Martedì, 4. October 2022 - 3:35

GESCO, per il 2019 si prevede una perdita di circa € 60.000

Si aggiunge a quella del 2017 (€ 73.173) e del 2018 (€ 121.877).

Durante il Consiglio Comunale di martedì 25 giugno, un punto all’ordine del giorno era “Comunicazione Report controllo analogo Società interamente partecipata GESCO. Primo Trimestre 2019”. In pratica l’Amministratore Unico (non Amministratore Delegato sic) , Dott.Fabio Serafini ha presentato il primo rendiconto dell’anno con le previsioni del 2019. 

Previsioni per niente rosee considerato che per quest’anno si prevede una perdita di circa 60.000 euro che si aggiungono a quelle del 2017 (€ 73.173) e  del 2018 (€ 121.877). Le perdite di cui sopra sono state ripianate mediante utilizzo delle riserve

I motivi della perdita sono sempre quelli già elencati in passato: quote di ammortamento molto alte, costo servizio neve, automezzi vecchi che richiedono alti costi di gestione, organizzazione del personale non ottimale. Per l'Amministratore il 2019 dovrebbe però essere l'ultimo anno in perdita e già del 2020 i conti torneranno in positivo.

Da lunedì 1 luglio tornano le degustazioni di "Vino, Spizzichi e... bocconi"

In luglio e agosto Piazza dall'Olio a Loiano

Da lunedì 1 luglio si svolgeranno i tradizionali appuntamenti con “Vino, spizzichi e… bocconi”, in Piazza Dall’Olio a Loiano. Queste tutte le date previste: luglio – 1, 8, 22, 29 - agosto – 5,15,19, 26

Per queste giornate la Polizia Municipale di Loiano dispone la chiusura al traffico veicolare di via Roma, dall’incrocio con p.zza Ubaldino sino all semaforo di fronte del palazzo comunale, dalle ore 18.00 alle ore 24.00. Entro le ore 07.00 del giorno successivo all’evento l’organizzatore deve rimuovere eventuali strutture e depositi utilizzati.  All.to Ordinanza

Report 2018 incidentalità nella Città Metropolitana. A Loiano 10 incidenti con 13 feriti

Sul sito web della Città Metropolitana è stato pubblicato il report 2018 sugli incidenti stradali avvenuti in provincia di Bologna. Il documento  (allegato) riporta il numero di incidenti, di feriti e di morti confrontandolo con quanto avvenuto nel 2017.

Si vede quindi che a Loiano è notevolmente aumentato il numero di incidenti passato da 4 a 10; i feriti aumentano da 9 a 13 e si registra anche un decesso (0 nel 2017)

L'analisi dell'incidentalità stradale è basata sulla compilazione del "Rapporto statistico di incidente stradale", modello Istat CTT.INC redatto dalle  Forze dell'ordine ogni volta che intervergono in sinistri con danni a persone. In base alla Convenzione di Vienna del 1968, l'incidente stradale è il  fatto "verificatosi in una zona aperta alla circolazione, nel quale risultino coinvolti veicoli fermi o in movimento e dal quale siano derivate lesioni a persone" (feriti o morti entro il 30° giorno dall'incidente). Sono quindi esclusi dalla rilevazione sia gli incidenti con danni ai soli veicoli, sia quelli di cui le Forze dell'ordine non siano venute a conoscenza.

fonte Città Metropolitana

Nuovi lavori di consolidamento della frana del Farnè (spesa € 29.000)

L' ennesimo intervento per la frana il località Calvane

Con la Delibera n 68 (allegata), la Giunta ha approvato la Perizia di variante - Lavori di consolidamento frana attiva in località Calvane (vicino al borgo del Farnè) a Loiano. Si tratta di uno stanziamento di € 29.163,18 “per introdurre ulteriori lavorazioni finalizzate al miglioramento dell’opera e alla sua funzionalità e non prevedibili al momento della redazione del progetto”.

Si tratta di lavori di drenaggio (foto e perizia allegata) e nell’Atto viene sottolineato che:

- le risorse accantonate per i suddetti eventuali lavori di accompagnamento all’attività di monitoraggio per un complessivo di € 7.000,00 + IVA 22% che non si sono rivelati necessari;

- l’accantonamento art. 12 D.P.R. 207/2010 (per transazioni e accordi bonari) per il quale erano computati € 12.168,30;

- le restanti economie per € 8.454,88.

Negli anni gli interventi (e gli investimenti) su questa frana sono stati diversi: nel 2014  spesi € 45.000 per un ripristino che durò solo un paio di giorni; nel 2016 spesi € 330.000 per quello che doveva essere il ripristino definitivo; nel 2018 monitoraggio del dissesto al costo si € 18.000; oggi € 29.000 per un ulteriore intervento.

5G, presentata una Mozione per vietare la sperimentazione sul territorio loianese

Il Gruppo di Minoranza 'Loiano Impegno Comune' chiede una votazione in Consiglio Comunale

Del 5G e dei rischi sulla salute che la sua sperimentazione comporta, se ne parla ormai da diversi mesi anche grazie al forte impegno dell’istituto Ramazzini di Bologna. Sperimentazioni che in alcuni Comuni in Italia  sono avvenute  senza neanche aver informato sindaci o cittadini.

Per questo motivo il Gruppo di Minoranza in Consiglio ‘Loiano Impegno Comune’, ha presentato una Mozione riprendendo un punto del programma elettorale, chiedendo che il Consiglio Comunale impegni il Sindaco e la Giunta ad esprimere parere negativo riguardo l’estensione sul territorio comunale della sperimentazione della nuova tecnologia 5G ed emettere al contempo  un’Ordinanza preventiva che impedisca qualsiasi tipo di sperimentazione 5G sul territorio comunale. Inoltre  che di eventuali richieste da parte di Gestori o privati, ne vengano preventivamente informati i Capigruppo in Consiglio e la cittadinanza. Questo almeno fino a quando non si sono ben conosciuti ed arginati gli eventuali  rischi per la cittadinanza. Nell’Atto si chiede infine di portare questa problematica in Unione Savena idice per sottoporla, anche in quel caso, all’approvazione del Consiglio.

Il gruppo di Minoranza chiede che se ne discuta preventivamente in una Commissione dedicata e che la Mozione venga votata in Consiglio Comunale

Nasce il gruppo WhatsApp ‘Cittadini della Guarda’

Per organizzare incontri, eventi e condividere le problematiche della frazione

Come avevamo anticipato in campagna elettorale, ieri sabato 15 giugno, abbiamo nuovamente incontrato gli abitanti della Guarda per raccogliere proposte, idee e richieste da portare in Comune. Questo fuori da logiche partitiche o politiche,  ma con l’unico obiettivo di sostenere questa comunità. La  Guarda è infatti la frazione più densamente popolata di Loiano ma è anche quella più slegata e 'distante' dal paese. Come è stato nuovamente evidenziato, nella frazione mancano anche i punti di aggregazione una volta rappresentati dal market, dal ristorante o dal gruppo che si ritrovava nella saletta comunale (sotto il bar); un gruppo molto attivo fino ad una decina di anni fa ma che si è poi  disgregato nel tempo.

E ieri si è deciso di partire proprio dall’ aggregazione ed unione fra gli abitanti. Una delle proposta è di farlo con feste, eventi ed appuntamenti anche periodici e per fare questo ci si è trovati d’accordo di utilizzare web, social e  WhatsApp  per raccogliere già le prime proposte. Proposte che non devono essere soltanto ludiche ma possono riguardare anche le necessità della frazione. Per questo abbiamo preso l’impegno di organizzare a breve un altro incontro (cercando di coinvolgere anche il Sindaco Morganti che ha la delega dei rapporti con le frazioni), per affrontare le problematiche della Guarda.

Chi volesse intanto far parte del Gruppo WhatsApp ‘Cittadini della Guarda’ può inviare un messaggio a Caterina Amadei al n. 338.1750825 per chiedere di essere aggiunto. Ci rivediamo presto!!

Danilo Zappaterra - Loiano Impegno Comune

Dal 3 luglio i "Mercatini del Mercoledì sera" in via Roma a Loiano

In queste giornate via Roma chiusa dalle ore 17.00 alle ore 24.00.

Dal prossimo 3 luglio inizieranno i tradizionali “Mercatini del Mercoledì sera” in via Roma a Loiano. Queste le date previste: luglio – 3, 10 , 17, 24, 31 - agosto: 7, 14, 21, 28

Per lo svolgimento dei Mercatini, la Polizia Municipale ha emesso un' Ordinanza (allegata) che prevede in queste giornate la chiusura al traffico veicolare di via Roma, dal civico 5/5 sino all’incrocio con V.le Marconi dalle ore 17.00 alle ore 24.00. Entro le ore 07.00 del giorno successivo all’evento l’organizzatore , deve rimuovere eventuali strutture e depositi utilizzati

Pubblicata la graduatoria del nido part-time 'Piccole Orme' per l' Anno Scolastico 2019-2020

Martedì 25 incontro informativo con i genitori dei bambini ammessi alla frequenza del nido part-time.

Sul sito web del Comune è stata pubblicata la graduatoria di ammissione al servizio nido part-time ‘Maria Dalle Donne-piccole Orme’ di Sabbioni per l’anno scolastico 2019-2020 (allegata) La frequenza dei bambini ammessi potrà essere permessa solo in seguito al riscontro positivo da parte dell’ASL delle dichiarazioni rese in relazione alle vaccinazioni.

Il Comune si riserva pertanto la facoltà di apportare cambiamenti alla graduatoria alla luce della legge Regionale 19/2016 in successione ai controlli resi dall’ASL sull’obbligo vaccinale. Eventuali osservazioni possono essere presentate all’Ufficio Scuola entro 10 giorni dalla data di pubblicazione del presente atto.

Si ricorda che MARTEDI' 25 GIUGNO ORE 18,00 presso la struttura , Via Sabbioni 18, si terrà un incontro informativo con i genitori dei bambini ammessi alla frequenza del nido part-time.

Pagine

Back to Top