You are hereferruccio maestrami

ferruccio maestrami


Rapporto Legambiente: la nuova Scuola Elementare di Loiano fra le più innovative e sostenibili in Italia

Un documento di carattere nazionale che analizza l’edilizia scolastica sotto ogni aspetto

Legambiente ha pubblicato un interessante dossier dal titolo “Ecosistema Scuola - XIX Rapporto di Legambiente sulla qualità dell’edilizia scolastica, delle strutture e dei servizi" (allegato).

Questa la prefazione: 'Il dossier di Legambiente cerca di fotografare, però, oltre alla condizioni di sicurezza e le caratteristiche strutturali rilevate anche dall’Anagrafe, il tasso di innovazione e gli indicatori di qualità sia dell’edificio che dei servizi scolastici, che ci possono dare indicazioni per guardare al futuro dell’edilizia scolastica, oltre l’emergenza, e riposizionare la scuola al centro del territorio come agenzia educativa, culturale e modello di processi di sostenibilità e benessere anche a livello strutturale”

L’analisi prende in esame sia le nuove costruzioni che quelle che hanno visto interventi di adeguamento sismico, efficientamento energetico nel periodo 2014-2018.

Viene stilata anche una graduatoria delle città capoluogo a cui vengono assegnati punteggi  che ricoprono cinque aree tematiche: anagrafica e informazioni generali sugli edifici scolastici; certificazioni, sicurezza, investimenti e manutenzione; servizi messi a disposizione delle istituzioni scolastiche e pratiche ecocompatibili; efficienza energetica e rinnovabili; rischio ambientale indoor e outdoor. Nella classifica non appare Bologna perché, insieme a Cagliari, non ha inviato dati.

Ciononostante, nella provincia di Bologna, troviamo ben due ‘Storie di edilizia scolastica innovativa e sostenibile’: il Polo Scolastico di Palata Pepoli Crevalcore e la nuova Scuola Elementare Roberto Mazzetti realizzata dalla Ditta Ferruccio Maestrami di Loiano.

La nuova scuola primaria di Loiano è stata terminata e collaudata in dodici mesi. Tutta la progettazione e la conseguente realizzazione è stata guidata verso la ricerca di un rapporto armonico con il contesto geografico e del benessere dei futuri utenti. I volumi della scuola, collocati in un’area di interesse paesaggistico dell’Appennino bolognese, sono stati in parte interrati per limitare l’impatto visivo a monte, ottenendo così due piani distinti per le classi e i laboratori, entrambi dotati di sfogo verso le ampie aree a verde. Aspetto fondamentale per l’inserimento nel paesaggio è anche la scelta dei materiali di finitura esterna. Si sono infatti differenziati i due piani dell’edificio rimarcando una parte basamentale rivestita in pietra ricostruita secondo le caratteristiche locali e una parte superiore più “leggera” destinata alle aule con una finitura ad intonaco colorato”.

E poi la descrizione del Progetto, il materiale utilizzato, la tecnologia  e le tempistiche.

Un fiore all’occhiello per Loiano, di cui andare orgogliosi

nella foto: il giorno dell'inaugurazione della nuova Scuola Elementare

Sarà la Ditta Ferruccio Maestrami a costruire la nuova scuola elementare

Tre le imprese che erano in gara. L'azienda loianese ottiene il massimo punteggio

Sarà  la Costruzioni Edili Ferruccio Maestrami a costruire la nuova Scuola elementare di Loiano. L'impresa loianese consorziata con la Corma Elettrica di Spilamberto (Mo) ha ottenuto il massimo punteggio sia per l'Offerta Tecnica che per l'Offerta Economica. Altre due le Ditte in gara: la SAPABA di Sasso Marconi e la SELI di Monza. Per quanto concerne l'offerta tecnica Maestrami ha ottenuto 64 punti; Sapaba 9,38; Seli 40. Per l'offerta economica Maestrami 30 punti; Sapaba 25; Seli 16,43.

La valutazione tecnica scaturiva attraverso la sommatoria di vari criteri (progettazione architettonica, caratteristiche strutturali, energetiche e utilizzo di rinnovabili, comfort visivo ed acustico). Criteri che hanno visto l'azienda locale uscire sempre con il punteggio più alto.

Centro Raccolta Cosea

 

 

 

canile savena banner

 

 

 

 

 

Mappa Loiano