Saluto fascista a Marzabotto, squalifica di 8 mesi per Luppi

L'ex giocatore del Futa 65 ora gioca nel Borgo Panigale

Una squalifica di otto mesi ma senza l'aggravante della premeditazione. E’ stato raggiunto un accordo tra la difesa del calciatore Eugenio Maria Luppi (ex giocatore della Società loianese Futa 65) e la Procura federale della Figc.

Come si ricorderà  nel novembre scorso il giocatore, dopo un gol contro la squadra di casa a Marzabotto, aveva esultato con il saluto romano, esibendo una maglietta con lo stemma della Repubblica Sociale Italiana. 

Per questo era stato espulso dalla società loianese (ora gioca in Promozione con il Borgo Panigale) e rinviato  giudizio 

L'accordo nei prossimi giorni dovrà essere ratificato dai giudici del Tribunale e comunicato al giocatore, difeso dall'avvocato Alessandro Veronesi.

data pubblicazione: 
Martedì, 13. March 2018 - 6:13

Commenti

Aggiungi un commento

home under content

15/03/2019 - 07:13
A Monghidoro si è svolto il primo incontro pubblico. Il prossimo il 25 marzo a Loiano
14/03/2019 - 05:31
Analisi della popolazione nella Città Metropolitana al 31 dicembre 2018 . A Loiano calano gli stranieri
12/03/2019 - 20:38
Il Comune di Loiano ha aderito al “Progetto per la conciliazione vita-lavoro”
13/03/2019 - 06:38
Raccontate con l'uso del 'kamishibay'.