You are hereOpportunità e prospettive nell'agricoltura montana. Convegno a Loiano in apertura del Batdura

Opportunità e prospettive nell'agricoltura montana. Convegno a Loiano in apertura del Batdura


Incontro pubblico con Lorenzo Minganti della Città Metropolitana e Mauro Fini (Regione Emilia Romagna)
Opportunità e prospettive nell'agricoltura montana. Convegno a Loiano in apertura del Batdura
Opportunità e prospettive nell'agricoltura montana. Convegno a Loiano in apertura del Batdura
Opportunità e prospettive nell'agricoltura montana. Convegno a Loiano in apertura del Batdura
Opportunità e prospettive nell'agricoltura montana. Convegno a Loiano in apertura del Batdura

Anche quest'anno in Piazza Dall'Olio si è rinnovato il consueto appuntamento che contraddistingue l'apertrura di tutte le edizioni della Festa d'la Batdura (fino a domenica 19 luglio). L'incontro ha visto la presenza di Lorenzo Minganti, Assessore all'Ambiente ed Agricoltura della Citta Metropolitana e Mauri Fini (servizio territorio e ambiente della Regione Emilia Romagna).

Come sempre tanti i temi trattati: il nuovo Piano di Sviluppo Rurale dell'Emilia Romagna (risultato il migliore a livello nazionale), bandi e normative europee, problematiche legate strettamente al territorio ed alle opportunità lavorative per i giovani.

 

Ampio spazio hanno avuto le questioni legate alla burocrazia che in questo settore si fa sempre più stringente e cavillosa nonostante l'utilizzo di supporti digitali. Renzo Panzacchi (Castanicoltori) ha posto l'accento sulla necessità dell'insegnamento di questi aspetti già nelle scuole; in caso contrario  si corre il rischio che chi si affaccia poi al mondo lavoro, non abbia le conoscenze pratiche per avviare immediatamente un'attività. Sempre molto competente e chiaro nell'esposizione Lorenzo Minganti che circa un mese fa è stato ospite a Loiano  in occasione di un dibattito sulle cave.

Al termine del convegno un gradito assaggio di prodotti tipici

 

luglio 2015

Pubblicato il : 
Venerdì, 17. luglio 2015 - 0:36
Il tuo voto è stato: Nessuna Totale classifica: 5 (1 vote)
Ciò che ho colto a un certo punto del discorso dell'Ass. Minganti, e forse a seguito della frase di Paolo Gamberini: "speriamo che le cose buone dalla montagna non vadano solo in giù ma che qualcosa torni anche su da noi" è stato: "che occorre fare dei sacrifici per Bologna, se non aiutiamo la mobilità di Bologna quassù non arriva nessuno" ohi ohi ohi ... che cosa ci chiederanno di dare o toglieranno ancora a noi "montanari" ?!? un brivido percorre la mia schiena ...

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.