Mercoledì, 21. August 2019 - 4:47

Frane

Aggiudicati per € 330.000 i lavori di consolidamento della frana del Farnè

Ribasso del 18% rispetto alla base d'asta da parte di un’associazione di imprese

Sono stati aggiudicati alle ditte CASP VALLE DEL BRASIMONE di  Castiglione dei Pepoli (Bo), ed alla  FEA srl di  Castelfranco Emilia (Mo) i “lavori di consolidamento di frana complessa attiva in località Calvane”.  Si tratta di un movimento franoso vicino al borgo del Farnè che già nel 2012 aveva visto un primo intervento rivelatosi poi di breve durata.

L’RTI (Raggruppamento Temporaneo d’Imprese) ha vinto l’appalto applicando un ribasso del 18,96% rispetto alla base d’Asta (€ 402.578,54), arrivando così ad € 330.335,81 di cui € 2.999,20 per gli oneri di sicurezza.

Approvato il progetto definitivo per il ripristino della frana del Farnè

L’assessore Nanni: “si ipotizza entro l’estate la pubblicazione del Bando e l'assegnazione dei lavori”

Con la Delibera n. 60 del 23 giugno 2016 (allegata), la Giunta ha approvato il progetto definitivo esecutivo dei lavori di consolidamento frana attiva in località Calvane. Il movimento franoso, conosciuto anche come la ‘frana del Farnè’ aveva già visto un primo intervento nel 2012 ma dopo pochissimi giorni lo smottamento si ripresento ancor già ampio di prima (nella foto si notano i pali del primo intervento).

Con l’approvazione di questo progetto (costo € 541.186,03 coperto con il denaro residuo dalla frana delle Gole di Scascoli), adesso  tutto passa all’Unione per la stesura del Bando a cui seguirà l’assegnazione ed il conseguente inizio dei lavori.

L’Assessore Nanni, su domanda del Consigliere del M5S, in Commissione ha ipotizzato entro luglio la pubblicazione del bando ed entro l’estate l’assegnazione.

Mancanza di fondi: solo un intervento provvisorio per la frana di via Roncobertolo

Un intervento tampone per livellare e rimuovere i ristagni d'acqua dalla strada.

Con la Delibera n. 90 del 4 settembre 2015 (allegata), il Comune affida alla Gesco i lavori di intervento straordinari su via Roncobertolo nel tratto interessato da un movimento franoso. L'area interessata è compresa tra la località Cà Nova del Gallo e l'incrocio con via Raighera (foto).

Peggiora il dissesto stradale di via delle Croci

Frane, cave, strada dissestata, tante difficoltà per residenti della via che porta in fondovalle

Frane, cave, strada impercorribile tanto da averla chiusa al traffico (aperta solo per i residenti). Chi abita nella zona di Cà dei Boschi è diventato negli anni un cittadino di serie B circondato solo da problematiche di cui non ha nessuna colpa. 

Censimento Alberi Monumentali: i Comuni devono presentarlo entro il 31 luglio 2015

Salvo proroghe, fra pochi mesi la scadenza dell'obbligo di legge. Interrogazione del Movimento 5 Stelle

Secondo la Legge regionale n. 10/2013 - "Indicazioni operative riguardanti i Comuni” e successivo Decreto Attuativo, all’art 7 comma 1 si definisce albero monumentale:

 

a) l'albero ad alto fusto isolato o facente parte  di  formazioni boschive naturali  o  artificiali  ovunque  ubicate  ovvero  l'albero secolare tipico, che possano essere considerati come rari  esempi  di maestosità e longevità, per età o  dimensioni, o di particolare pregio naturalistico,  per  rarità  botanica  e  peculiarità  della specie, ovvero che rechino un preciso riferimento ad eventi o  memorie rilevanti dal punto di vista storico, culturale, documentario o delle tradizioni locali;

Segnalazione in prossimità della frana del Farnè

Un palo della luce proprio sul bordo dello smottamento

Un abitante del borgo del Farnè ci invia questa foto segnalando un palo della luce proprio in  prossimità della frana . In caso di allargamento del fronte franoso, ci potrebbe essere il rischio di caduta e consguente interruzione della corrente elettrica. 

La segnalazione è già stata inviata all'Ufficio Tecnico così da girarla agli organi competenti.

Pagine

Back to Top