Tari, niente sanzioni per ritardi nei pagamenti, sconti alle attività commerciali…. Sono già diversi  i provvedimenti deliberati od allo studio di alcuni Comuni della Città Metropolitana bolognese per sostenere cittadini ed imprese in piena emergenza sanitaria. Provvedimenti che si aggiungono  a quelli contenuti nel Decreto Cura Italia che non aveva stabilito proroghe o sconti per queste tipologie di versamenti.

Proprio su questa linea il Gruppo di Minoranza in Consiglio, ha chiesto al Sindaco ed alla Giunta quali azioni stanno pianificando o mettendo in campo, dando nel contempo piena disponibilità ad un confronto su questi temi.

"Abbiamo la Fibra a Loiano!".

Per ora è attivabile solo nel centro di Loiano, per le frazioni ci vorrà ancora un po’

Riceviamo e pubblichiamo

Abbiamo la Fibra a Loiano !

Grazie Covid-19 … non avrei mai pensato di dirlo, ma questa disgrazia ha fatto si che il governo “pressasse” la Telecom a sveltire i lavori di allacciamento della cosiddetta Fibra.

In realtà è da diversi mesi che la fibra è stata stesa, gli armadi allacciati, e quasi tutto predisposto … bastava solo attivarla e renderla disponibile.

Scusate … apro una parentesi, mi presento per chi non mi conosce … sono Eugenio Volta, ex informatico e fotografo del paese. Da quando ho chiuso il negozio nel 2014 mi occupo di telefonia e sono il responsabile per la provincia di Bologna del network “Broker per la telefonia” www.brokerperlatelefonia.it

Noi assistiamo i clienti per tutte le pratiche di telefonia fissa, mobile, connettività, centralini, e per tutte le “beghe” collegate … disservizi, fatturazione difforme, fregature da call center, etc. Abbiamo tutti gli operatori nazionali e nessuna preferenza.

Chiusa parentesi …
Questo ovviamente non mi da “titolo” per parlarvi di lavori Telecom o di Wholesale, o di pianificazione connettività sul territorio, quindi prendete quello che vi dico come “esperienza acquisita” e tanto sbattimento tramite i miei “informatori” 

Comunque la situazione è questa: attualmente è attivabile solo il centro di Loiano, per le frazioni ci vorrà ancora un po’ … e si prevede già che i “soliti sfigati” rimarranno fuori … parlo ovviamente di Scascoli, Anconella, Barbarolo etc … Per Quinzano invece c’è qualche speranza in più, perché sembra che la fibra debba proseguire per allacciarsi verso Monterenzio e chiudere l’anello, quindi forse qualcosa arriverà … teniamo monitorato.

Quindi … la Telecom ha steso … sta cominciando ad attivare, e tra poco potremmo fare contratti anche con Fastweb, Vodafone, Wind, Tiscali, etc etc … vediamo cosa sarà più conveniente.

Per qualsiasi domanda o analisi della vostra situazione siamo a disposizione.

I miei recapiti sono: loianodigital@gmail.com e cell. 329.3708115

Un anno fa la scomparsa del Sindaco Patrizia Carpani e dell'Assessore Roberto Nanni

Il 26 marzo ed il 5 aprile

Un anno fa, a distanza di pochi giorni, ci lasciarono il Sindaco di Loiano Patrizia Carpani (26 marzo) e l'Assessore Roberto Nanni (5 aprile). Due lutti che colpirono profondamente l' Amministrazione comunale e tutta la comunità loianese. E' passato un anno ma il loro ricordo è sempre vivo e presente in tutti noi.

Ciao Patrizia, ciao Roberto.

Danilo Zappaterra

Covid-19, trattamento dei rifiuti nelle case di persone positive od in isolamento

Ordinanza del presidente della Regione Emilia Romagna

Il Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, ha firmato nei giorni scorsi un’ordinanza che disciplina la raccolta differenziata, il trattamento e lo smaltimento dei rifiuti urbani per ridurre il più possibile il rischio diffusione contagio da Coronavirus. l nuovo provvedimento recepisce la circolare dell’Istituto superiore di sanità.

Nelle case dove sono presenti persone risultate positive al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria, deve essere interrotta da subito la raccolta differenziata. Tutti i rifiuti domestici dovranno perciò essere messi in due o tre sacchi (uno dentro l’altro), possibilmente utilizzando un contenitore a pedale, al fine di garantire anche la sicurezza degli addetti alla gestione dei rifiuti.

Nelle case invece dove non ci sono persone positive al tampone - in isolamento o in quarantena obbligatoria – bisogna continuare a fare la raccolta differenziata con la raccomandazione di buttare eventuali mascherine, guanti, fazzoletti e qualsiasi dispositivo di protezione individuale, sempre nell’indifferenziata.

Fonte: Città Metropolitana Bologna

Emergenza Coronavirus, sospesi i termini di pagamento delle rette scolastiche

Nuove indicazioni a conclusione del periodo di emergenza sanitaria.

Per il periodo di emergenza sanitaria in corso sono sospesi i termini di pagamento delle rette dei servizi scolastici precedentemente inviate ed in scadenza.

Si procederà a nuove indicazioni a conclusione del periodo di emergenza sanitaria.

fonte: Comune di Loiano

Emergenza coronavirus, sospensione di tutti i lavori in bosco

Nuove disposizioni regionali

Fonte: Regione Emilai Romagna

La recente normativa relativa al contrasto alla diffusione del virus COVID-19, in particolare il DPCM 22 marzo 2020, fissa diverse restrizioni alle attività produttive.

Per le attività selvicolturali entro il 25 marzo 2020 si possono solo effettuare i lavori necessari alla chiusura dei cantieri escludendo nuovi tagli ad eccezione di quelli necessari per mettere in sicurezza l'area del cantiere e quelli riferiti a piante instabili e pericolose per la circolazione o l'incolumità delle persone. Dal 25 marzo 2020 le attività sono sospese.

Per le attività di sistemazione idraulico-forestale, difesa del suolo, prevenzione del dissesto e viabilità forestale possono restare attivi i cantieri anche dopo il 25 marzo 2020 a condizione che il committente/esecutore rilasci all'Impresa una dichiarazione circa l'urgenza e indifferibilità dell'opera (es. opere idrauliche, manutenzione briglie traverse muri di sostegno, sistemazione di frane, ripristino e messa in sicurezza di viabilità, ecc..). La possibilità di continuare le attività riguarda comunque solo le opere di pubblica utilità.

Rimangono vigenti le limitazioni ai tagli boschivi per autoconsumo disposte in attuazione del DPCM del 11 marzo e il divieto di bruciare il materiale di risulta dei lavori forestali e agricoli stabilito dall'Ordinanza del PGR n. 43 del 20 marzo 2020, validi per tutta la durata dell’emergenza COVID-19.

Covid-19, aggiornamento del 23 marzo. A Loiano 6 persone positive e 7 in isolamento

A Loiano 6 persone positive e 7 in isolamento fiduciario

In Unione Savena Idice:

a Monghidoro nessun positivo e una persona in isolamento fiduciario
a Monterenzio 3 persone positive e 6 in isolamento
a Ozzano 5 persone positive e 23 in isolamento
a Pianoro 11 persone positive e 13 in isolamento

Pagine

Back to Top