Martedì, 15. October 2019 - 16:53

Story

Proposta della Maggioranza di intitolare il Canile Savena di Loiano al Prof. Giorgio Celli

La proposta raccolta favorevolmente da tutto il Consiglio Comunale

Durante la Commissione che ha preceduto il Consiglio Comunale del 7 marzo scorso, il gruppo di Maggioranza ha ufficializzato la proposta di intitolare il Canile Savena di Loiano al compianto Prof. Giorgio Celli. La proposta era già stata anticipata dall’Assessore Ogulin durante la serata dedicata ai lupi ed orsi che aveva visto relatore proprio il figlio di Giorgio Celli, Davide.

L’Assessore ha quindi letto la lettera di proposta inviata a tutti i Consiglieri che all’unanimità si sono detti tutti d’accordo per iniziare l’iter di intitolazione.

Gentili Consiglieri del Comune di Loiano,

volevo chiedervi di valutare positivamente la proposta di intitolazione del canile intercomunale valle Savena, da inviare ai Sindaci degli altri comuni che utilizzano il canile Savena, di cui Loiano è capofila, al compianto prof. Giorgio Celli. Non vi voglio tediare con tutta la sua sterminata biografia e cose da lui fatte, ma considerare la sua vicinanza ai nostri territori dell’ appennino e il suo amore viscerale per gli animali. La sua famiglia ha tuttora una casa nel borgo Canova di Roncastaldo a Loiano e un'altra nella vicina Monzuno, dove ha scelto di essere sepolto.

Professore presso l'università di Bologna, ha diretto l'istituto di entomologia e ha divulgato l'amore per gli animali su indimenticabili trasmissioni televisive, oltre a scrivere innumerevoli opere letterarie. Tutta la biografia la potete trovare su wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/Giorgio_Celli

Non vi troverete però il suo ultimo desiderio, riferitomi dal figlio Davide Celli, che sarebbe felice dell'intitolazione a suo padre del canile:

"Non portatemi fiori, ma adottate un cane o  piantate un albero"

Grazie

Karmen Ogulin

nella foto: l'inaugurazione della nuova infermeria del Canile Savena nel 2015

data pubblicazione: 
Venerdì, 8. March 2019 - 8:47

Aggiungi un commento

Back to Top