Domenica, 26. May 2024 - 23:32

Story

Ospedale di Loiano, il Laboratorio Analisi verrà 'riorganizzato'

Un Progetto dell' AUSL prevede la sostituzione del personale con macchinari. Al Simiani non si faranno più gli esami urgenti

Una  ‘riorganizzazione’ del Laboratorio Analisi sta per abbattersi sull’Ospedale di Loiano (ma anche su quelli di Budrio e Vergato).

Nel prossimo incontro in CTSS (Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria di Bologna) di giovedì 10 novembre, verrà discussa la “Rimodulazione offerta Laboratori Spoke alla luce della realizzazione della rete POCT”.

Con il termine Point Of Care Testing (POCT) si intendono analisi decentrate, ossia eseguite in prossimità o presso il punto di cura o di assistenza del paziente, in modo da rendere il risultato disponibile immediatamente o in un breve lasso di tempo. E’ un sistema nato e messo a disposizione dei Pronto Soccorso dove è necessario avere velocemente dati fondamentali del paziente, demandando ai Laboratori le analisi più approfondite. Un sistema da sempre ritenuto complementare e mai sostitutivo dei Laboratori Analisi.

L’organizzazione attuale del Laboratorio Analisi dell’ Ospedale di Loiano, prevede orario H12 con reperibilità notturna e festiva + postazione POCT presso il Punto di Primo Soccorso. 

Nell' organizzazione futura, 'dato il basso numero di Urgenze', il Simiani verrà dotato di 2 postazioni PoCT (l’attuale presso il PPI ed una ulteriore di back up presso la Degenza di Medicina).

Nel Progetto di riorganizzazione quindi gli Ospedali di Vergato, Budrio, Loiano, potranno eseguire gli esami in regime di Emergenza presso le postazioni PoCT; gli esami in regime di Urgenza potranno essere inviati presso il laboratorio H24 di riferimento (per Loiano sarà il S. Orsola).

data pubblicazione: 
Martedì, 8. November 2022 - 11:56

Aggiungi un commento

Back to Top