Domenica, 26. May 2024 - 17:50

Story

Chiusura Casa Simiani: "Caro signor Morganti ma di cosa sarebbe soddisfatto?"

Un' ex operatrice: "non e' grazie a lei che la maggior parte di noi operatori hanno trovato lavoro..."

Un' ex operatrice della Casa Residenza Simiani commenta su Facebook le dichiarazioni di soddisfazione del sindaco Morganti

"Caro signor Fabrizio Morganti ma di cosa sarebbe soddisfatto???

Da operatrice della CRA Simiani non ho mai commentato perche' mi sembrava inutile ma le posso dire che sicuramente non e' grazie a lei che la maggior parte di noi operatori hanno trovato lavoro. Si erano fatti accordi che non sono stati rispettati.. veda lei di cosa puo' essere soddisfatto!???"

Susan Nesi

data pubblicazione: 
Martedì, 8. November 2022 - 11:56

Commenti

L'espressione "ripete con soddisfazione quanto raggiunto finora" è una frase riportata dal Resto del Carlino, invio il testo completo della mia dichiarazione postata su facebook
"Come ormai saprete l’ampliamento degli spazi dell’Ospedale di Loiano ha reso necessaria la chiusura della Casa di Riposo “Simiani”, chiusura avvenuta il 31 di Ottobre.
Gli ospiti sono stati trasferiti in tre Case di Riposo: Villa Silvia di San Lazzaro e Villa Giulia e Sacra Famiglia di Pianoro.
La destinazione degli ospiti della CRA “Simiani” è stata scelta dai loro familiari, tutte le richieste sulle tre strutture sono state accolte.
Un grande ringraziamento agli operatori della Cooperativa Cadiai che fino al momento della chiusura hanno garantito in modo professionale assistenza agli ospiti che dovevano essere trasferiti.
Va ringraziata anche la Asl di Bologna che ha gestito in modo esemplare insieme alla Pubblica di Monterenzio e alla Croce Rossa di Loiano i trasferimenti nonostante ci fossero stati negli ultimi giorni casi di contagi.
Per il personale della CRA “Simiani” è emerso nel Tavolo di Salvaguardia delle Attività Produttive in Città Metropolitana a Bologna, convocato su richiesta della FP CGIL, che una parte del personale aveva già trovato altra collocazione, altre hanno accettato un contratto in una struttura coinvolta nel trasferimento degli ospiti, mentre per le ultime prosegue il confronto del sindacato con la Cooperativa Cadiai per individuare le soluzioni migliori.
Nel dibattito del Tavolo di Salvaguardia sono comunque emerse ulteriori opportunità lavorative sia da parte delle strutture che hanno accolto gli ospiti sia da parte di altre case di riposo del territorio, per cui alla fine tutti i dipendenti della CRA “Simiani” avranno una occupazione stabile.
E’ stata pubblicata in questi giorni una manifestazione di interesse per 25 posti accreditati in strutture per anziani, il nuovo bando riguarda esclusivamente strutture ubicate a Loiano, Monghidoro e Monterenzio, questo permetterà di non perdere posti accreditati nel nostro territorio montano.
Permettetemi infine di ringraziare i miei colleghi sindaci del Distretto Savena Idice (San Lazzaro, Ozzano, Pianoro, Monterenzio e Monghidoro) con i quali abbiamo deciso di mantenere i 25 posti accreditati in montagna ma soprattutto abbiamo condiviso l’importante decisione di destinare la gran parte delle risorse sanitarie del Distretto del PNRR (€ 2.300.000 su un totale di € 3.700.000) all’Ospedale di Loiano.

Questo vuol dire che non è soddisfatto di quanto raggiunto finora? Strano, dal suo post ne sembra molto orgoglioso

Aggiungi un commento

Back to Top