Giovedì, 25. April 2024 - 9:19

Story

Per la chiusura dell'ascensore presentato un Esposto alla Procura.

Da ormai due anni l’ascensore del Municipio è chiuso ai cittadini che devono salire in via Roma da Piazza Dante. Inizialmente era rimasto aperto solo in alcune fasce orarie ma ormai da più di un anno è riservato solo a chi deve recarsi negli uffici comunali.

Eppure quando venne realizzato ormai molti anni fa, l’ascensore era stato messo a disposizione di tutti e soprattutto per i disabili o per chi ha difficoltà motorie. Il cartello posto all’ingresso lo dice chiaramente.

In questi mesi le motivazioni della chiusura riportate dall’Amministrazione comunale sono state le più varie e bizzarre: inizialmente per garantire la sicurezza (in tanti anni non si è mai verificato nessun incidente o vandalismo), poi perché 'non si poteva sanificare' ed infine ‘perchè stanno aumentando in contagi’ (!)

A questa scelta non è seguita (come promesso) una soluzione alternativa ed oggi l’ascensore resta inutilizzabile anche nelle giornate di maggior presenza di cittadini (sagre, feste, giornate festive, periodo estivo, ecc). Una situazione insostenibile che crea grandi difficoltà soprattutto ad anziani e disabili. A nulla sono valsi gli appelli e richieste al sindaco da parte di cittadini e commercianti per riaprirlo. Una Mozione in tal senso è stata respinta in Consiglio Comunale.

Per quanto sopra e vista la continua indifferenza di sindaco ed Amministrazione comunale, come Capogruppo di Minoranza ho inviato, con rammarico, un Esposto alla Procura della Repubblica di Bologna  chiedendo di verificare la violazione dell’ampia normativa inerente le barriere architettoniche da parte del Comune di Loiano. In caso affermativo, ho chiesto che si obblighi il Comune a riaprire l’ascensore o a trovare una valida alternativa.

Non so se e quando questo denuncia avrà un seguito, ma è certo che non si può restare passivi di fronte alla superficialità e disinteresse dell’Amministrazione comunale verso le categorie più deboli di cittadini.

Danilo Zappaterra

data pubblicazione: 
Mercoledì, 1. September 2021 - 4:50

Aggiungi un commento

Back to Top