Sabato, 2. July 2022 - 23:19

Demografia, crescono gli abitanti di Loiano (+ 1,7%)

Al 31 dicembre 2019 il nostro Comune conta 4.370 residenti. Gli stranieri sono 412

Loiano è uno fra i Comuni della Città Metropolitana di Bologna che nel 2019 ha registrato il maggior incremento del numero di abitanti rispetto all’anno precedente (+ 1,7). E’ quanto viene riportato nell’anticipazione dei dati pubblicati nel sito della Città Metropolitana QUI.

Il nostro Comune al 31 dicembre 2019 registra 4.370 abitanti di cui 2.203 maschi e 2.167 femmine mentre i residenti stranieri sono 412 (189 maschi e 223 femmine). In tutta la Città Metropolitana l’incremento è dello 0,4% rispetto all’anno precedente, ovvero +4.066 residenti, in controtendenza rispetto al dato nazionale che segna un -0,19

"Solidarietà alimentare", a Loiano € 22.786,12 per i cittadini più bisognosi

Da suddividere per l'acquisto di buoni alimentari e generi di prima necessità.

Sul sito della Città Metropolitana QUI sono stati elencati i Comuni con la distribuzione delle risorse come da Ordinanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri n 658. In pratica sono i fondi previsti per l'acquisto di buoni alimentari e generi di prima necessità.

Le risorse sono state ripartite fra i Comuni seguendo i criteri concordati con l'Anci: l'80% in proporzione alla popolazione residente e  il 20% in base alla distanza fra il valore del reddito pro capite di ciascun comune e il valore medio nazionale, ponderata per la rispettiva popolazione.

Sarà compito dei Servizi sociali di ogni Comune individuare i beneficiari e i criteri di ripartizione tra i nuclei più esposti agli effetti economici derivanti dall'emergenza Covid-19 e tra i cittadini che versano nel maggior stato di bisogno. Obiettivo soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali, dando priorità a chi non ha altro sostegno pubblico.

I Comuni possono anche aprire dei conti correnti per donazioni da destinare alle misure urgenti di solidarietà alimentare.

A Loiano vengono assegnati € 22.786,12

A Monghidoro € 19.605,18

A Pianoro € 93.349,94

A Ozzano € 73.251,71

A Monterenzio € 32.662,94

In allegato la tabella completa

Preghiera e benedizione per i malati. Ogni sera alle 19,30 di fronte all' Ospedale di Loiano

In questi giorni difficili per tutti il nostro Parroco vuole esprimere la vicinanza della Parrocchia e di Dio agli ammalati ricoverati a Loiano.

Don Enrico si recherà tutte le sere alle ore 19.30 - dopo il suono dell’Ave Maria - di fronte all’ospedale per recitare con l’altoparlante una Preghiera e dare la Benedizione. Don Enrico sarà solo e non entrerà nella struttura dell’ Ospedale, nel rispetto delle misure di contenimento del contagio

Il Sindaco: "ai cittadini chiederemo aiuto sia come volontariato che economico"

Poi chiarisce:" “Mi riferivo a donazioni assolutamente volontarie, per esempio generi alimentari acquistati e lasciati al Banco alimentare per la distribuzione”.

Nel giornaliero post di aggiornamento sull’emergenza Covid-19, il sindaco Morganti ha anticipato quali saranno le prossime mosse dell’Amministrazione loianese a sostegno delle famiglie in questo momento di emergenza sanitaria QUI.

La prossima settimana dobbiamo organizzare servizi che permettano a tutti i nuclei familiari che potrebbero trovarsi in difficoltà di avere un supporto necessario dalla pubblica amministrazione in collaborazione con le associazioni del volontariato”. Aggiunge inoltre che “chiederemo da questo punto di visto un aiuto alla cittadinanza sia dal punto di vista del volontariato che da quello economico”.

In risposta a commenti che chiedevano chiarimenti proprio su questo ultimo punto ha specificato che “Mi riferivo a donazioni assolutamente volontarie, per esempio generi alimentari acquistati e lasciati al Banco alimentare per la distribuzione”.

Da Fratelli d'Italia Unione Savena Idice proposte a sostegno di famiglie, commercio e società sportive

Un pacchetto di misure che vanno dalla sospensione di pagamenti ad esenzioni e riduzioni di imposte e tasse

Il Dipartimento Fratelli d’Italia – Unione Valli Savena Idice, ha rilanciato su Facebook QUI, diverse proposte economiche a sostegno di famiglie, PMI, commercianti e società sportive in grave difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19

Proposte economiche per il rilancio dell’economia territoriale - COVID19. Il Dipartimento Fratelli d’Italia – Unione Valli Savena Idice ha predisposto ed inviato nel pomeriggio un documento sintetico di proposte economiche a favore di famiglie, medio piccole imprese e società sportive.

In un periodo così delicato la nostra proposta non è da vedersi in senso polemico bensì in senso propositivo perché, ahinoi, siamo tutti dalla stessa parte, DALLA PARTE DEGLI ITALIANI. Queste le proposte 

FAMIGLIE

Sospensione pagamento rette scolastiche (nei comuni in cui è previsto il pagamento)

Sospensione pagamento trasporto scolastico

Esenzione/Riduzione TARI (nel caso di riduzione si chiede di spalmare in più rate la somma)

Sospensione Pagamenti Abbonamenti (Palestre/Piscine/Società Sportive) da traslare sul prossimo anno sportivo

Potenziamento spesa a domicilio per anziani e fasce deboli mediante Associazioni di Volontariato

COMMERCIANTI

Esenzione/Riduzione IMU per i titolari di immobili locati ad attività commerciali

Esenzione/Riduzione COSAP per occupazione di spazi pubblici

Esenzione/Riduzione TARI (nel caso di riduzione si chiede di spalmare in più rate la somma)

Istituzione di un «Fondo Speciale per le attività artigiane e commerciali», ove convogliare risorse economiche provenienti da attività culturali annullate e non riprogrammabili, mancato servizio di spazzamento neve

Adozione di un «Piano di semplificazione» per le pratiche burocratiche-amministrative per le imprese

SOCIETA' SPORTIVE

Esenzione/Riduzione eventuali Tributi Locali in capo alle società sportive gestrici degli impianti

Richiesta modifica convenzioni per i mesi di chiusura dell’attività sportiva e/o sospensione/esenzione del canone di locazione

Galeazzo Bignami Marco Lisei Stefano Cavedagna

Alberto Francesca Daniela Ravaglioli Angelo Motolese Carmine Corrente Tiziana Trevisan Monia Vason Elisa Fantini Davide Nanni Gianni Host Alessandro Sangiorgi

Arturo Petrozza Alberto Malavolti Roberto Martelli Roberto Amato Leonardo Bastelli Gioia Contri Floriano Rambaldi Daniele Gorla Massimiliano Zanotto

La Croce Rossa di Loiano e la Protezione Civile Comunale attivate per la consegna farmaci a domicilio

Con una nota pubblicata oggi su Facebook QUI, il Sindaco di Loiano ha comunicato l’attivazione della consegna farmaci a domicilio attraverso la Croce Rossa Italiana di Loiano oltre che con la Protezione Civile Comunale. Nella nota viene sottolineato che  questo servizio permetterà di ricevere i farmaci ospedalieri a casa senza doversi recare al Simiani.

Il Sindaco aggiunge “colgo l’occasione per ringraziare i volontari della Croce Rossa e del gruppo locale della Protezione Civile perché senza il loro preziosissimo e competente supporto non saremmo riusciti a fare tutte le iniziative sopra descritte

Emergenza sanitaria, “quali misure economiche la Giunta intende adottare a sostegno di cittadini e commercio?”

Il Gruppo di Minoranza chiede alla Giunta quali azioni intende emettere in campo

Slittamento del pagamento della Tari, niente sanzioni per ritardi nei pagamenti, sconti alle attività commerciali…. Sono già diversi  i provvedimenti deliberati od allo studio di alcuni Comuni della Città Metropolitana bolognese per sostenere cittadini ed imprese in piena emergenza sanitaria. Provvedimenti che si aggiungono  a quelli contenuti nel Decreto Cura Italia che non aveva stabilito proroghe o sconti per queste tipologie di versamenti.

Proprio su questa linea il Gruppo di Minoranza in Consiglio, ha chiesto al Sindaco ed alla Giunta quali azioni stanno pianificando o mettendo in campo, dando nel contempo piena disponibilità ad un confronto su questi temi.

"Abbiamo la Fibra a Loiano!".

Per ora è attivabile solo nel centro di Loiano, per le frazioni ci vorrà ancora un po’

Riceviamo e pubblichiamo

Abbiamo la Fibra a Loiano !

Grazie Covid-19 … non avrei mai pensato di dirlo, ma questa disgrazia ha fatto si che il governo “pressasse” la Telecom a sveltire i lavori di allacciamento della cosiddetta Fibra.

In realtà è da diversi mesi che la fibra è stata stesa, gli armadi allacciati, e quasi tutto predisposto … bastava solo attivarla e renderla disponibile.

Scusate … apro una parentesi, mi presento per chi non mi conosce … sono Eugenio Volta, ex informatico e fotografo del paese. Da quando ho chiuso il negozio nel 2014 mi occupo di telefonia e sono il responsabile per la provincia di Bologna del network “Broker per la telefonia” www.brokerperlatelefonia.it

Noi assistiamo i clienti per tutte le pratiche di telefonia fissa, mobile, connettività, centralini, e per tutte le “beghe” collegate … disservizi, fatturazione difforme, fregature da call center, etc. Abbiamo tutti gli operatori nazionali e nessuna preferenza.

Chiusa parentesi …
Questo ovviamente non mi da “titolo” per parlarvi di lavori Telecom o di Wholesale, o di pianificazione connettività sul territorio, quindi prendete quello che vi dico come “esperienza acquisita” e tanto sbattimento tramite i miei “informatori” 

Comunque la situazione è questa: attualmente è attivabile solo il centro di Loiano, per le frazioni ci vorrà ancora un po’ … e si prevede già che i “soliti sfigati” rimarranno fuori … parlo ovviamente di Scascoli, Anconella, Barbarolo etc … Per Quinzano invece c’è qualche speranza in più, perché sembra che la fibra debba proseguire per allacciarsi verso Monterenzio e chiudere l’anello, quindi forse qualcosa arriverà … teniamo monitorato.

Quindi … la Telecom ha steso … sta cominciando ad attivare, e tra poco potremmo fare contratti anche con Fastweb, Vodafone, Wind, Tiscali, etc etc … vediamo cosa sarà più conveniente.

Per qualsiasi domanda o analisi della vostra situazione siamo a disposizione.

I miei recapiti sono: loianodigital@gmail.com e cell. 329.3708115

Pagine

Back to Top