Domenica, 22. September 2019 - 4:01

scuola

Avviso alle famiglie dei minori (3-13 anni), che frequenteranno i Centri Estivi nell'estate 2019

Il Comune di Loiano ha aderito al “Progetto per la conciliazione vita-lavoro”

AVVISO ALLE FAMIGLIE DEI MINORI DI ETA' COMPRESA TRA 3 E 13 ANNI CHE FREQUENTERANNO NELL'ESTATE 2019 I CENTRI ESTIVI

Il Comune di Loiano ha aderito al “Progetto per la conciliazione vita-lavoro”, finanziato con le risorse del Fondo Sociale Europeo, a sostegno delle famiglie che avranno la necessità di utilizzare servizi estivi per bambini e ragazzi da 3 a 13 anni delle Scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado nel periodo di sospensione estiva delle attività scolastiche/educative.

Si informano pertanto le famiglie che dal 25 marzo al 26 aprile verrà pubblicato sul sito internet comunale un bando per l'assegnazione di contributi rivolti ai minori che frequenteranno nell'estate 2019 i centri estivi accreditati (sia comunali, sia privati). Al beneficiario verrà erogato un contributo complessivo a bambino pari a 336,00 euro, che potrà essere riconosciuto per un massimo di 84,00 euro settimanali. Si specificano di seguito i requisiti per beneficiare del contributo:

• residenza del minore nel Comune di Loiano

• età compresa tra i 3 anni e i 13 anni (nati dal 2006 al 2016)

• famiglie con reddito ISEE non superiore a € 28.000,00 in corso di validità; ovvero effettuato dopo il 15 gennaio 2019

• famiglie in cui:

o entrambi i genitori (o uno solo, in caso di famiglie mono genitoriali) siano occupati oppure lavoratori dipendenti, parasubordinati, autonomi o associati, comprese le famiglie nelle quali anche un solo genitore sia in cassa integrazione, mobilità oppure disoccupato che partecipi alle misure di politica attiva del lavoro definite dal Patto di servizio o un solo genitore si trovi in una delle condizioni di cui al punto precedente nel caso di famiglie in cui uno dei due genitori non è occupato in quanto impegnato in modo continuativo in compiti di cura, valutati con riferimento alla presenza di componenti il nucleo familiare con disabilità grave o non autosufficienza, come definiti ai fini ISEE.

•iscrizione ad un Centro Estivo fra quelli contenuti nell’elenco dei Soggetti gestori individuati dai Comuni del Distretto di San Lazzaro che verrà pubblicato dal 15 aprile sul sito del comune.

SI SOTTOLINEA CHE PER LA RICHIESTA DEL CONTRIBUTO SARA’ INDISPENSABILE POSSEDERE UNA ATTESTAZIONE ISEE IN CORSO DI VALIDITÀ.

PERTANTO, AL FINE DI POTERE ACCEDERE A TALI AGEVOLAZIONI, SI RACCOMANDA ALLE FAMIGLIE DI RIVOLGERSI PER TEMPO AL CAF/COMMERCIALISTA.

fonte: sito web Comune di Loiano

all.to Avviso

Premiazioni di "Uno scontrino per la scuola", in quattro mesi raccolti 27.000 scontrini

Vince la scuola elementare Roberto Mazzetti. Premiate anche le medie, l'Istituto Agrario e la Materna

27.000 scontrini raccolti in circa quattro mesi. Questo è lo strabiliante risultato dell’iniziativa ‘Uno scontrino per la scuola’, realizzata dal ASCOM, il Comitato Operatori Economici ed il Comune di Loiano.

La premiazione si è svolta lunedì 31 luglio in piazza Dall’Olio in una delle serate delle degustazioni, alla presenza del Presidente degli Operatori Economici di Loiano, Piero Baldassarri, le rappresentanti dei quattro Istituti premiati ed i rappresentanti del Comune di Loiano e di ASCOM
Questa la graduatoria:
1°- Classificato - Scuola Elementare Roberto Mazzetti (14.250 scontrini) vince € 400,00
2° Classificato Scuola Materna Gina Bonaccorsi (4.782 scontrini) vince € 300,00
3° Classificato Scuola Media Padre Paolino Baldassarri (4.788 scontrini) vince € 200,00
4° Classificato Istituto professionale Luigi Noè (3.135 scontrini) vince € 100,00

Trasporto Scolastico, la registrazione audio della Commissione Consiliare del 27 marzo

Confronto con l'Amministratore della GESCO

E' durato oltre un'ora il confronto fra i componenti della Commissione Consiliare e l'Amministratore della GESCO, Dott Simone Dionisi, sull'interrogazione del Movimento 5 Stelle inerente il costo del Sevizio di Trasporto Scolastico. Le domande poste all'Amministratore si sono concentrate principalmente  sulla spesa totale annua (€ 100.744) del personale esterno (autisti) ed interno (ufficio). Oltre a questa, è stata nuovamente rimarcata l'enorme differenza di costo a km fra il servizio di Loiano (€ 3,42) e quello di Monterenzio (€ 1,49) o Monghidoro (€ 2,52).

Il confronto ha evidenziato anche un differente conteggio totale delle ore impiegate nel servizio ; per GESCO sono  3.765 mentre risultano 2.581 per il Consigliere dei 5 Stelle. Si resta quindi in attesa di questa verifica e della possibilità di ottenere da COSEPURI le stesse condizioni economiche applicate a Monterenzio. Purtroppo pochissimi i cittadini presenti (2)

QUI la registrazione audio dell'incontro

La risposta del Comune sull'aumento dei costi per i lavori alla vecchia Scuola Elementare

Dopo le interrogazioni poste dai Consiglieri Comunali di opposizione

Dopo la richiesta di chiarimenti posta dai gruppi di opposizione in Consiglio (Loiano nel Cuore e Movimento 5 Stelle), il Comune risponde chiarendo la natura dell'aumento dei costi relativi ai lavori della vecchia Scuola elementare. Nella nota si precisa che questo aggravio rientra nei costi del ribasso d'asta ma non precisa, come invece richiesto, la natura degli imprevisti che hanno causato questo aumento.

Va ricordato inoltre all'Amministrazione che quella che viene definita "la diffusione di notizie" è in realtà la Delibera di Giunta n. 121 del 3 novembre pubblicata sull'Albo Pretorio (visibile a tutti),  che abbiamo ripreso ed allegato. Di seguito la nota del Comune (in allegato il documento completo)

 

In considerazione della diffusione di notizie relative all’aumento dei costi dell’intervento di miglioramento sismico della scuola elementare, si precisa che il costo totale per la realizzazione dell’intera opera è inferiore a quanto previsto all’interno del quadro economico posto a base di gara e non è stato necessario integrarlo rispetto alle somme già impegnate.

Aumento di € 50.000 dei costi per i lavori alla vecchia Scuola elementare.“Per il manifestarsi di situazioni non prevedibili”

Aumento a carico del Comune. Contratto prorogato al 12 dicembre

Con la Delibera n. 121 del 3 novembre (allegata), la Giunta Comunale ha approvato un nuovo quadro economico relativo al miglioramento sismico ed efficientamento energetico della Scuola Elementare di via Roma.

Si tratta di un aumento dei costi pari a € 45.921,04 oltre all’IVA per complessivi € 50.513,14  per la  necessità di eseguire una variante in corso d’opera per introdurre nuove lavorazioni finalizzate al miglioramento della cantierabilità nonché determinate dal manifestarsi di nuove situazioni venutesi a creare dopo l’approvazione del progetto e non prevedibili al momento della redazione del progetto.

Non si tratta di un aumento di poco conto, considerato che l’intero costo dell’opera  è di circa 600.000 euro. 

Progetto Orchestra ex allievi Scuola Secondaria indirizzo musicale

Da realizzare da ottobre a maggio per un totale di 30 incontri di un'ora

L’Istituto Comprensivo Loiano Monghidoro lancia un progetto denominato ‘Progetto Orchestra ex allievi Scuola Secondaria indirizzo musicale’.

Come si legge nel comunicato, il Progetto intende accompagnare i ragazzi che hanno fatto parte della Scuola secondaria - indirizzo Musicale dell’istituto Comprensivo di Loiano e Monghidoro, con l’obiettivo di dare ai ragazzi continuità nello studio della musica con gli insegnanti della scuola.

Il Progetto sarà realizzato nel periodo ottobre-maggio con 30 incontri di un’ora a cadenza settimanale. La realizzazione dell’iniziativa richiede la copertura di alcuni costi che ad oggi la scuola da sola non può coprire. per poter rendere sostenibile l’iniziativa sarebbero sufficienti 1500 euro all’anno necessari a coprire i costi degli insegnanti e altre spese necessarie. L’obiettivo sarebbe di consolidare l’iniziativa per i prossimi tre anni.

Anche un piccolo contributo può sostenere il Progetto

Aperte le iscrizioni per il Nido part-time. Fase di sperimentazione per la frequenza pomeridiana

Dal lunedì al venerdì, con un minimo di 10 iscritti, ad un costo € 195,00

Il Comune comunica che sono aperte le iscrizioni al servizio Nido d'Infanzia per l'anno scolastico 2016/2017; la scadenza per la presentazione delle domande (allegata), sarà sabato 18 giugno 2016

Inoltre, considerate le richieste pervenute, la Società Dolce (società gestore del servizio) in collaborazione con il Comune, propone un servizio sperimentale di frequenza pomeridiana per bambini fino ai 36 mesi. 

Il servizio è previsto dal lunedì al venerdì dalle ore 14,00 alle 18,00 con una retta omnicomprensiva di € 195,00 e con un minimo di 10 iscritti. Il Servizio è rivolto a tutte le famiglie interessate ad iniziare un percorso nido oltre che a tutti i bambini già iscritti alla mattina.

Le famiglie che sono interessate potranno visitare la struttura nella giornata di venerdi' 27 maggio dalle 17,30 alle 19,00 durante la giornata dell'Open Day.

Aumento delle tariffe, il Consiglio d’Istituto chiede di predisporre l’ISEE per raccogliere dati su cui calcolare le tariffe scolastiche.

Si chiede ad un congruo numero di famiglie di preparare il documento così da avere una base realistica di calcolo

A seguito dell’aumento delle tariffe relative ai servizi a domanda individuale approvate dalla Giunta di Loiano, come è noto si è aperto un tavolo di confronto fra famiglie e comune al fine di trovare un accordo che possa rivedere gli aumenti e la cancellazione delle agevolazioni ISEE.

A questo proposito,  il Presidente del Consiglio d’Istituto Katia Raguzzoni, ha diramato un comunicato dove si chiede ad un congruo numero di famiglie di predisporre il proprio ISEE, così da avere delle oggettive basi di calcolo su cui formulare nuove ipotesi di tariffazione. Si sottolinea che i dati verranno trattati da un gruppo di lavoro nel pieno rispetto della privacy

In allegato il comunicato dell’Istituto Comprensivo, il vademecum per l’attestazione ISEE ed il comunicato del Comune a seguito del tavolo di confronto

Alle famiglie scuola primaria, infanzia e secondaria di Loiano

In seguito alla comunicazione del Comune di Loiano dell’aumento delle tariffe scolastiche per gli alunni frequentanti i plessi scolastici di Loiano - infanzia, primaria e secondaria dell’Istituto Comprensivo Loiano Monghidoro e alla volontà del Comune di proporre una tariffazione basata su criteri ISEE come già avviene in altri Comuni, si è costituito un tavolo di confronto tra l’Amministrazione Comunale di Loiano e

Aumento delle tariffe, primo incontro fra genitori ed Amministrazione

Impegni presi tra le parti che si incontreranno nuovamente fra un mese

OGGETTO: resoconto primo incontro Tavolo di confronto tra l’ Amministrazione Comunale e i Rappresentanti di classe del Consiglio di Istituto e i Rappresentanti dei genitori del Nido di Sabbioni.

In data 11 Aprile 2016 alle ore 20.30 presso la sala del Consiglio Comunale di Loiano, come convenuto nel corso dell’Assemblea Pubblica del 14/03/2016, si è tenuto il primo incontro del Tavolo di confronto tra Amministrazione Comunale e i Rappresentanti di classe, del Consiglio di Istituto e i Rappresentanti dei genitori del Nido di Sabbioni, sul tema delle tariffe scolastiche.

Presenti (in ordine alfabetico)

In qualità di rappresentanti dei genitori:

- Bacchi Elisa

- Benvenuti Patrizia

- Dall’Omo Monica

- Decroix Tiphaine

- Giovannini Marco

- Iuliano Nadia

- Lenzi Eleonora

- Menetti Claudia

- Menetti Laura

- Muzi Serena

- Naldi Gabriele

- Nanni Costa Gherardo

- Perticoni Simona

- Raguzzoni Katia

- Reina Elisabetta

- Selmi Cristina

- Tattini Chiara

- Tedeschi Roberta

Per il Comune di Loiano

- Naldi Giulia _ Assessore

- Ogulin Karmen _Assessore

 

Nel corso dell’incontro sono stati trattati e analizzati nel dettaglio i seguenti temi:

- Situazione attuale del Bilancio Comunale, sistema di tariffazione ed erogazione dei servizi scolastici.

- Analisi dell’ISEE come strumento di determinazione della tariffazione; opportunità di ulteriore aumento della soglia di accesso alle riduzioni tariffarie.

- Mensa scolastica: valutazione della possibilità di rivedere l’attuale sistema di bollettazione forfettaria rispetto ad un sistema più equo e maggiormente rispondente all’effettivo utilizzo del servizio da parte dei bambini nei giorni di presenza; analisi di alcune ipotesi e valutazione di quanto già accade in Comuni limitrofi, dove viene applicata una quota base mensile alla quale si aggiungono i costi per ogni pasto effettivamente consumato.

- Necessità di reinserire un sistema di agevolazioni tariffarie per famiglie con più figli (per evitare il doppio aggravio dell’aumento delle tariffe e cumulo costi per più figli).

- Asilo nido: necessità di contenere l’aumento e contemporaneamente di offrire un’opzione di allungamento dell’orario pomeridiano (almeno fino alle 18).

- Trasporto scolastico: valutazione di ipotesi tese all’ottimizzazione del servizio laddove possibile (esempio: punti di raccolta) con l’obiettivo di ridurne i costi pur mantenendo la qualità dello stesso.

Impegni presi a conclusione dell’incontro:

- Il gruppo dei genitori si è reso disponibile ad individuare un campione rappresentativo di genitori disposti a presentare la dichiarazione ISEE per valutare su dati reali l’effettiva incidenza di questo strumento per il calcolo delle tariffe che le famiglie dovranno corrispondere;

- L’Amministrazione si impegna ad elaborare una nuova ipotesi di tariffazione della mensa in base al metodo quota base/quota pasto;

- L’Amministrazione si impegna altresì ad incontrare tutti i genitori dei bambini iscritti all’asilo nido, prima dell’imminente apertura delle iscrizioni (Maggio), con una nuova proposta che meglio risponda alle esigenze sopra evidenziate.

Per eventuali informazioni, dettagli o chiarimenti: naldi@comune.loiano.bologna.it .

Pagine

Back to Top