Venerdì, 29. May 2020 - 14:59

Il campo di calcio affidato alla Futa65 tramite una scrittura privata

Affidamento diretto dopo che per due volte il Bando era andato deserto

Tramite una scrittura privata (allegata), il Comune di Loiano ha affidato in gestione  il campo di calcio di Loiano alla SSD Futa 65. Si tratta di un affidamento diretto che avrà scadenza il 30 giugno 2020. Il Bando di gara per l'affidamento era andato deserto per due volte ma come è riportato nel documento, l'affidamento è stato modificato in modo non sostanziale rispetto alla stesura approvata in sede di pubblicazione del bando. Leggendo però l’Atto non sembra che queste variazioni siano esattamente non sostanziali.

Fra le varie modifiche infatti vi è l’obbligo da parte del gestore  ad “interdire  l’accesso alla tribuna stessa mediante l’utilizzo di sistemi di chiusura, qualora presenti”. Per questo il Comune pochi giorni fa ha Deliberato l’installazione (a sue spese), di cancelli all’ entrata della tribuna. Inoltre, per la  “manutenzione ordinaria dell’impianto sportivo, al Gestore è concesso in comodato d’uso gratuito una Motofalciatrice Ferrari Turbogass 480 di proprietà dell’ente, le cui manutenzioni ordinarie e straordinarie restano in capo all’ente stesso”.

Servizio di ritiro dei materiali ingombranti

Riepilogate le modalità di prenotazione e ritiro in vista del del subentro di Hera a Cosea Ambiente a partire dal 1 gennaio 2020

In vista del subentro di Hera spa a Cosea Ambiente spa a partire dal 1 gennaio 2020, vengono riepilogate le modalità di prenotazione da parte degli utenti e i termini di esecuzione di raccolta ingombranti

Da 1 gennaio 2020 l’utente deve chiamare il numero verde 800-999500 e indicare:

  1. nome e cognome e indirizzo
  2. elenco dei beni/rifiuti da raccogliere (max 5 colli o 6 mc)
  3. posizionamento nei pressi dell’abitazione e comunque sul suolo pubblico la sera prima del giorno di ritiro comunicato dall’operatore (non al cassonetto)

In termini di esecuzione del servizio, si ricorda quanto previsto nel contratto con il Comune di Loiano

Raccolte annue: 18 interventi/anno secondo l seguente ripartizione:

n. 1 intervento/mese nei mesi di gennaio, febbraio, marzo, ottobre, novembre, dicembre

n. 2 interventi/mese nei mesi di aprile, maggio, giugno, luglio, agosto, settembre

I giorni di riferimento del periodo saranno resi noti al Comune tramite email al Comando di Polizia Municipale e all’ufficio tecnico

Installati due cancelli all'ingresso delle tribune del campo sportivo

Per impedire l'accesso quando l'impianto è chiuso

Con la Determina n 314 (allegata), l’ Amministrazione comunale ha deciso il montaggio di due cancelli presso la tribuna del campo sportivo di Loiano per chiuderne l’accesso quando l’impianto non è in uso. Questo per garantire un uso  corretto dell’immobile anche per evitare atti di vandalismo o abbandono di rifiuti

La fornitura ed il montaggio sarà a cura della ditta Minarini Dario per un importo complessivo di € 1.207,80 iva compresa. Fino al giugno 2020 il campo sportivo è affidato in gestione alla Società Futa65.

Proloco, la Minoranza risponde alle dichiarazioni del Sindaco sulle dimissioni del Presidente

Il Primo Cittadino aveva dichiarato che Valerio Nuvola era sempre stato assente e poco interessato agli eventi locali

Sul Resto del Carlino di oggi arriva la replica della Minoranza in Consiglio alle dichiarazioni del Sindaco Morganti di Loiano sulla vicenda della ProLoco e le dimissioni del presidente Valerio Nuvola. Proprio al Carlino Il Primo Cittadino aveva dichiarato che Nuvola era sempre stato assente e poco interessato agli eventi locali. La replica era già stata anticipata attraverso la pagina Facebook del Capogruppo Danilo Zappaterra: “credo sia profondamente ingiusto e sbagliato che un Sindaco si esprima così verso chi, per tre anni, ha comunque accettato di fare il Presidente della Proloco. Vorrei ricordare che tre anni fa la situazione di questa Associazione era disastrosa e rischiava il comissariamento. Che poi questa critica arrivi da chi non ha mai fatto nulla Loiano, è veramente ridicolo. Uno (ovvero Morganti ndr) che ha scoperto un 'amore viscerale' per il paese solo dopo le elezioni di maggio e che agli ‘eventi locali’ non si è mai visto. Non so quali siano state le motivazioni delle sue dimissioni, ma Valerio Nuvola (come tutta la Proloco), va comunque ringraziato per l'impegno di questi anni. Altri invece dovrebbero tacere”.

COSAP, da ambulanti e passi carrai mancati incassi per 27.000 euro

La differenza fra importi già iscritti a ruolo ed effettivamente incassati

Durante la Commissione 1 dedicata alla presentazione del Bilancio di previsione 2020-2022 (allegato), la D.ssa Cinzia Rossetti, Responsabile Area Risorse e Attività Produttive si è anche soffermata sul tema del  recupero dei tributi comunali non pagati. Da pagina 150 è possibile trovare alcune tabelle che riassumono gli importi già emessi a ruolo rispetto a quanto effettivamente incassato. I dati (relativi al consuntivo 2017) riportano le percentuali dei servizi scolastici, sanzioni al codice della strada, oltre a TARI, IMU/TASI, COSAP.

Mentre la percentuale media di riscossione si attesta sull’80/90%, il COSAP (Canone per l'Occupazione di Spazi e Aree Pubbliche) è notevolmente più bassa (60,5%). Infatti nel 2017 sono stati emessi a ruolo € 67.101,00 ed effettivamente incassati € € 40.291,54. Proprio la Dott.ssa Rossetti ha chiarito che riguardo ai proventi Cosap, l'Ufficio Tributi ha comunicato che i mancati incassi riguardano principalmente i proventi dei passi carrai e degli ambulanti del mercato. La situazione è comunque sotto controllo poiché stanno partendo i solleciti e se non seguiranno i pagamenti verranno emessi i decreti ingiuntivi.

Il Consigliere di Minoranza Paolo Venturi ha richiamato l’attenzione sul mancato pagamento da parte degli ambulanti che “potrebbe essere un chiaro segnale di difficoltà da parte loro e che andrebbe fatta un’attenta valutazione sulla sostenibilità degli importi, ipotizzandone quindi anche un abbassamento

Disponibili le registrazioni audio della Commissione Frane e dell'ultimo Consiglio Comunale

Vari temi fra cui l'evento della Free Bike, del Centro del Riuso e la Mozione sul Commercio

Sul sito web del Comune di Loiano nel banner ‘Consiglio Comunale’ QUI è possibile riascoltare le registrazioni audio della Commissione Bilancio, Commissione frane e del Consiglio Comunale del 19 dicembre.

In quest’ultimo sono stati affrontati vari temi fra cui l’approvazione del Bilancio, la Mozione sul Commercio, la vicenda legata all’evento Free Bike dell’ 8 dicembre e quella del Centro del Riuso.

Proloco, il Sindaco: "il presidente è sempre stato poco interessato agli eventi locali"

Morganti attacca Valerio Nuvola che ha guidato l'Associazione negli ultimi tre anni

Il giorno dopo la notizia delle dimissioni del Consiglio della Proloco di Loiano, sul Resto del Carlino è stato pubblicato un ampio articolo dedicato alla vicenda. Oltre ad una dichiarazione dell’Assessore al Turismo Luca Ladinetti (il fatto che la festa di Natale si faccia grazie all’aiuto dei commercianti è la dimostrazione che far rete è di importanza vitale), l’articolo ospita anche una dichiarazione del Sindaco Morganti: “i Consiglieri della Proloco devono, da tempo, far fronte a un presidente poco interessato alle vicende. se non del tutto estraneo, e, in questo frangente, sono stati messi davanti a una decisione improrogabile”.

Valerio Nuvola ha guidato la Proloco per tre anni  dopo  che l'Associazione rischiava la chiusura ed il comissariamento. 

Centro del Riuso, una vicenda che coinvolge una Consigliera di Maggioranza

Interrogazione della Minoranza e risposta del Sindaco

Come si ricorderà, in ottobre il Centro del Riuso di Loiano è rimasto chiuso per diversi giorni per “problemi organizzativi di presenza dei volontari Auser”. In realtà le motivazioni sono anche altre e sono state oggetto di un’ Interrogazione da parte del gruppo di Minoranza.

Di seguito la cronologia di quanto accaduto e la risposta del Sindaco

1. In data 26 ottobre 2019 presso il Centro del Riuso di Loiano è avvenuto un aspro confronto fra il responsabile del Centro (AUSER) ed un cittadino

2. Il confronto verteva sul valore richiesto di un bene in esposizione ma che detto valore non era ritenuto congruo dal cittadino. La differenza fra richiesta ed offerta era di € 10,00

3. Il cittadino - ancora presso il Centro - chiamava la Consigliera Comunale di Maggioranza, Marina Nascetti (sorella del medesimo)

4. La Consigliera, a sua volta, contattava telefonicamente la responsabile dell’AUSER sig.ra Nadia Toni

5. Il fratello della Consigliera otteneva quindi il bene al prezzo voluto (€ 5,00)

6. A seguito di questa vicenda il responsabile del Centro decideva l’immediata chiusura del Centro privando la cittadinanza di detto servizio convenzionato

Di seguito la risposta del Sindaco

OGGETTO: risposta interrogazione presentata dal Gruppo Consiliare di minoranza ‘Loiano Impegno Comune’ ad oggetto ‘Mercato del Riuso 26 ottobre 2019”

In riferimento alla richiesta di risposta scritta all’interrogazione di cui all’oggetto si comunica quanto segue.

Corrisponde al vero che in data 26 ottobre un cittadino (fratello della Consigliera Marina Nascetti) e il volontario AUSER responsabile del Centro del Riuso di Loiano non concordavano sul valore di un bene che lo stesso stava ritirando. A questo punto il cittadino contattava la Consigliera Marina Nascetti per conoscere le regole riguardo alle offerte dei beni che vengono ritirati dai cittadini al Centro del Riuso.

La Consigliera non essendo certa delle regole in corso telefonava per informazioni alla responsabile dell’AUSER Nadia Toni e riferiva esattamente quanto comunicatole dalla responsabile stessa.

Per cui in questo caso il comportamento della Consigliera Marina Nascetti è stato assolutamente corretto nel svolgere il suo ruolo di informazione alla richiesta di un chiarimento da parte di un cittadino.

Purtroppo questo spiacevole episodio ha comportato la chiusura di qualche giorno del Centro del Riuso da parte del volontario per mancanza di sostituti, la cosa però è rientrata e si è ampiamente risolta attraverso incontri chiarificatori che ci sono stati con il volontario stesso.

Siamo consapevoli della grande importanza del Centro del Riuso sia per aumentare la raccolta differenziata sia per proporre un servizio utile alla cittadinanza. Permangono naturalmente le difficoltà di reperire persone disponibili ad affiancare in questo ruolo l’attuale volontario che sta svolgendo un lavoro egregio, impegnativo e riconosciuto da tutta l’Amministrazione

Il Sindaco Fabrizio Morganti

Pagine

Back to Top