You are hereIngombri di neve gli scalini sotto l'alberone

Ingombri di neve gli scalini sotto l'alberone


Segnalazione di disagi soprattutto per le persone anziane
Ingombri di neve gli scalini sotto l'alberone

Diamo spazio a questa segnalazione che è già stata comunicata al Comune

Resta ancora difficilmente utilizzabile la scala che porta da Piazza Ubaldino alle strisce pedonali in viale Marconi. Nelle ultime ore un privato ha aperto un piccolo varco ma resta problematica la parte inferiore, vi è  pericolo di ghiaccio ed è ancora troppo stretto per transitare agevolmente

Rispetto all'altra discesa che porta verso la posta, questo camminamento è molto utile (soprattutto per le persone anziane), che trovano supporto nel corrimano. 

15 febbraio 2015

Pubblicato il : 
Domenica, 15. febbraio 2015 - 10:14
Il tuo voto è stato: Nessuna Totale classifica: 4 (1 vote)
tutti i marciapiedi sono ingombri: avete visto quelli che portano alla scuola media? viale marconi è intasata e gli studenti devono camminare in mezzo alla strada anche in curva
Cesare, i marciapiedi non creano posti di lavoro o indotto economico. Alla neve ci penserà il sole!
Vedrai che se in Comune si portasse il conto del lavasecco per il lavaggio dei vestiti schizzati dal passaggio delle macchine, i fenomeni comunali che hanno parlato al consiglio inizierebbero a pulire i marciapiedi con la lingua.... Dopo si che farebbero dello sport. Altro che i 60000 euro del tendone da tennis (ma e' in pura seta con cuciture in oro?).
Ah....infatti sui marciapiedi puliti gli schizzi delle macchine (vedi quando semplicemente piove) non arrivano: ci sono le barriere frangiflutti!!!! Per favore, non esageriamo sempre.....
Sig. Esculapio, Ovvio che possono arrivare ma usi un po' la logica e la testa; un conto e' riceverli da pochi centimetri ed un' altro da distanza maggiore inoltre se uno ha un bambino piccolo per mano e' estremamente pericoloso per tutti, automobilista ccompreso a passare a pochi cm dai pedoni. E' la maggiore distanza che crea un effetto (come ironicamente detto da lei) tipo "frangiflutti. Comunque e' un paio di giorni che gli stradini li stanno gia' ripulendo riportando la situazione alla normalita' e per dover di cronaca, io non perdo tempo a chattare ma il marciapiede pubblico davanti a casa mi l' ho ripulito subito dopo la nevicata.
Io non ho offeso innanzi tutto! Ho fatto dell'ironia perché il "conto della lavanderia"mi sembrava esagerato!! Considerati i disagi dell'ultima nevicata credo che ci voglia solo un briciolo di pazienza in più da parte di tutti automobilisti,pedoni e genitori con bambini piccoli. Le risorse purtroppo sono scarse e le braccia poche... Con i tempi, lenti,dell'organizzazione pubblica andranno a posto anche i marciapiedi. In Germania, per dovere di cronaca, si comportano esattamente come lei: ogni abitazione è responsabile (pulizia e quant'altro) del tratto di marciapiede antistante. I condomini pagano una quota annule per questo....
Il grosso problema, secondo me principale, e' la scorso senso civico nel fare le cose anche se non siamo obbligati o per farci vedere piu' bravi di altri, la quasi totale mancanza di pazienza non certo dei bambini che solo per pochi anni rimangono le persone piu' civili ed educate con cui ho a che fare, ma sopratutto di genitori frenetici, anziani prepotenti e maleducati solo perche' vecchi ed i soliti "sboroni" con un cervello atrofizzato che si divertono a fare le loro gare sulla neve magari con una panda o auto da pseudo-gara. Ricordo con piacere da piccolo che quando nevicava noi bambini a casa da scuola andavamo a spalare davanti alle case sperando in una piccola ricompensa che puntualmente arrivava(e non era danaro) oppure lo sguardo riconoscente della vecchietta alla finestra.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.