Giovedì, 8. December 2022 - 9:38

Giovani per Loiano: "riportare le giostre nel nostro paese"

Per dare impulso anche al turismo giovanile di Loiano

Riceviamo e pubblichiamo

Alla cortese attenzione di:

Sindaco F. Morganti  

Vicesindaco E. Benni

Consigliere D. Zappaterra

Illustrissimi amministratori,

partiamo con il congratularci per il lavoro svolto durante la pandemia e la riuscita di numerose manifestazioni per grandi e piccini. Come gruppo composto da ragazzi, non per egoismo, guardiamo solo quello che riguarda strettamente il nostro modo di vivere. Durante i nostri precedenti incontri avevamo raccolto numerose idee per rinvigorire il turismo giovanile di Loiano. Nonostante il COV-SARS 2 avete svolto insieme alle associazioni di volontariato un lavoro egregio ma non del tutto:
mentre ci recavamo alle “giostre” a Monzuno ci siamo chiesti come mai esse non si fossero più recate a Loiano. Dopo un piccolo dialogo con il proprietario tale Pollice, ci ha illustrato varie motivazioni per cui non si erano decisi di stanziare a Loiano. Essendo molto curiosi abbiamo domandato a tale Pollice da quanto essi avevano deciso di investire a Loiano. Con mio stupore mi ha mostrato un libretto di oramai 70 anni orsono circa dove si evinceva che le prime giostre a Loiano sotto l’occhio vigile del nonno si erano svolte nel ’58. Illustrissimo Sindaco, Vicesindaco e Consigliere date le conoscenze da Voi ottenute nello scibile e come amministratori di questo paese vi chiediamo:

- Avete pesato all’investimento di portare le giostre a Loiano e il conseguente apporto di giovani che esse si trascinano inevitabilmente dietro?

- Poiché dopo il nostro dialogo con tale Pollice il maggiore problema che si evince è il costo del suolo pubblico (tale per cui gli incassi non sarebbero stati sufficienti) tanto elevato, non si può abbassarlo in qualche maniera, non pensare solo ai profitti che entrano diretti ma anche a quelli indiretti per tutte le attività?

-Una tempestiva risposta alla mail loiano.giovani@gmail.com da parte di tutti i destinatari di codesta lettera.

Speriamo in un futuro più roseo senza virus tale per cui le giostre possano tornare a Loiano.

Distinti saluti

Giovani per Loiano

"La Fiera del Marrone di Scascoli quest'anno non ci sarà"

Riceviamo e pubblichiamo

E’ con profondo dispiacere e rammarico che comunichiamo ufficialmente che quest’anno la tradizionale ‘Fiera del Marrone di Scascoli’ non si svolgerà.

Purtroppo alle già stringenti e complesse normative a cui deve attenersi chi organizza le feste, si aggiungerebbero anche quelle legate al Covid e nonostante la buona volontà che ci ha sempre spronati, non siamo in grado di affrontarle.

Ringraziamo i tanti che ci hanno sempre sostenuto e rimandiamo l’appuntamento al prossimo anno per la 29° edizione!

Gli organizzatori 

Domenica 23 agosto ultimo giorno di via Roma pedonale

Lunedì, martedì e mercoledì dal tardo pomeriggio sarà comunque chiusa al traffico per eventi

Si chiude domenica 23 agosto (domani), la pedonalizzazione di parte del centro di Loiano iniziata il 4 luglio scorso e denominata il ‘salotto di Loiano’. Un esperimento che ha visto la chiusura (non senza polemiche), del tratto fra i due semafori  tutti i giorni dalle ore 10,00 alle 24,00. Come è stato anticipato nei giorni scorsi, Sindaco ed Amministrazione comunale programmeranno un incontro con i commercianti per confrontarsi sui risultati che ha portato  questa chiusura

Lunedì, martedì e mercoledì prossimo dal tardo pomeriggio il centro sarà comunque pedonale per l’ultimo appuntamento con le degustazioni, il mercatino ed uno spettacolo di bambini

Sentiero CAI, "Non tocca al Sindaco la ricerca di una soluzione alternativa".

"Al Sindaco  competono il rispetto dei diritti e delle regole, le scelte politiche". 

Riceviamo e pubblichiamo

Caro Fabrizio ti scrivo dopo la pubblicazione dell’articolo sul Carlino in merito alla oramai triste vicenda del sentiero 941.

Sai con quanta dedizione e passione mi dedico alla pulizia ed alla manutenzione dei sentieri CAI del nostro territorio e quante ore spendo per tentare di dare una opportunità in più alla sua valorizzazione e per questo mi dispiace leggere le tue parole perché non si addicono ad uno che occupa il tuo ruolo istituzionale. Non tocca al Sindaco la ricerca di una soluzione alternativa. al Sindaco  competono il rispetto dei diritti e delle regole, le scelte politiche. 

La signora Monari dovrà risolvere da sola con il CAI e con l’ufficio tecnico la questione e sarà lei a dover chiedere di chiudere il passaggio o a dimostrare di averne eventualmente già il diritto e sarà sempre lei a dover portare i documenti e far le richieste necessarie alle modifiche che le interessano e sarà sempre lei a accollarsi gli eventuali costi. A te, come alla tua amministrazione spetterebbe invece il compito di dire cosa ne pensi, se ti sembra giusto o sbagliato indipendentemente dal fatto tecnico, a te spetterebbe il compito di salvaguardare l’interesse pubblico a discapito di quello privato, a te spetterebbe il dovere di chiarire con la consigliera che forse non è il momento migliore per intraprendere certe iniziative , a te toccherebbe quella moral suasion che un Sindaco deve utilizzare in questi casi per evitare che si alzi un polverone dannoso per tutti e soprattutto per il paese che governi.

Tristissima è la vicenda delle denunce fatte dalla Monari per tentare di avere una ragione o una rivalsa su chi la contesta nella speranza di mettere a tacere queste persone . 

Per come ti conosco mi aspetto che al più presto tu prenda la posizione politica giusta per Loiano al di là delle carte e mi aspetto anche un tuo chiarimento con la signora consigliera Monari al fine di evitare che la suddetta contesti il passaggio a chi cammina su un sentiero e strada pubblica (dato che pare che di questo si tratti) almeno finché non sarà chiarita la vicenda .

Cordiali saluti 

Andrea Bovina “Bovaz”

Il Sindaco di Loiano sottoscrive l'appello che chiede di accedere al MES (Fondo Salva Stati)

Una scelta che non è stata discussa o comunicata né con i cittadini né in Consiglio Comunale

Il Sindaco di Loiano Fabrizio Morganti ha sottoscritto l’appello  che chiede di accedere subito alle risorse del Mes (Meccanismo europeo di stabilità) lanciato dalla Città Metropolitana di Bologna e a cui hanno aderito cinquanta sindaci.

L’appello chiede che si acceda subito alle risorse del Mes (detto anche Fondo Salva Stati) e si dia il via ai piani di aggiornamento, sviluppo, investimento sul nostro sistema sanitario.

Nell’appello si chiede  “che i Sindaci dei Comuni italiani aderiscano a questo appello rivolto al Parlamento e al Governo. E ci rivolgiamo alle associazioni economiche, sindacali, culturali, a quelle del terzo settore e del volontariato perché lo sottoscrivano assieme ai Sindaci. Nell'interesse dei cittadini tutti ma, in particolare, per onorare l'impegno preso con gli infermieri, i medici e il personale sanitario dopo i sacrifici che hanno fatto.”.

Per quanto concerne il Comune di Loiano, la scelta di sottoscrivere questo appello non è stata discussa né coi cittadini né in Consiglio Comunale  quindi si deve intendere come una scelta personale del Sindaco e della sua Maggioranza

di seguito ed in allegato l’ appello

In via del Pozzo istituito il limite di velocità di 30km/h

A Sabbioni

Con l’Ordinanza n 27 (allegata), la Polizia Municipale di Loiano ha istituito il limite di velocità di 30km/h in via del Pozzo a Loiano (Sabbioni)

Il limite si ritiene necessario considerate le dimensioni ridotte della carreggiata, al fine di aumentare la sicurezza con particolare riguardo agli utenti deboli della strada e per una generale riqualificazione ambientale della zona

Martedì 25 e mercoledì 26 agosto divieto di transito su via Roma dalle ore 17:30 alle ore 24:00

Per recuperare lo spettacolo per bambini, mercatino e Quizzone che non hanno avuto luogo a causa del maltempo

Con l’ Ordinanza n 26 (allegata), la Polizia Municipale di Loiano dispone per martedì 25 e mercoledì 26 agosto il divieto di transito su via Roma dall’incrocio con Piazza Ubaldino sino all’incrocio con Viale Marconi

Il divieto di transito (dalle ore 17:30 alle ore 24:00) si rende necessario per recuperare lo spettacolo per bambini nella Piazza del Municipio, del mercatino ed il “Quizzone” . Eventi che non avevano avuto luogo a causa del maltempo

Pagine

Back to Top