You are hereServizio spargimento sale, affidamento diretto alle ditte Marchesi e La Torre (spendendo il 30% in più)

Servizio spargimento sale, affidamento diretto alle ditte Marchesi e La Torre (spendendo il 30% in più)


Dopo il Bando andato deserto, un percorso costerà 80,00 euro anziché 60,00
Servizio spargimento sale, affidamento diretto alle ditte  Marchesi e La Torre (spendendo il 30% in più)

Dopo un esposto alla Corte dei Conti, la visita in Municipio della Guardia di Finanza, un Bando andato deserto ed un affidamento diretto, il Servizio Spargimento Sale del Comune di Loiano si arricchisce di un altro tassello.

Come già scritto, nel 2017  il Bando per il servizio Spargimento Sale andò inspiegabilmente deserto (fino ad allora avevano partecipato la Ditta Marchesi e La Torre).

Il Comune, in urgenza,  affidò direttamente il Servizo proprio alla Ditta Marchesi per un costo complessivo valutato in 3.000 euro.

Oggi, con la Determina n. 05 del 26/01/2018 (allegata), La GE.S.CO procede con un altro affidamento diretto proprio alla Ditta Marchesi Movimento Terra ed alla Ditta La Torre.

L’affidamento è anche più costoso rispetto al Bando iniziale (60,00 euro l’ora a base d’asta, due percorsi e due fermi-lama di € 1.500 ciascuno.)

Fino al 30 aprile 2018 il servizio sale è infatti affidato come segue:

Percorso “n.1 Zona Sud”: alla ditta Marchesi Movimento Terra s.r.l. di Pianoro alla tariffa oraria di euro 60,00 + IVA e quota fermo lama di euro 1.500,00 + IVA

Percorso “n.2 Loiano capoluogo e Zona Nord”, alla ditta società agricola La Torre di Loiano da eseguirsi con due mezzi: toyota pick-up: alla tariffa oraria di euro 60,00 e quota fermo lama di euro 1.000,00 + IVA  + un autocarro Daimler Chrysler 1622 4x4 alla tariffa oraria di euro 80,00 e quota fermo lama di euro 1.500,00 + IVA. I fermi-lama vengono quindi pagati come fossero per l'intera stagione,  anche se riferiti a solo pochi mesi.

Quindi, ricapitolando, nel periodo 2017-2018  il servizio è stato affidato direttamente; i due percorsi previsti nel bando sono diventati tre; la tariffa oraria non solo non ha subìto ribassi ma, in un caso, è aumentata del 33%, i fermi-macchina sono diventati tre con un ulteriore costo per il Comune di € 1.000,00.

La Determina è stata pubblicata sulla Gazzetta Amministrativa mentre non è stata pubblicata né sull’Albo Pretorio, né nella sezione della GE.S.CO, né sulla home page del Comune.

Danilo Zappaterra

Pubblicato il : 
Lunedì, 26. marzo 2018 - 19:59
AllegatoDimensione
sale2018.pdf89.22 KB
Il tuo voto è stato: Nessuna Totale classifica: 5 (1 vote)
È il sistema Italia. Si creano emergenze per poter agire liberamente. Guarda caso le ditte che non partecipano al bando sono le stesse a cui viene affidato il servizio ad un prezzo più alto e magari con meno condizioni e vincoli. Ottimo
Le ditte non partecipano e gli viene affidato il lavoro ad un prezzo più alto. A mio avviso c'è abbastanza materiale per chiedere l'intervento della magistratura.
Grazie per averci spiegato in maniera schematica quanto accade. E' una vergogna, comunque. Un plauso a chi ha fatto l'esposto. Speriamo che da tutto questo derivi una migliore capanoi cittadini domandiamo chiarimenti purtroppo gli amministratori e gli uffici tecnici si nascondono dietro al solito muro di gomma.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.