You are here"Mani sulla sanità", il film-denuncia sullo smantellamento della sanità periferica nella nostra Regione

"Mani sulla sanità", il film-denuncia sullo smantellamento della sanità periferica nella nostra Regione


L'inchiesta coinvolge diversi ospedali dell'Emilia Romagna

Dopo quasi due anni di registrazioni (avvenute tra febbraio 2015 e settembre 2016) e la partecipazione di oltre venti operatori video, il documentario di Giuliano Bugani attraversa vari presidi ospedalieri dell' Emilia-Romagna, in cui è in corso uno smantellamento progressivo della sanità periferica.

Pubblicato il : 
Venerdì, 3. marzo 2017 - 9:37
Vota l'articolo
Tag
In riferimento ai continui annunci che riguardano l’ospedale di Loiano ho cercato di capirne il perché. Prima cosa ovvia ho pensato, che le cose non cadono dal cielo e se i fatti succedono è perché qualcuno gli ha decisi. Proseguendo, chi è quel qualcuno che decide per noi? Nel senso, chi l’ha messo lì, arbitro e giocatore della nostra vita? La risposta è semplice: NOI. Infatti, nel momento in cui entriamo in una cabina elettorale determiniamo anche il nostro futuro. Non so fino a che punto si abbia piena consapevolezza di questa ovvietà e non vissuta come di poco rilievo (Tanto serve a poco). Quello che intendo dire è che è inutile lamentarsi quando noi stessi siamo gli artefici dei nostri Guai, quanto siamo noi stessi a “darci la zappa sui piedi”. Per capirci meglio se votiamo partiti come il PD, lo dico perché maggioranza nella nostra Regione, (altri partiti non sono da meno), e se questi decidono di agire in un certo modo sulla nostra pelle, per quale motivo ci dovremmo lamentare, raccogliere firme ecc. contro coloro che hanno avuto la nostra fiducia? Ne deduco che o sbagliano noi o sbagliano loro. Anche la furbata del non voto lascia il tempo che trova, non fa che favorire le Consorterie che votano, (lo dicono i numeri). In Em.Rom. il PD governa col 19% degli aventi diritto al voto, eppure non provano nessuna vergogna, anzi potrebbero farlo anche con percentuali più basse es. (9-10%), guardate l’arroganza senza pudore di un Bonaccini o della Guaglini in televisione), hanno il potere grazie alle lobby affaristiche di cui fanno gli interessi e da cui prendono i voti, praticamente. (Quattro amici al bar). Mi vien da dire: ma di che vi lamentate? Votando in un certo modo avete permesso a questa gente di prendere il potere. In questo bel quadro, cosa vuoi che possa interessare la sorte di un ospedale come quello di Loiano? A chi interessa il valore intrinseco dal punto di vista esistenziale, del senso di sicurezza che esso rappresenta, oramai incarnato in cento anni di storia? La perdita di servizi essenziali, oltre che rappresentare un grave danno in termini di tempi lunghi per gli spostamenti, quindi disagio quindi incertezza, e sto parlando di persone anziane ma anche donne, e persone adulte, che sarebbero indotte a una possibile rinuncia alla cura. Sarebbe una mazzata. Si dissolverebbe quel senso di sicurezza legato al territorio, tradizioni, , sentimenti come: senso di appartenenza e autostima, fattori che fanno argine alla deriva esistenziale. L’uomo è composto e vive grazie a queste sicurezze. Perdere l’autostima perdere l’identità vuol dire perdere la fiducia nel futuro. Queste cose le sanno benissimo: che estirpare gli umani dal proprio territorio, equivale a indurli a rinunciare a curarsi, quindi a ucciderli, è fuori dubbio. Molti rinuncerebbero a curarsi con conseguente aumento di mortalità. Questo se l’ho capito io, loro che sono dieci volte più intelligenti di me, l’anno capito ancora meglio. Non parliamo poi di fare ”PREVENZIONE”. Ci troviamo di fronte a un vero e proprio tentativo destabilizzante, per cui propongo un eufemismo: “Riequilibrio generazionale”, processo per altro già in corso in altre zone d’Italia. Guardate che non sto esagerando, andate a vedere le tabelle sui picchi di mortalità negli ultimi anni in Italia. Un’Amministrazione che si affretta a negare tutto senza neanche avere la minima cognizione di ciò che sta avvenendo parlando di “Vaghezza teorica” quando, solo il fatto di sminuire la cosa è un fatto molto grave. Ora o i dirigenti dell’Ausl sono degli imbecilli che compilano documenti alla stracazzo oppure diciamo che ci stanno provando, certe notizie micca sono inventate da “gente cattiva”. Nella migliore delle ipotesi sono pronti a giustificarsi: “Sono i conti che….” oppure “ è’ il Governo che….”, “Ce lo chiede l’Europa”, quando la verità è, che sono gli stessi mascalzoni al potere, che volutamente creano le condizioni. La pronta smentita Dell’Amm. Com. indica come minimo una buona dose di sottovalutazione se non complicità. Uno sporco gioco in cui tutti sono collusi. Poi diciamolo: cosa vuoi che possa interessare all’Amm. Com. sono giovani questi, vanno veloci, volano alto, volteggiano per l’aria, ma cosa vuoi che gli importi, manco sanno di cosa sto palando. Manco sanno di un paese martoriato da un traffico criminale, con le persone in stato di perenne incombente pericolo. Ancora: vengono sperperati migliaia di euro per fantomatici “Aiuti al turismo e al commercio” perfettamente inutili, in più se si toglie l’ospedale, questo Paese a cosa si ridurrebbe a essere? A questo punto è sufficiente che resti la strada centrale per la corsa delle auto, per il resto tanto vale spianare tutto con una ruspa e fare tabula rasa, così si risolve il problema del parcheggio. Non fatevi subdolamente sedurre da questa gente, se non ci sarà un radicale cambio di tendenza, una volta al potere torneranno all’attacco e per noi sarà la fine. Non fatevi ingannare da false promesse, non fatevi imbrogliare dai venditori di fumo. È così il nostro destino? Accidenti dobbiamo sempre piatire invece di reagire? Per concludere mi sembra molto stupido PRIMA VOTARE poi lamentarsi. Dipende da noi, quindi: PENSIAMOCI BENE. Franco Bolognesi P.S. Che non sia ancora comparso un post dopo tanti giorni boh! Auguri.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

- 2018 - Eventi, Feste e Sagre a Loiano
“Svuota la cantina”, a Loiano ogni ultimo sabato del mese, da maggio ad ottobre

Centro Raccolta Cosea

 

 

 

canile savena banner

 

 

 

Mappa Loiano