You are hereIl Comune: "la perizia della baracchina non può essere resa pubblica"

Il Comune: "la perizia della baracchina non può essere resa pubblica"


'Almeno fino al termine del procedimento'.
Il Comune: "la perizia della baracchina non può essere resa pubblica"

Il 3 gennaio scorso il Consigliere dei 5 Stelle Danilo Zappaterra, aveva richiesto al Comune copia della perizia della baracchina di via Garibaldi che il Comune ha acquistato a 19.000 euro.

Ieri (18 gennaio), copia della perizia è stata inviata al Consigliere ma con il divieto di renderla pubblica fino a procedimento concluso.

Pubblicato il : 
Venerdì, 19. gennaio 2018 - 16:28
Il tuo voto è stato: Nessuna Totale classifica: 5 (1 vote)
Non sapevo che dentro la baracchina si nascondesse una centrale operativa della CIA, e' l'unica spiegazione! Luca
Direi che è l'unica spiegazione. Luca concordo
Vediamo un po’ se ci prendo. Per valutare un oggetto simile bisogna considerare prima il valore della struttura e secondo il così detto: valore di “avviamento” cioè quello che rende. L’inghippo è, che la baracca è soggetta a diktat, cioè all’obbligo di trasferimento in altro loco, in caso di notifica dell’Amministrazione (Vedi Convenzione). Quindi, da parte dell’Amm. qual’ora esercitasse tale diritto e intimasse lo spostamento, metterebbe il proprietario in seri guai. Questa è un’azione, che il proprietario non potrebbe mai compiere. Gli alti costi (Smontaggio, trasporto, costruzione base e montaggio) renderebbero l’operazione non conveniente (Costa meno nuova). Quindi si può concludere, che: di per se, la sola baracca vale ZERO, in quanto inamovibile, e rimane solo l’Avviamento. Ora resta da stabilire il così detto, “Valore di avviamento”. Quando la Sindaca afferma che è un affare, è possibile prendere atto dei presupposti su cui basa tale affermazione? Se è stata presa questa decisione, evidentemente, sarà basata su fatti concreti. Sarà frutto (Spero) di una discussione di Giunta in cui siano stati analizzati tutti gli aspetti sia di opportunità e di merito. Ora sembra ch questa Perizia esista e questa è una buona notizia. Attenzione però, deve essere una Perizia redatta da un serio professionista, che offra i migliori criteri di terzietà, registrata e protocollata a una data precedente l’Atto, e non scritta su carta igienica o ancora peggio da uno pseudo tecnico di questa Amministrazione e nemmeno redatta da un cugino del Sindaco o da un nipote del Rocca. Per meglio capirci occorre chiarire una cosa, che quando si parla di: “Valore di avviamento” occorre tenere conto del fattore “Luogo”. In questo momento è in una posizione favorevole: semicentrale, con intenso traffico, facilmente accessibile con parcheggio. Una volta trasferita in un zona più periferica, defilata, come è possibile dare una valutazione realistica di quello che può rendere? Come può un serio professionista azzardare un’ipotesi e valutare, a priori, il giro di affari? Non è una cosa possibile neanche sulla base della dichiarazione dei redditi, perché, appunto, due contesti diversi, quindi una “Bufala”. Non si tratta per es. di una farmacia in cui si è obbligati. Anche se formalmente corretta, questa operazione appare densa di punti oscuri e atti mancati, che lasciano molti dubbi su quella che è la vera volontà (A che scopo?) dell’Amministrazione. Concludendo, a mio parere, si può desumere un notevole “Danno Erariale”, comunque non sta a me giudicare. Franco Bolognesi
L'unica cosa chiara sulla baracchina è che gli artefici di questo sperpero di denaro pubblico seguono questo sito e si divertono a mettere pollice giù a qualunque commento che dica la verità, una verità lampante che non possono certo cancellare con i pollici giù- Per questi "signori"(molto molto virgolettato) ho solo due consigli: 1) provate a tirare fuori le palle e rispondere o far vedere la perizia invece di fare i cinni con i like di facebook, che qui non si gioca, è denaro NOSTRO, sia chiaro 2) provate a avere un po' di decoro, giusto il minimo. Meno dita alzate o abbassate e provate a articolare due parole in croce se siete persone oneste. Per il resto concordo con Franco Bolognesi sopra. Chi ha fatto la perizia? E se non si può vedere, è chiaro che non è a favore, altrimenti andrebbero in giro a sbandierarla come vittoria. Basti questo per capire che probabilmente persino la loro perizia evidenzia che l'acquisto da parte del comune è un danno e non un vantaggio. Se no starebbero facendo la sfilata in piazza con la perizia e il dito alzato, loro elegante segno distintivo.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

Per verificare l'esattezza dell'indirizzo cliccando su 'salva' ti verrà spedita una email.

Clicca sul link che troverai nella tua casella mail per completare l'inserimento del commento!

Controlla sempre l'esattezza della tua email prima di salvare o riscrivila se ti segnala errore.

Grazie per la collaborazione.

 

 

Inviando questi dati tu accetti un controllo antispam da: Mollom privacy policy.

- 2017 - Eventi, Feste e Sagre a Loiano
Domenica 25 febbraio pranzo di autofinanziamento del PD con la candidata  al Parlamento Carla Cantone
Venerdì 2 marzo "Festa della Donna" alla Sala Primavera di Loiano
Sabato 3 febbraio 'Festa di Carnevale' alla Sala Primavera
Sabato 24 febbraio "L'Appennino nel clima che cambia", convegno dell' IPAA 'L. Noè' di Loiano
Da Martedì 26 settembre 'Ginnastica a Loiano', presso la Sala Primavera
Open Day all’ IPAA ’Luigi Noè’ di Loiano
I Comitati 'no-cave' incontrano i cittadini nelle frazioni. Giovedì 17 settembre  a Quinzano

Centro Raccolta Cosea

 

 

 

canile savena banner

 

 

 

Mappa Loiano