You are hereDue pesi e due misure

Due pesi e due misure


Pensavo che dopo la brutta figura dell’anno scorso e tutta la polemica che ne era scaturita il Sindaco avesse capito che non era il caso di accanirsi con la festa della birra ma si vede che mi sbagliavo.

Sono appena rientrato dalla festa dopo aver visto una lettera consegnata questa mattina dall’ufficio attività produttive a Benni Roberto responsabile della sala Primavera che intimava preventivamente agli organizzatori della Festa di interrompere la musica all’esterno entro la mezzanotte ,di proseguire all’interno della sala ma tenendo tutto chiuso in modo da evitare che all’esterno il rumore superasse i 60db e che l’area esterna fosse pulita entro la serata di chiusura della manifestazione .

50db Ambiente domestico; teatro a 10 m
60 db Ufficio rumoroso, radio
70 db Traffico intenso a 5 m; radio ad altovolume
80 db Aspirapolvere a 1 m

 Tutte cose lecite se venissero chieste a tutti PREVENTIVAMENTE (ma andrebbe bene anche  dopo)

Da anni faccio parte della Proloco e mai abbiamo ricevuto ne noi ne , per quello che so,altre organizzazioni lettere di preavviso di questo genere.

Dubito che l’ufficio attività produttive abbia scritto questa lettera di sua iniziativa e credo che questo stia a significare che il Sindaco non ha avuto nemmeno il coraggio di firmarla personalmente atto che trovo alquanto riprovevole. Anche uno stupido capirebbe che il vero scopo del Sindaco è quello di impedire la riuscita della manifestazione in quanto organizzata dai giovani del PD, c’è quindi un intento politico e non “di ordine pubblico “ dietro a questa decisione.

Ritengo anche che in questo modo il Sindaco intenda vendicarsi degli attacchi che l’opposizione fa alla sua gestione del Comune. Troverei più corretto che  affrontasse lo scontro politico nelle dovute sedi e con i dovuti modi.

Sembra inutile rimarcare come tutte le feste usufruiscano del suolo pubblico gratuito mentre al PD venga chiesto di pagare la Tassa di occupazione costringendo gli organizzatori della festa dell’unità a ballare all’interno della sala Primavera anche in Agosto e ,mortificando così una delle iniziative che si svolgono nel paese.

Faccio presente che tanti dei ragazzi che organizzano la Festa della Birra collaborano, al di sopra del pensiero politico , all’organizzazione della Festa d’la Batdura ma evidentemente in quell’occasione il rumore e la musica ad alto volume fino a tardi vanno benissimo in quanto alla fine delle serate il Primo Cittadino può salire sul palco e prendere parte dei meriti .

Naturalmente lo scopo è stato ottenuto ma non credo che vada a suo beneficio. Troppo facile abusare del proprio potere con ragazzi che non possono difendersi anche perché a mezzanotte ben 8 Carabinieri erano presenti nelle vicinanze della festa .Chi dice di voler bene al proprio paese non dovrebbe tarpare le ali ai pochi che, in maniera spontanea e volontaria, cercano di risollevare un paese che muore con qualche iniziativa.

Forse bisognerebbe dedicare le proprie forze a fare qualcosa per cambiare il trend negativo che da tempo si respira a Loiano oppure ci siamo già arresi e ci dedichiamo alle ripicche personali.

Quando si occupano certe posizioni bisogna essere in grado di sopportare le critiche anche se si ritengono dure e ingiuste e continuare a svolgere il proprio lavoro con maggior impegno per TUTTI i cittadini

Sarà mio impegno controllare che lo stesso trattamento sia stato applicato anche alle altre manifestazioni che si sono svolte durante l’estate per verificare l’obbiettività e la correttezza del nostro Sindaco.

 

ANDREA BOVINA

 

settembre 2012

                                                                                                                                            

Pubblicato il : 
Vota l'articolo

A gennaio di quest'anno il Sindaco rilasciò un'intervista al Carlino dove diceva, fra l'altro: "Se vogliamo che i giovani restino a Loiano dobbiamo dare loro dei momenti di incontro...".

Questa perla di coerenza, venne esternata poco tempo dopo aver multato (i giovani), in occasione della prima edizione della Festa della Birra.

 

Oggi, non contento,  si lancia in questa crociata preventiva, con un editto che riporta ad un amaro ricordo di MinCulPop. Non si capisce cosa si vuole ottenere e quale sia il vero obiettivo di queste piccinerie. Forse, come dice Bovina, è una  forma di vendetta politica o di ripicca per qualche critica subìta. Personalmente inquadro queste miserie semplicemente in piccole  rappresaglie di gente rancorosa.

Mi sembra invece opportuno sostenere questi giovani che credono in quello che fanno e vanno avanti nonostante tutto. Ragazzi tenete duro; la notte è più buia subito prima dell'alba...

Buongiorno, non voglio entrare nel merito sulla capacità o meno di Loiano di attrarre giovani o non farli scappare. Vorrei solo sapere se questa "lettera" arrivata dalle attività produttive è "l'autorizzazione di pubblica sicurezza" o qualcosa d'altro. Se fosse l'autorizzazione, è normale che vi siano dei limiti imposti, soprattutto per quanto riguarda l'inquinamento acustico! Infatti, se uno volesse organizzare un evento che dura a lungo anche nelle ore considerate di "riposo", dovrebbe per legge (normativa nazionale) effettuare una valutazione di impatto acustico che consideri la zonizzazione acustica del luogo dell'evento da sottoporre a giudizio dell'ARPA. Se il comune avesse concesso un'autorizzazione senza i limiti, avrebbe potuto incorrere in sanzioni più o meno gravi (che avremmo pagato noi come contribuenti). Inoltre, un'autorizzazione, comunque essa sia, tutela gli organizzatori nei confronti di controlli da parte dei carabinieri o da altri enti enti di controllo. Ora, io non so se la ProLoco richieda mai queste autorizzazioni. Sarebbe piuttosto il caso che il sig. Bovina ci spiegasse se, per tutte le loro manifestazioni la richiedano. In caso contrario dovrebbe essere lui a dare delle spiegazioni! Cordiali saluti Giorgio
sig. Giorgio, noto con piacere che lei si esprime con precisione il che mi fa pensare che conosca bene la materia come se fosse uno che lavora nel settore o ha una grande conoscienza dell'argomento, io comunque ho una discreta esperienza e le garantisco che in tanti anni di autorizzazioni richieste (soprattutto per la Proloco)non ho mai ricevuto una lettera di autorizzazione dal comune tantomeno con le relative prescrizioni. Come ho scritto nel mio volantino non mi permetto di discutere della legalità della lettera ma ho voluto fare presente la disparità di atteggiamento da parte del Comune. Non mi era mai capitato di ricevere o di vedere una "autorizzazione" con relative prescrizioni percui ho tratto le mie conclusioni (anche in base agli avvenimenti precedenti).Ho sbagliato? sono cambiate le regole? L'amministrazione ha deciso di essere più formale? Tutto è possibile ma le coincidenze consecutive qualche dubbio lo lasciano. Avevo già discusso a titolo personale con alcuni consiglieri di maggioranza di questo atteggiamento nei confronti del PD e l'altra sera quando ho visto la lettera ho deciso di "comnmentarla" facendo le mie osservazioni. Le garantisco che l'ho fatto a titolo personalissimo senza ordini di partito e firmandomi apertamente. Ho il brutto difetto di essere ancora un idealista che pensa di poter fare qualcosa per cambiare il mondo e si arrabbia qundo ritiene che ci sia dell'ingiustizia.
Non mi ero lasciata convincere dalle belle parole del sindaco, quando nemmeno un paio di mesi fa aveva prontamente detto che avrebbe fatto di tutto per riportare vita (e soprattutto i giovani!!!!) a Loiano... e per fortuna che non ho creduto a una mezza parola di ciò che mi è stato detto!!!! Al di là dell'opinione politica (siamo ancora in democrazia?!) se una festa riesce a coinvolgere giovani, adulti, vecchi e bambini, non c'è politica che tenga. e mi sembra che ieri sera l'organizzazione della festa della birra ci sia riuscita. Perchè non mandiamo una bella lettera al carlino spiegando il metodo con cui il sindaco sta cercando di avvicinare i giovani a Loiano? Bisogna rendere pan per focaccia, no? Aver 21 anni, uscire al sabato sera e trovare tutto chiuso, dal bar in piazza all'unico pub presente nel paese, e tornare a casa alle 10 presa dalla disperazione o farsi dai 7 ai 30 km per trovare qualcosa da fare è DAVVERO DEPRIMENTE!!!!!
Purtroppo la verità è che si cerca qualuque pretesto per fare politca in qualunque occasione. Sinceramente credo che ci siano norme che impongono la tutela delle ore notturne e mi sembra che a Loiano quest'anno, a parte una sera per la Batdura, si sia sempre rispettato il termine di mezza notte circa per spegnere la musica, non mi sembra quindi che ci sia da stupirsi se viene chiesto anche alla festa della birra... Per quanto rigurda i Carabinieri...beh mi sembra normale che alla festa della birra siano a fare i controlli e mi risulta che fossero a tutte le feste anche nei comuni vicini...io mi sarei stupita del contrario. La cosa che più mi amareggia della lettera del Sig. Bovina è che, in quanto consigliere della pro loco, non avrebbe dovuto prendere una posizione così politica...la pro loco dovrebbe essere apartitica e apolitica e dovrebbe per questo riuscire ad unire tutti i giovani e i volontari del paese per lavorare insieme, mettendo da parte inutili discussioni solo disgreganti. Una lettera del genere anche se firmata dal Sig. Bovina come privato cittadino e non come pro loco viene per forza associata alla stessa portandola ad avere una connotazione politica...(senza contare che per il secondo anno la pro loco fa la cena con i volontari della Batdura in sala Primavera...) non è allora che la Pro Loco stia perdendo la sua connotazione e stia diventando un burattino nelle mani di un partito riportando tutto come sempre alla politica perdendo l'idea del bene del paese???
PRIMA DI TUTTO INTENDO METTERE IN CHIARO UN PUNTO IMPORTANTE. CON IL MIO VOLANTINO NON INTENDEVO CERTO SOSTENERE CHE I CARABINIERI FANNO DA SPALLA AL SINDACO IN QUELLA CHE IO PENSO CHE SIA UNA BATTAGLIA POLITICA E RICONOSCO CHE IL VOLANTINO SI PRESTAVA AD EQUIVOCI PERCUI INTENDO SCUSARMI CON GLI STESSI . NON ERA NELLE MIE INTENZIONI ASSOCIARE L'"ARMA" AD INIZIATIVE DI TIPO POLITICO ANCHE PERCHè LA MIA ESPERIENZA CONFERMA QUANTO SCRITTO NEL POST DI COMMENTO CIOè CHE IN PRESENZA DI MANIFESTAZIONI CHE RICHIAMANO TANTI GIOVANI I CARABINIERI SVOLGONO UN INDISPENSABILE LAVORO DI CONTROLLO PREVENTIVO. MI PREMEVA FARE QUESTO POST , PER LE RISPOSTE AD ALTRI ASPETTO CHE MI RIPARINO LA LINEA TELEFONICA.
Quindi secondo lei Bovina non può esprimere un'opinione personale perché viene associato alla pro loco? Il Sindaco e chi per lui, può dire tutto e il contrario di tutto e bisogna tacere mentre un cittadino non può esprimersi perché ricopre una carica pubblica (volontaria)? Ma per favore... A loiano una volta c'era la libertà di esprimersi ma negli ultimi dieci anni non si può dire nulla perché qualsiaei cosa si pensa che sia politica e contro il sindaco. Questa si chiama coda di paglia
Prima di tutto intendo rassicurare Lei e quanti si preoccupano per il futuro del paese:TRANQUILLI,NON HO NESSUNA INTENZIONE DI CANDIDARMI!! Detto questo intendo chiarire alcuni aspetti della sua mail.Come già scritto in un post precedente non credo che la mia "carica" in Proloco mi impedisca di esprimere opinioni PERSONALI, firmate con nome e cognome, anche se in contrapposizione con l'Amministrazione comunale. Ribadisco che la mia opinione è che il Sindaco ne fa una questione politica e aspetto smentita delle mie affermazioni altrimenti io e tanti altri ci sentiremo autorizzati a pensare che ciò che sostengo è la verità. Per sua informazione intendo anche farle sapere che non sono un elettore o un sostenitore del PD, mi ritengo ideologicamente di sinistra ma slegato dai partiti. Quello che mi da fastidio è che , a parer mio, si abusi di cariche istituzionali. Le garantisco che pur essendo uno dei consiglieri che più si espone non ho nessuna intenzione di fare dell'associazione un "braccio del PD". Per me ,la Proloco è APOLITICA,APARTITICA e ACONFESSIONALE.Le garantisco anche che la scelta di usufruire della struttura del PD per la cena dei volontari dipende puramente da un fatto organizzativo.La Sala Primavera è indubbiamente il luogo meglio attrezzato per accogliere 150 volontari (previsti)e quella che richiede il minor sforzo di lavoro(Tavoli ,sedie ,cucina,copertura ecc..) e malgrado tutto ciò si è discusso abbondantemente in consiglio proprio per evitare che venisse fatto l'accostamento che lei fa nella sua lettera. Infine le ricordo che la mia carica decade a Dicembre 2012 ,che a gennaio, probabilmente, ci saranno le elezioni del nuovo consiglio e non vedo occasione migliore per riportare la Proloco in equilibrio percui aspetto la SUA candidatura.
FORSE è IL CASO CHE I RAGAZZI CHE ORGANIZZANO LA FESTA DELLA BIRRA IL PROSSIMO ANNO SCRIVANO A CARATTERI CUBITALI CHE NON SI TRATTA DI UNA FESTA SPONSORIZZATA DA UN PARTITO MA COMPLETAMENTE APARTITICA FATTA CON L'UNICO FINE DI FARE DIVERTIRE I GIOVANI IN UN PERIODO DELL'ANNO CHE SCARSEGGIA DI INIZIATIVE. TUTTI I COMMENTI RIPORTANO E RIBADISCONO IL CARATTERE POLITICO DELLA FESTA... MA PERCHè?????? RIPETO, SOLO PERCHè SI SVOLGE ALLA SALA PRIMAVERA?? MI SEMBRA DAVVERO UN ASSURDITA'... UN GRUPPO DI RAGAZZI ORGANIZZANO UNA FESTA IN UN LUOGO, è VERO, CHE APPARTIENE AL PD ALLORA PER FORZA LA FESTA DEVE AVERE UN CONNOTATO POLITICO??? DA QUELLO CHE SO ALL'INTERNO DELLA SALA PRIMAVERA VENGONO FATTE RIUNIONI CONDOMINIALI, FESTE PRIVATE E ALTRE INIZIATIVE, QUINDI TUTTI QUELLI CHE METTONO PIEDE ALL'INTERNO DEVONO PER FORZA ESSERE DEL PD???? MA STIAMO SCHERZANDO?? è CHE SIAMO IN UN PICCOLO PAESE PIENO DI GENTE IGNORANTE E INVIDIOSA; INVECE DI UNIRE LA FORZE DEL COMUNE, DELLA PROLOCO, DELLA GENTE CHE HA VOGLIA DI ORGANIZZARE E FARE DEL BENE AL PAESE, CI SI METTE I BASTONI TRA LE RUOTE L'UNO CON L'ALTRO... COMPLIMENTI!!!!!!!!!!!
second me là rason!!!!brev!!!!!
Personalmente apprezzo l'intento spontaneo del sig. Bovina. Avrebbe forse dato meno fastidio se non avesse fatto riferimenti precisi, ma si corre sempre qualche rischio quando ci si pone in prima persona. E' inutile che la gente si lamenti senza smuovere un dito. Per me amarezza significa percepire malessere e sofferenza generale e constatare che niente si muove e niente cambia.
Come presidente della Proloco, non sono contento di quello che ha fatto Andrea Bovina per le seguenti ragioni: 1) Zappa sui piedi alla Proloco perché avendo "attaccato" Sindaco e Carabinieri, ora i controlli saranno più severi, a discapito delle feste. 2) Anche se smentiamo ufficialmente qualcuno potrebbe pensare che l'associazione è "sinistroide" niente di più sbagliato. 3) Anche se la sua posizione è di "volontario" ha comunque un ruolo pubblico perchè gestisce assieme a noi la Proloco. Come Eugenio Volta invece stimo e ammiro Andrea anche per la sua indole così intraprendente, idealista e combattiva, che tanto ci ha "caricato" in proloco, anche se qualche volta vorrei che si mordesse la lingua. Sempre personalmente, vedendo i fatti e conoscendo le procedure, penso semplicemente che tutta questa polemica sia sbagliata. Perchè personalmente non penso che il Sindaco o l'Amministrazione abbiano fatto nulla per "tarpare le ali" ai giovani del PD ... anche perchè alcuni componenti dell'amministrazione sono più o meno dichiaratamente di sinistra e tra l'altro il sindaco era in ferie la settimana scorsa ... Semplicemente le feste del PD sono "trattate" come feste private perchè organizzate da un partito e non da un'associazione o un ente "benefico" ... Infatti la stessa lettera era arrivata anche a quelli del Pub e arriverà a tutti coloro che facendo richiesta di suolo pubblico o manifestazione privata vanno a "toccare" la pubblica sicurezza. Eugenio Volta
Ciao Eugenio, non credo che la Proloco avrà ripercussioni in conseguenza della mia lettera in quanto il lavoro che abbiamo svolto è sempre stato corretto nei confronti del Comune, dei Carabinieri (ai quali ho già rivolto le mie scuse) e credo anche nei confronti del paese. La Proloco si è sempre tenuta super-partes proprio per non darle un colore politico malgrado proprio il Sindaco ,qualche anno fa , abbia fatto fuggire diversi volontari sfruttando la serata finale della festa d'la Batdura per ringraziare "quelli che lo avevano eletto" e non i volontari in generale, poi , quest'anno ci hai pensato tu a fare una gaffe che a momenti ci costa altre defezioni definendo, nella medesima occasione "questa amministrazione OTTIMA" parere decisamente tuo personale. Credo siano peggio frasi sfuggite in occasioni ufficiali che non un volantino che esprime chiaramente una posizione personale tant'è vero che il Maresciallo si è rivolto a me personalmente e non alla Proloco per chiedere una rettifica di quanto maldestramente da me asserito. Se poi in paese c'è qualcuno che pensa che il mio sia un attacco al Sindaco perchè sono intenzionato a candidarmi (tesi che ho già smentita)o che la proloco diventi la succursale del PD mi dispiace ma non mi interessa. Mi avrebbe fatto piacere invece che tu confermassi quante volte abbiamo discusso in Proloco proprio per evitare che alla stessa si desse una connotazione di parte. Quando simpatizzavo LEGA NORD stavo in Proloco con una amministrazione di sinistra adesso le posizioni sono invertite, questo dovrebbe bastare ai Loianesi per capire che la Proloco e le mie idee politiche sono per me assolutamente separate.... e poi del resto OGNUNO PENSA COME PUO'.
In questa storia si sono sentiti i pareri di tutti meno quelli del PD che e' chiamato in causa in ogni commento. Da loianese e da ex elettore del PD mi piacerebbe conoscere anche la loro posizione. Oppure vogliono come sempre restare Invisibili per paura di inimicarsi qualcuno? Battete un colpo se ci siete!!!
mi sembra che quello che ha scritto anonimo sia veramente da fuori di testa... ma quale commento del pd occorre considerando che è stata una festa organizzata da un gruppo di giovani loianesi senza nessun tipo di appartenenza politica???? solo perchè è stata fatta alla sala primavera?? la sala primavera è l'unico posto a loiano dove c'è una cucina, uno stand che rimane montato tutta estate e puo contenere un bel numero di persone a sedere, una sala da ballo.. tutto quello che occorre per organizzare una festa..
Prima di scrivere e dare del fuori di testa a qualcuno, dovrebbe leggere e pensare. Non ho detto che con questa storia c'entra il Pd , ma che era tirato in ballo in ogni commento. Se non vuole replicare e chiarire so fatti suoi. Tanto e' quello che fa sempre Invece mi sarei aspettato una replica ed un ringraziamento ufficiale da parte degli organizzatori della festa della birra a Bovina che li ha difesi. Se anche in questo caso non vogliono esporsi si vede che li va bene così .
Il PD non esiste !

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

- 2018 - Eventi, Feste e Sagre a Loiano
“Svuota la cantina”, a Loiano ogni ultimo sabato del mese, da maggio ad ottobre
Da Martedì 26 settembre 'Ginnastica a Loiano', presso la Sala Primavera
I Comitati 'no-cave' incontrano i cittadini nelle frazioni. Giovedì 17 settembre  a Quinzano
Sabato 23 giugno crescentine e balli montanari alla Sala Primavera
Sabato 3 febbraio 'Festa di Carnevale' alla Sala Primavera
Dal 1 al 22 luglio il  “1° Torneo di Calcio 5 Città di Loiano”
Open Day all’ IPAA ’Luigi Noè’ di Loiano

Centro Raccolta Cosea

 

 

 

canile savena banner

 

 

 

Mappa Loiano