Mercoledì, 10. August 2022 - 10:50

"Sul turismo di Loiano tanto fumo e niente arrosto"

Considerazioni sulla situazione turistica nel nostro Comune

Riprendiamo e diamo visibilità ad un commento sul post della baracchina, che delinea un quadro generale ed un punto di vista sulla situazione del turismo a Loiano

Dovrebbe essere la Proloco a diffondere le informazioni turistiche a Loiano. Però il Comune negli anni ne ha tagliato i fondi. Proloco inoltre mi sembra parecchio indebolita da spiacevoli vicende interne e di volontari non se ne trovano che aprano l'ufficio esistente ai turisti. Però il Comune di Loiano, facente parte dell'Unione Savena Idice, assieme agli altri comuni ha già destinato del denaro per promuovere il territorio turistico presso l'ufficio EXTRABO, sito in Bologna centro. Stranamente, che si sappia, ad oggi non ha fornito alcun tipo di materiale nè cartaceo (si proponeva di realizzarlo insieme agli altri comuni del Patto di Crinale) nè informatico. Dunque non ci sono al momento depliant per pubblicizzare le opportunità turistiche della nostra zona. Extrabo è aperto e fa promozione, ma di Loiano non c'è traccia. Andate a vedere.

Non avrebbe senso comunque fare una politica esclusivamente comunale, occorre unirsi agli altri comuni vicini per essere efficaci. Nel ns comune c'è l'osservatorio, che sarebbe da sviluppare nella disponibilità degli orari e di accoglienza. A tutt'oggi non si sa però se il ns Assessore Ladinetti se ne sia interessato.

Si parlava di aprire un sentiero per raggiungere l'osservatorio a piedi dal paese, senza passare sul pericoloso bordo della statale, ma tramite i canali ufficiali (sito comune, newsletter) non arrivano notizie nè di piani nè di azioni promosse. Tanto fumo insomma e niente arrosto. Almeno per il momento, grande delusione

Sabato 21 marzo riaprono i Giardini del Casoncello di Loiano

Un calendario 2020 ricco di appuntamenti

Sabato 21 marzo riaprono i Giardini del Casoncello di Loiano, dopo due anni di lavori di risistemazione a seguito degli eventi metereologici del 2017. Chi già li conosce troverà un luogo parzialmente diverso seppure sempre uguale nello spirito e nella filisofia, più ricco di piante.

Gabriella non si è risparmiata e complice la stagione soleggiata, ha piantato dozzine di nuovi arbisti da fiore, alberi,  erbacee perenni e trapiantato, ridefinendo spazi e aiuole. Insomma un giardino dove tornare per chi lo ha già visitato in passato e da scoprire per chi ancora non lo avesse fatto. in allegato il notiziario con tutte le date di apertura e le informazioni. Dulcis in fundo l'ultima piccola storia di "Little G. in Gardenland" ( che Windsor Mac Kay mi perdoni) disegnata dal sottoscritto.

per info  www.giardinidelcasoncello.net

Lotta obbligatoria contro la processionaria del pino

"Qualora si riscontrasse la presenza dei nidi, si dovrà intervenire con la rimozione e la distruzione"

La stagione invernale è quella più adatta per la lotta alla Processionaria del pino (Thaumetopoea pityocampa) in quanto sulle piante ospiti sono ben visibili i caratteristici nidi.

Qualora si riscontrasse la presenza dei nidi, si dovrà intervenire con la rimozione e la distruzione degli stessi, adottando tutte le protezioni individuali per evitare il contatto con i peli urticanti delle larve.

La lotta alla processionaria è obbligatoria ai sensi di legge qualora l'insetto rappresenti una minaccia per la salute delle persone e degli animali ed è regolamentata dal D.M. 30 ottobre 2007.

Fonte: Comune di Loiano clicca qui

Nel 2017 chiedemmo alla GESCO quali erano le modalità di intervento a Loiano a seguito di segnalazioni (foto). Di seguito la risposta:

l'attività svolta dalla Ge.S.Co.Loiano s.r.l. riguarda esclusivamente le piante site in proprietà comunali, si comunica che nel corso del mese di febbraio ed in parte nel mese di marzo, sono stati eseguiti degli interventi per far fronte a questa problematica. I principali interventi hanno riguardato i giardini di Viale Marconi, Cimitero di Loiano e Bibulano, rotatoria di Viale Marconi, Via Roma pressi dell'ospedale. 

La lotta alla Processionaria proseguirà nel corso dell'anno dando priorità ai Pini presenti nelle aree maggiormente frequentate: installando delle trappole per la cattura diretta degli adulti nel periodo estivo dello sfarfallamento e all'inizio del prossimo inverno, una ditta specializzata, effettuerà un trattamento di disinfestazione dei bozzoli di processionaria spruzzando un apposito prodotto, seguirà, prima della fine dell'inverno, un periodo di rimozione dei nidi residui mantenendo la priorità delle aree più accessibili e utilizzate dai cittadini.

Gli impianti gestiti dalla Polisportiva Lojanese saranno aperti con limitazione d’uso

Comunicato della Società dopo le ultime Ordinanze sul Coronavirus

Comunicazione sull’utilizzo degli impianti sportivi gestiti dalla nostra Associazione.
Gentilissime famiglie e società sportive, in considerazione dell’evolversi “dell’emergenza epidemiologica da Covid-2019”, preso atto di quanto approvato in data odierna, ringraziando tutti per la pazienza, cercando di mettere al primo posto la salute di tutti gli utilizzatori prevenendo ulteriori rischi e pericoli (anche se per fortuna per adesso solo ipotetici), siamo a comunicare che gli impianti gestiti dalla scrivente società saranno aperti con limitazione d’uso.
In particolare “Si precisa che potrà proseguire liberamente l’attività corsistica ordinaria quando non preveda aggregazione”.
Quanto sopra implica la sola presenza all’interno palestre, intese come edificio, di persone appartenenti ai corsi, sono quindi ammesse all’interno:
- Persone regolarmente iscritte ai corsi
- Istruttori, referenti o dirigenti tesserati per l’associazione
Proprio per evitare aggregazione di pubblico, chiediamo ai familiari che accompagnano i bambini di trattenersi il minimo possibile e di non occupare le tribune e/o i locali delle palestre. 
Siamo certi della Vostra indispensabile collaborazione, la situazione si evolve di ora in ora, proprio per questo ci sentiamo di confermare quanto già scritto anche la settimana sorsa, fino a nuova comunicazione non sarà possibile organizzare amichevoli e/o partite di qualsiasi sport e disciplina e che, vista l’importanza della situazione, saranno effettuati controlli.
La responsabilità di quanto sopra è comunque in capo ai Presidenti delle singole società.
A disposizione per chiarimenti.
Polisportiva Lojanese

Baracchina, la Giunta ipotizza di utilizzarla per la promozione del territorio

Non più somministrazione di cibi e bevande "per motivi igienico-sanitari, di sicurezza e di viabilità".

Sulla pagina Facebook del Comune di Loiano QUI è stato pubblicato un aggiornamento in merito alla baracchina di via Garibaldi. L' Amministrazione ne sta ipotizzando un diverso utilizzo dalla somministrazione di cibi e bevande, come avvenuto fino ad oggi e come previsto al momento dell'acquisto. L'ipotesi è di usarla per iniziative di interesse pubblico e promozione del territorio con il coinvolgimento delle Associazioni locali. Di seguito il comunicato

Nei mesi scorsi la Giunta ha preso in analisi l’idea della precedente Amministrazione di spostare il manufatto presso i giardini della Fondazza in quanto - nell’attuale posizione - era stata valutata l’incompatibilità dell’uso (somministrazione di bevande e alimenti) per motivi igienico-sanitari, di sicurezza e di viabilità.

E’ stata quindi formulata una stima dei costi per l’intervento di spostamento che si è rivelato molto più oneroso dell’investimento stesso per acquistarla, soprattutto per le lavorazioni necessarie per la rete impiantistica e gli scarichi. A fronte di questi dati, e con l’intenzione di non investire ulteriori risorse pubbliche, l’Amministrazione ha quindi preso in considerazione diverse ipotesi di utilizzo alternativo aprendo un confronto con le Associazioni e i Commercianti.

E’ così stata formulata un’ipotesi di utilizzo della Baracchina per iniziative di interesse pubblico, e promozione del territorio con il coinvolgimento delle Associazioni locali.

E’ fissato per questa settimana una riunione con i commercianti per esporre l’idea. All’incontro è stata invitata anche la Minoranza.

L’iter prevederà un “avviso per manifestazione di interesse”. L’avviso pubblico esplorativo che ha per oggetto la manifestazione d’interesse nel partecipare al bando per l’assegnazione della Baracchina, sarà pubblicato sul sito internet del Comune entro la fine del mese di marzo.

Dal 9 marzo l'ufficio della Coldiretti si trasferisce in via del Capannello 2

Per effettuare il trasloco gli uffici saranno chiusi dal 2 al 6 marzo

L’ ufficio della Coldiretti di Loiano che attualmente si trova in via Roma 36, si trasferisce in via Del Capannello 2. Per effettuare il trasloco gli uffici saranno chiusi dal 2 al 6 marzo e riapriranno nei nuovi locali lunedì 9 marzo

Coldiretti, oltre alla quotidiana azione sindacale a favore di tutta l’agricoltura italiana che ha visto negli ultimi anni raggiungere importanti risultati, con l’apertura di questo nuovo ufficio rafforza la propria presenza nel nostro Appennino per essere sempre più al servizio delle comunità della montagna che da sempre rappresentano una risorsa per lo sviluppo di un’economia che deve essere integrata tra tutti i settori.

Scuola, "Impiegare i prodotti locali per le mense scolastiche“

Sindaco e Maggioranza lo hanno inserito fra gli obiettivi da raggiungere entro il 2023

Fra gli Obiettivi inseriti nel DUP (Documento Unico di Programmazione) approvato dalla Maggioranza e che riporta integralmente il programma elettorale, trova spazio anche un punto da realizzare entro il 2023 che coinvolge agricoltura locale e scuola: “Impiegare i prodotti locali per le mense scolastiche“.

L’obiettivo, che è in carico al Consigliere con delega all’ Agricoltura Michele Buganè e all’Assessore Laura Menetti, sarà probabilmente uno dei temi che si affronteranno quando si voterà la Mozione sulla Scuola, presentata dalla Minoranza la scorsa settimana.

E’ un tema tutt’altro che marginale visto che nel programma elettorale al punto “Scuola e Cultura” , Sindaco e Maggioranza si sono impegnati a “Collaborare con i gestori di trasporti collettivi e mensa scolastica per introdurre sconti ai nuclei famigliari con più figli che usufruiscono dei servizi”.

Coronavirus, per la prossima settimana confermata la chiusura di nidi, attività scolastiche e università

Il Presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, ha comunicato che, sulla base del parere del Comitato Tecnico Scientifico nazionale, resta confermata la chiusura dei nidi, dell’attività scolastica e delle Università anche per la prossima settimana per le tre Regioni più colpite: Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna. Seguiranno ulteriori aggiornamenti nelle prossime ore.

Fonte: Comune di Loiano

Pagine

Back to Top