You are hereLa Proloco lancia un sondaggio sul comico della Batdura

La Proloco lancia un sondaggio sul comico della Batdura


La Pro Loco loianese propone sul proprio sito,  un sondaggio per capire quale sarebbe il comico più apprezzato per la Festa della Batdura.

Due le domande : "quale comico preferiresti per la Batdura?" e "quale comico pensi attirerebbe più gente per la Batdura?".

La scelta è fra  Paolo Migone, I Turbo-lenti e Raoul Cremona. Ad oggi, le preferenze (è possibile vedere i risultati in tempo reale),  si concentrano su Migone e Cremona .

Complimenti alla Pro Loco per una bella iniziativa  che è opportuno incoraggiare votando il sondaggio.

 

aprile 2012

Pubblicato il : 
Vota l'articolo
Dovrebbero fare un sondaggio sulla loro intelligenza semmai. A Loiano ci sono Maria Gabriella Buccioli (Giardino del Casoncello) e non promuovono per nulla un parco che ha rilievo internazionale, continuamente citato sulle migliori riviste di giardinaggio in Italia e all'estero, con sostenitori addirittura dal Giappone. C'è Grazia Cacciola (erbaviola.com) che è riconosciuta come uno dei maggiori esperti di coltivazione naturale che viene invitata di continuo in televisione e alle maggiori manifestazioni di giardinaggio in Italia. I signori della Pro Loco hanno organizzato la fiera dei fiori con concorsi e cotillon e non gli è venuto nemmeno l'ombra di idea di coinvolgere queste che dovrebbero essere invece fiori all'occhiello per i loianesi! Continuiamo pure a chiamare i comici e le varie Loredana Errore da ventimila euro, continuiamo pure a lasciare la gestione all'ignoranza!
cara "Melissa" rispondo alle tue righe con alcone precisazioni perchè mi sembra che tu non conosca pienamente le cose ma ti faccia influenzare dai pettegolezzi del paese 1)La Proloco ha esposto il volantino degli orari del casoncello da circa 20 giorni 2) tutte le domeniche al mercato viene esposto un cartellone con i medesimi orari che invita alla visita 3)ho provveduto personalmente a fare le fotocopie del volantino per metterle a disposizione di tutti presso il nostro ufficio. 4) Grazia è stata invitata da me personalmente due volte a partecipare alla BATDURA e in nessuno dei casi mi è stato risposto 5) Grazia non ha mai pensato di promuoversi tramite la Proloco ma noi restiamo sempre a disposizione per eventuali collaborazioni 6) quest'anno la Festa di Primavere è gestita principalmente dall'Ascom e dai commercianti di Loiano e la proloco ha un ruolo di supporto 7) Il concerto di L:Errore è già stato ampliamente discusso, ci siamo già scusati per l'insuccesso della manifestazione ma l'intento era di fare un evento di rilevante importanza chiamando un'artista che aveva appiglio sui giovani. 8) La proloco è aperta a tutti e alle idee di tutti ma soprattutto a quelli che sono disposti a rimboccarsi le maniche per il paese......vedi tu cosa fare
Buongiorno, sono Grazia Cacciola, quella citata nel messaggio della signora Melissa. Mi hanno segnalato questa discussione e sono un po' sorpresa dai contenuti… Mi dispiace molto che la mia non-partecipazione possa essere passata come arroganza o addirittura come mancanza di inviti, sono entrambe versioni a dir poco fantasiose. Prima di tutto io e il mio compagno abbiamo la possibilità di vivere ovunque in Italia e abbiamo SCELTO di vivere qui perché è una delle località più belle dell'appennino e soprattutto perché Loiano ha una cittadinanza accogliente, simpatica e attenta al proprio territorio. Ho ritrovato la stessa schiettezza e amore per il territorio che era dei miei nonni, emiliani fidentini che non si sono mai abituati alla frenesia distaccata di Milano. Non è vero che non sono stata invitata, la questione della mia assenza dipende semmai dal fatto che le mie attività sono più adatte ad altri tipi di manifestazioni a tema ecologia: difficilmente si potrebbero assimilare a una sagra o al mercato dei fiori.  Anzi, già dal primo anno che ero qui, una persona che fa parte della ProLoco, Andrea Bovina (che credo sia la persona che ha risposto sugli inviti) mi ha chiesto di intervenire alla festa della Batdura proponendomi di fare un banchetto per vendere i miei libri. Però abbiamo valutato che non era fattibile perché io non vendo libri, li scrivo e basta, i miei libri li vendono le librerie... quindi non se ne è fatto nulla. Questo è tutto quello che è intercorso tra me e la ProLoco. Sul fatto che non ho risposto agli inviti della ProLoco: non è vero. Rispondo sempre a chiunque mi inviti, tanto più se è una persona che conosco direttamente. Anzi, avevo anche fornito via email un elenco di possibili espositori e artigiani di mia conoscenza che potevano partecipare con degli stand alla festa della Batdura. A parte questo, però, non saprei proprio in che altro modo essere utile alle manifestazioni di Loiano: le cose che faccio sono completamente diverse e in materia organizzativa io sono utile come un ballino di fieno… i miei eventi li organizzano altre persone, altrimenti non farei proprio nulla.  Questa voce del "mancato invito" mi era già arrivata come domanda da alcuni cittadini loianesi e ho sempre risposto che non è vero, che mi avevano invitato a fare uno stand di libri, ma siccome non è il mio lavoro e anzi fiscalmente e contrattualmente non potrei nemmeno farlo, non si è fatto. Purtroppo io ho dei contratti con le case editrici e con la televisione che non contemplano che mi metta a vendere i libri con la bancarella, soprattutto per una questione di professionalità. Non sono uno di quelli che si stampano e si vendono le proprie copie sul territorio, è una cosa che legalmente io non posso nemmeno fare. Quindi VORREI CHE FOSSE BEN CHIARO CHE NON HO RIFIUTATO PERCHé MI SENTO SUPERIORE O NON VOGLIO CONTRIBUIRE, ci mancherebbe altro: semplicemente NON POSSO mettermi a fare banchetti di libri. Il resto sono pettegolezzi stupidi di persone che hanno tempo da perdere o a cui piace piantare zizzania, evidentemente. Per quanto riguarda gli interventi di cui sopra in altre manifestazioni "ma non a Loiano": gli accordi li prendono quasi sempre i miei editori e  gli argomenti che tratto non c'entrano nulla con le manifestazioni di Loiano. Oltretutto per farli c'è bisogno di sale al chiuso con un minimo di un centinaio di posti, video-proiettore ecc.: tutte cose che con il mercato dei fiori o la Sagra della Batdura hanno poco a che vedere. E' vero che muovo tanta gente ma sono persone che poi difficilmente vanno in giro per il mercato, a meno che non siano fiere a tema tipo il SANA. Si rischierebbe quindi di impiegare fondi e energie per fare una cosa che per il paese risulta inutile. Ciò detto, sono a disposizione se la ProLoco ha bisogno. Sull'essere parte attiva, concordo con il Presidente della ProLoco: è un po' troppo facile criticare senza fare. Magari la sig.ra Melissa potrebbe accogliere l'invito cortese e diventare una volontaria della ProLoco in modo da vedere l'enorme mole di lavoro organizzativo che c'è dietro a queste manifestazioni. Capisco che frequentandole da visitatore si può magari valutare in buona fede che ci vuole poco a riempire il paese di bancarelle e balle di paglia. Ma non è così, mi creda, se accoglie l'invito del Presidente della ProLoco, vedrà che lavoro c'è da fare, quanto impegno ci mettono i volontari e sicuramente potrà essere utile lei stessa. Non ascolti i pettegolezzi stupidi e le valutazioni da bar, vada a chiedere direttamente alla fonte. Ringrazio comunque la sig.ra Melissa per l'apprezzamento e per il "fiore all'occhiello", peraltro immeritato: Loiano ha tanti fiori all'occhiello, sono tutte le persone che ogni giorno lavorano per tenerlo vivo, rendendolo il paese accogliente che è e che noi abbiamo scelto per vivere bene.
Naturalmente i nuovi volontari più sono intelligenti più CI possono aiutare a migliorare quindi sei attesa con ansia
Intanto vorrei capire che cosa c'entra Loredana Errore e i comici con la fiera dei fiori. Ovviamente nulla, solo sterile polemica. Non sono assolutamente d'accordo con l'aver portato a Loiano Loredana Errore, che non interessava veramente a nessuno e che porta con se migliaia di fan solo perchè sul suo sito lo scrivono apposta per gettare fumo negli occhi. Ma detto ciò: tu cara Melissa non avresti commesso tale errore semplicemente perchè non avresti fatto nulla. Chi non fa nulla non sbaglia mai! Dagli errori si può imparare, tutti sbagliamo e questo deve essere concesso anche alla Pro Loco. Sono commercianti che investono una parte del loro tempo per Loiano e potrebbero benissimo non farlo. Non ti va bene? Quando si scioglierà il consiglio della Pro Loco scendi in campo tu, che sai tutto. E poi chi ti dice che la Buccioli voleva essere coinvolta? Ha una supponenza e una arroganza grande quanto la bellezza del suo giardino. Io non amo criticare questo sito come qualcuno dice, ma critico le prese di posizione scritte tanto per fare casino, senza informarsi, senza ragionare. Cominciamo a costruire qualcosa invece di distruggere continuamente (quello che fanno gli altri, pero').
Non capisco perché si debba parlare di "sondaggio sull'intelligenza" solo perché non hanno coinvolto persone che lei reputa più meritevoli di attenzioni. Se ritengono di meritare maggiore visibilità da parte della proloco, si facciano avanti e propongano loro idee o iniziative.
Il condizionale. "A condizione che..." - La Proloco è un gruppo di volontari. Sono pochi, ci mettono del loro tempo. E solo chi non fa non falla. Abbiamo valori e ricchezze a Loiano? Il primo sarebbe la sincerità. Ma è seppellita sotto strati di supponenza e forse anche d'orgolio. Tutti contro tutti! Ma che bello. Poi ci sarebbe la dignità: celata dietro il macabro piacere di parlare male del lavoro d'altri che ci hanno messo coraggiosamente la faccia, parlare male fingendo di sapere fare meglio. "Ah... io saprei come fare ma quelli li... guarda cosa fanno!" SAPREI, il condizionale. Melissa, hai sfacciatamente dato dell'ignorante ad ogn'uno di noi. Ma tu ignori le cose. Non hai neppure l'IDEA risolutiva per rendere il paese più bello, divertente, attraente, ricco... insomma non sai altro che quello che hai visto o sentito, cioè conosci la storia per sommi capi ma non hai approfondito gli argomenti. Ergo, sei ignorante, ignori dettagli fondamentali. Hai dato via del tuo, ma inconsapevolmante hai ragione, siamo tutti ignoranti. Per natura non possiamo sapere tutto. Deduco però da ciò che hai scritto che tu "sapresti". E allora dimostra a tutti noi che la nostra ignoranza può essere colmata, possiamo imparare da te. Guarda che tutti possiamo imparare da tutti. "Sarebbe" bello se ti lo facessi, cancellerei dalla mia ferita, quella che mi hai inferto con la tua feroce critica", cancellerei il tuo nome e dimenticherei l'offesa se tu fossi così gentile da poterci illuminare. Ma non lo farai, ci scommetto. Se avessimo tutti la volontà di partecipare disinteressatamente a migliorare quello che ci circonda, l'umiltà che serve per lavorare nelle associazioni, se tutti noi fossimo meno distruttivi e capaci di discriminare tra bene e male, il mondo sarebbe un luogo migliore. Se solo... ! Ciao, Paolo

Sono il presidente della proloco, mi arriva ora la mail dove mi avvertono di questi commenti. Non mi tocca personalmente più di tanto, se non per il fatto che magari qualcuno poteva dare credito alle parole di questa Melissa. Quindi e sono a ringraziare: i miei "colleghi" Paolo e Bovaz per aver perso tempo a spiegare precisamente come stanno le cose, ringrazio Loianoweb per aver dato risalto al sondaggio, ringrazio chiunque voglia dire la sua in merito, ma soprattutto ringrazio chi ci vorrà dare una mano, sottolineo il fatto che abbiamo bisogno di aiuto, i nostri progetti sono ambiziosi e più mani, braccia, teste abbiamo e più possiamo fare ... per Loiano. Passate in proloco la domenica mattina e lasciate il vostro nominativo, oppure scriveteci una mail a prolocoloiano@gmail.com proponendo la vostra idea o quello che sapete/potete fare ... ogni tipo di aiuto è ben gradito. Grazie :)

Eugenio Volta

Buongiorno, sono Grazia Cacciola, quella citata nel messaggio della signora Melissa. Mi hanno segnalato questa discussione e sono un po' sorpresa dai contenuti… Mi dispiace molto che la mia non-partecipazione possa essere passata come arroganza o addirittura come mancanza di inviti, sono entrambe versioni a dir poco fantasiose. Prima di tutto io e il mio compagno abbiamo la possibilità di vivere ovunque in Italia e abbiamo SCELTO di vivere qui perché è una delle località più belle dell'appennino e soprattutto perché Loiano ha una cittadinanza accogliente, simpatica e attenta al proprio territorio. Ho ritrovato la stessa schiettezza e amore per il territorio che era dei miei nonni, emiliani fidentini che non si sono mai abituati alla frenesia distaccata di Milano. Non è vero che non sono stata invitata, la questione della mia assenza dipende semmai dal fatto che le mie attività sono più adatte ad altri tipi di manifestazioni a tema ecologia: difficilmente si potrebbero assimilare a una sagra o al mercato dei fiori. Anzi, già dal primo anno che ero qui, una persona che fa parte della ProLoco, Andrea Bovina (che credo sia la persona che ha risposto sugli inviti) mi ha chiesto di intervenire alla festa della Batdura proponendomi di fare un banchetto per vendere i miei libri. Però abbiamo valutato che non era fattibile perché io non vendo libri, li scrivo e basta, i miei libri li vendono le librerie... quindi non se ne è fatto nulla. Questo è tutto quello che è intercorso tra me e la ProLoco. Sul fatto che non ho risposto agli inviti della ProLoco: non è vero. Rispondo sempre a chiunque mi inviti, tanto più se è una persona che conosco direttamente. Anzi, avevo anche fornito via email un elenco di possibili espositori e artigiani di mia conoscenza che potevano partecipare con degli stand alla festa della Batdura. A parte questo, però, non saprei proprio in che altro modo essere utile alle manifestazioni di Loiano: le cose che faccio sono completamente diverse e in materia organizzativa io sono utile come un ballino di fieno… i miei eventi li organizzano altre persone, altrimenti non farei proprio nulla. Questa voce del "mancato invito" mi era già arrivata come domanda da alcuni cittadini loianesi e ho sempre risposto che non è vero, che mi avevano invitato a fare uno stand di libri, ma siccome non è il mio lavoro e anzi fiscalmente e contrattualmente non potrei nemmeno farlo, non si è fatto. Purtroppo io ho dei contratti con le case editrici e con la televisione che non contemplano che mi metta a vendere i libri con la bancarella, soprattutto per una questione di professionalità. Non sono uno di quelli che si stampano e si vendono le proprie copie sul territorio, è una cosa che legalmente io non posso nemmeno fare. Quindi VORREI CHE FOSSE BEN CHIARO CHE NON HO RIFIUTATO PERCHé MI SENTO SUPERIORE O NON VOGLIO CONTRIBUIRE, ci mancherebbe altro: semplicemente NON POSSO mettermi a fare banchetti di libri. Il resto sono pettegolezzi stupidi di persone che hanno tempo da perdere o a cui piace piantare zizzania, evidentemente. Per quanto riguarda gli interventi di cui sopra in altre manifestazioni "ma non a Loiano": gli accordi li prendono quasi sempre i miei editori e gli argomenti che tratto non c'entrano nulla con le manifestazioni di Loiano. Oltretutto per farli c'è bisogno di sale al chiuso con un minimo di un centinaio di posti, video-proiettore ecc.: tutte cose che con il mercato dei fiori o la Sagra della Batdura hanno poco a che vedere. E' vero che muovo tanta gente ma sono persone che poi difficilmente vanno in giro per il mercato, a meno che non siano fiere a tema tipo il SANA. Si rischierebbe quindi di impiegare fondi e energie per fare una cosa che per il paese risulta inutile. Ciò detto, sono a disposizione se la ProLoco ha bisogno. Sull'essere parte attiva, concordo con il Presidente della ProLoco: è un po' troppo facile criticare senza fare. Magari la sig.ra Melissa potrebbe accogliere l'invito cortese e diventare una volontaria della ProLoco in modo da vedere l'enorme mole di lavoro organizzativo che c'è dietro a queste manifestazioni. Capisco che frequentandole da visitatore si può magari valutare in buona fede che ci vuole poco a riempire il paese di bancarelle e balle di paglia. Ma non è così, mi creda, se accoglie l'invito del Presidente della ProLoco, vedrà che lavoro c'è da fare, quanto impegno ci mettono i volontari e sicuramente potrà essere utile lei stessa. Non ascolti i pettegolezzi stupidi e le valutazioni da bar, vada a chiedere direttamente alla fonte. Ringrazio comunque la sig.ra Melissa per l'apprezzamento e per il "fiore all'occhiello", peraltro immeritato: Loiano ha tanti fiori all'occhiello, sono tutte le persone che ogni giorno lavorano per tenerlo vivo, rendendolo il paese accogliente che è e che noi abbiamo scelto per vivere bene.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

- 2018 - Eventi, Feste e Sagre a Loiano
Il programma della rassegna "Favolando per le Valli" 2018
Da lunedì 2 luglio "Vino, spizzichi e...bocconi" in Piazza Dall'Olio a Loiano
Da giovedì 19 luglio “Schermo in Piazza”, per rivivere momenti di Loiano negli anni ’80
Domenica 22 luglio "La Corsa più pazza del Mondo" in via Roma a Loiano
Da Martedì 26 settembre 'Ginnastica a Loiano', presso la Sala Primavera
“Svuota la cantina”, a Loiano ogni ultimo sabato del mese, da maggio ad ottobre
Dal 1 al 22 luglio il  “1° Torneo di Calcio 5 Città di Loiano”
Domenica 29 luglio  una grande festa “per un Ospedale con la O maiuscola!”
I Comitati 'no-cave' incontrano i cittadini nelle frazioni. Giovedì 17 settembre  a Quinzano

Centro Raccolta Cosea

 

 

 

canile savena banner

 

 

 

Mappa Loiano