You are here"Cum vela? Benessum". (Come va? Benissimo)

"Cum vela? Benessum". (Come va? Benissimo)


"Cum vela? Benessum". (Come va? Benissimo)

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

 

 

Queste righe probabilmente faranno arrabbiare qualcuno ma mi sento in dovere di mettere in chiaro alcuni pensieri rispetto al commercio e al turismo.

Ho partecipato lunedi alla riunione dei commercianti (problematiche del commercio) e mercoledì a quella della Proloco (dimissioni del presidente ed eventuale rielezione del consiglio) .

La prima osservazione è che le due riunioni erano particolarmente partecipate ,  il che significa che il problema è sentito, e questo dovrebbe essere un segnale positivo,  ma la seconda osservazione è che dopo 3 ore e oltre di discussioni siamo nuovamente rientrati nelle nostre case con un pugno di mosche in mano.

Purtroppo dopo tanti anni di riunioni mi domando cosa ci vuole  affinchè i “loianesi” si decidano a tentare qualcosa di innovativo e decidano di impegnarsi personalmente per fare qualcosa per il proprio paese ma, ancora di più, per il proprio interesse.

I volti sono sempre quelli, le parole pure e di conseguenza anche i risultati. 

Alla riunione dei commercianti,  preoccupati per le difficoltà crescenti a causa della crisi, non si è trovata nessuna proposta innovativa che possa portare ad un incremento della clientela ed anche le poche idee fanno fatica a trovare la disponibilità delle persone a realizzarle. Hanno sempre tutti troppo da fare e non riescono a trovare un po’ di tempo da dedicare alle stesse iniziative che propongono. 

I commercianti sono , dopo le dimissioni della Presidente, assenti dal Consiglio della Proloco e ,ovviamente, nessuno PUO’ prendersi degli  impegni.

All’assemblea della Proloco assisto alla replica della riunione dei commercianti, tante idee altre proposte e nessuno disposto ad entrare in consiglio . Solo pochi danno la disponibilità a collaborare alle iniziative dell’Associazione

 Erano presenti Sindaco, Vice sindaco, Assessore alla cultura , la consigliera Dall’Omo nessuno ha proferito parola, un silenzio assai eloquente rispetto al “trattamento” che hanno riservato alla Proloco e al turismo.

Non credo che sarà l’amministrazione a cambiare le cose. Come è stato per le giunte precedenti  non si vedono proposte in nessuna direzione e dopo queste due riunioni mi domando se ci sarà la possibilità di vedere un cambiamento. Personalmente sono assai scettico che , visti i presupposti, ciò possa accadere.

Se a nessuno interessa abbastanza dare una svolta alla “drammatica “ situazione economica del paese, da non trovare mai tempo per prendersi impegni,  tanto vale che nessuno si lamenti, lasciamoci trascinare in fondo dalla nostra astenia  e anche noi che ci abbiamo creduto e che vorremmo crederci ancora ARRENDIAMOCI, siamo e resteremo una minoranza.

Questo atteggiamento è il vero black-out e dura da molto di più dei 4/5 giorni di quello dell’ENEL ……. spegnete le luci ….Buonanotte

 

Andrea Bovina

 

febbraio 2015

Pubblicato il : 
Venerdì, 27. febbraio 2015 - 16:21
Il tuo voto è stato: Nessuna Totale classifica: 4.3 (4 votes)
Mi sono trasferita da Bologna a Loiano nel giugno 2005, conoscevo Loiano, da ragazzina ci venivo sempre, trascorrevo le vacanze estive e spesso anche in autunoo e inverno si veniva. A loiano ho imparato a nuotare a divertirmi assieme ai miei amici di Bologna che come me si trasferivano in estate, era un paese VIVACISSIMO e ricchissimo di iniziative, venivano persone anche dalla Toscana, era un paesino ridente e molto apprezzato, ricordo che mia mamma spesso se le occorreva qualcosa di particolare, diceva, lo compro a Loiano che lì lo trovo........... Ora lo trovo un paese morto, i tutti i sensi.............e anch'io come molte altre persone, me ne andrò nuovamente, ma non a Bologna, città invivibile, ho scelto Castel san Pietro Terme, paese, ma con tante altre prerogative, lì posso trovare i servizi che mi servono (mezzi pubblici, piscina, terme e centro benessere, scuole, casa della salute, negozi, coop, un mercato di lunedì immenso, outlet a pochi passi, e massima disponibilità nelle persone e commercianti, che ho già avuto modo di verificare). Mi dispiace lasciare Loiano, ma a questo punto poter godere solo dell'aria buona è troppo poco, e pensare che lo avevo scelto quasi 10 anni fa dando la priorità a questo paesino, scartando Castel San Pietro e anche un altro paese limitrofo a Bologna, perchè i miei ricordi erano molto positivi.........
Non so a chi si riferisce il Sig. Bovina quando scrive che nessuno ha proferito parola all'assemblea Proloco, ma tutti erano presenti solo ed esclusivamente per sentire le fatidiche parole: IO MI DIMETTO. Comunque la cosa su cui, sempre il Sig. Bovina dovrebbe riflettere è come ha fatto ad allontanare tutti i volontari che c'erano anni fa e dove tutti ci divertivamo ad esserci. Senza di voi potevamo veramente rispondere alla domanda................ Cum vela? Benessum.
Mi fa piacere che Loiano web , grazie alla possibilità di restare anonimi, abbia fatto trovare il coraggio a qualcuno di muovermi una critica personale. Speravo che il mio riferimento a chi non ha proferito parola fosse chiaro ma, visto che forse non lo è faccio i nomi in modo da fugare tutti i dubbi. Il Sindaco Carpani Patrizia, il Vice Sindaco Ferroni Lorenzo,l'Assessore alla cultura Carmen Ogulin, la consigliera Dall'Omo Elisa.Aggiungo che era presente per interposta persona (la sig.ra Francesca ? in Rocca) anche l'Assessore Alberto Rocca, sono questi i nomi di coloro che avendo un ruolo istituzionale avrebbero dovuto fare un intervento a sostegno della Proloco in quanto "braccio operativo" dell'amministrazione in relazione al turismo.Vorrei anche fare al sig Anonimo delle 22.57 una domanda : ma se bisognava solo ascoltare le parole "mi dimetto" era necessario venire in 4+1 ?.Per quanto riguarda il "danno" della perdita di volontari in Proloco ricordo che , la carica di Presidente è una carica elettiva e che se non sono di gradimento di un gruppo così numeroso di soci, bastava portare elettori all'assemblea e ostacolare la mia elezione. Se ho fatto scappare tanti volontari , cosa che non so valutare, me ne dispiaccio e vorrei saperne le ragioni in modo da capire cosa posso fare per migliorarmi, in ogni caso ho sempre tentato di fare del mio meglio e comunque non ho mancato nessuno degli appuntamenti tradizionali e degli eventi organizzati dall'Associazione. Per fortuna mi sono dimesso così si aprono le porte ai migliori !! Avanti che c'è posto
forse la crisi del commercio Loianese è da ascriversi solo ed esclusivamente ai proprietari dei muri che pretendono affitti quasi da Via Indipendenza a Bologna...ho sentito cifre in sti giorni pazzesche, mentre nella vicina Monghidoro i prezzi sono molto piu' contenuti. Occorre amore per il paese non sfruttamento...a gioco corto tutto finira'. Per la Proloco...penso abbiano lavorato bene sino ad ora, anche qui occorre piu' amicizia, lavoro duro e poche parole....le idee saltano fuori sempre quando c'e' squadra gruppo anche se si è di appartenenze diverse. La nuova giunta, per me, è composta da troppi giovani ed inesperti, lo stesso Sindaco non rivela grandi esperienze...forse in giunta manca un vero leader. Grazie dello spazio concessomi

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

- 2018 - Eventi, Feste e Sagre a Loiano
I Comitati 'no-cave' incontrano i cittadini nelle frazioni. Giovedì 17 settembre  a Quinzano
“Svuota la cantina”, a Loiano ogni ultimo sabato del mese, da maggio ad ottobre
Dal 1 al 22 luglio il  “1° Torneo di Calcio 5 Città di Loiano”
Da Martedì 26 settembre 'Ginnastica a Loiano', presso la Sala Primavera
Open Day all’ IPAA ’Luigi Noè’ di Loiano
Sabato 3 febbraio 'Festa di Carnevale' alla Sala Primavera
Sabato 23 giugno crescentine e balli montanari alla Sala Primavera

Centro Raccolta Cosea

 

 

 

canile savena banner

 

 

 

Mappa Loiano