You are hereScuola Elementare, per la tettoia spesi 19.000 euro, 40.000 euro per l’ascensore

Scuola Elementare, per la tettoia spesi 19.000 euro, 40.000 euro per l’ascensore


La struttura in futuro ospiterà l’Istituto Agrario
Scuola Elementare, per la tettoia spesi 19.000 euro, 40.000 euro per l’ascensore
Scuola Elementare, per la tettoia spesi 19.000 euro, 40.000 euro per l’ascensore

Sono ormai al termine i lavori per la realizzazione della tettoia e dell’ascensore esterno della vecchia Scuola Elementare di via Roma; struttura  che in futuro ospiterà  l’Istituto Agrario.

Per quanto concerne la tettoia sembra verranno aggiunte le tegole, ma la struttura generale è ormai definita. Come da variante approvata dalla Giunta, il costo delle due opere risulta:

tettoia € 15.863,76 al netto del ribasso d'asta, oltre all'IVA 

ascensore € 33.408,10 al netto del ribasso d'asta, oltre all'IVA .

I due lavori sono  in larga parte finanziati dal Bando per la ristrutturazione antisismica aggiudicato dal Comune di Loiano lo scorso anno e la tettoia (fortemente voluta dall’attuale Amministrazione), beneficia anche di quanto raccolto dall’iniziativa ‘Alza l’Asta’ (€ 2.685,00). 

A parte il costo, ciò che desta le maggiori perplessità fra i cittadini sono la forma ed i materiali usati per la tettoia che ben poco si coniugano con la facciata dell’edificio.

Pubblicato il : 
Mercoledì, 1. febbraio 2017 - 15:23
Il tuo voto è stato: Nessuna Totale classifica: 5 (2 votes)
C'è un'altra discussione da mettere in campo ed è "qui prodest ?" cioè a chi giova ? Se ben ricordo l'idea della tettoia nasce dalla richiesta di alcuni genitori che ritenevano che la "consegna" dei bambini ai genitori fatta all'uscita della scuola nei giorni di maltempo costringesse gli stessi a sostare a lungo sotto la pioggia. Con la scuola nuova il problema non esisterà più e allora io mi chiedo nuovamente che senso abbia "agghindare" l'edificio scolastico con una simile bruttura. Viene da pensare che quando si spendono i soldi degli altri si faccia poca attenzione .
Accidentaccio sembra sempre di criticare per partito preso, ma credo proprio che sia la cosa più orribile che mi sia capitato di vedere. Interventi successivi su di una struttura non devono necessariamente coniugarsi con l’edificio, cosa impossibile, ma mostrare proprio la loro “diversità” un “Successivo”, per es. L’ascensore pur non avendo nulla a che fare si amalgama bene, in quanto è chiaro che è “altro” e non fa “finta” di esserlo. Niente di più orribile di voler “imitare” su di una struttura che tra l’altro non è neanche d’epoca. L’aggiunta delle tegole non fa che peggiorare la situazione, facendo sembrare che si voglia mascherare, senza contare il peso, mentre il tutto stride con i montanti nichelati. Notate che c’è un montante (Fianco ascensore) volante, in un punto di grande passaggio, ci metteranno un cartello con divieto di appoggio? E se qualcuno dalle scale ci piomba addosso? Nessuno ha chiesto il mio parere, comunque lo esprimo ugualmente, a posteriori: campata unica in diagonale supportata a fronte da tre montanti conficcati (Come una scala antincendio), copertura in plexiglas (O vetro) poggiata su una graticola a maglie larghe. Il tutto di colore verde da fare pendant con l’ascensore. Se il costo della struttura è X, a naso (E buonsenso), quello dell’ascensore dovrebbe essere almeno tre o quattro volte più alto, data la maggiore complessità dell’opera, quindi o è elevato il costo della struttura o troppo basso quello dell’ascensore, ma queste sono solo illazioni. Comunque non è questo che mi preoccupa. Faccio appello, specialmente alle opposizioni, affinché sia reso pubblico (in rete) il certificato di collaudo. Ricordiamo che un paio di anni fa ci fu una nevicata micidiale che rase al suolo parecchie strutture anche più robuste. Franco Bolognesi
L'ufficio tecnico qui non ha avuto nulla da dire ? Centro abitato, non centro abitato, a 10 metri dalla strada, esposto a sud, esposto a nord, fai una capriola, falla un'altra volta..... Qui tutto perfetto ??
direi che l'aumento concesso al capo area è ampiamente giustificato.
Pare che l'amministrazione stia pensando ad un nuovo referendum da sottoporre ai cittadini loianesi, nel quale i malcapitati saranno chiamati ad esprimere una preferenza fra tettoia, speranzalbero ed opera d'arte in rotonda.
E va bene, se fanno il referendum vince la tettoia. Ma l'importante è che i bambini non si bagnino. Chissà quanto pioverà da qui ai primi di giugno! Anzi, siccome sono molto preoccupata vorrei lanciare un appello affinché venga realizzata al più presto una tettoia anche nel retro della scuola, visto che a un mese dal rientro dei bambini, l'ingresso principale non è ancora agibile! Mamme uniamoci! 20.000 euro in più, 20.000 euro in meno, cosa volete che siano!
La tettoia toglie a me e a tanti Loianesi il sonno. Più la guardo e più guardo i conti e più mi viene l'insonnia. Io vedo una sproporzione enorme tra il costo dell'ascensore e la tettoia. Sembra impossibile che si siano spesi tutti quei soldi. Il costo al MQ è esorbitante sicuramente e poi , vista la pubblicazione dei rimborsi al prodigo Assessore Nanni mi domando: ma dove capperino era quando hanno approvato il progetto ? avrà guardato il disegno? si è confrontato con il responsabile d'area? ha verificato che i costi fossero congrui? ma cosa fa realmente il venerdì ? forse è troppo impegnato a costruire il suo piccolo esercito e a dotarlo dei mezzi "d'azione" !! Prendo le mie goccine e vado a letto
Chiedo scusa, se deve ospitare l’ist. Agrario, perché è stata fatta la tettoia? Che, tra l’altro,è una porcheria (Esteticamente). Forse i vostri baldi giovani temono la pioggia? C’è un’improvvisa carenza di ombrelli? Stessa cosa dicasi per l’ascensore, Sino a che era previsto un Centro Sociale, poteva avere un senso cioè, per anziani e disabili, ma così? Forse per studenti pigri? Tutti soldi che avrebbero potuto servire ad alleggerire il trasporto scolastico, o che so, per costruire marciapiedi, anche se capisco che è orribile pensare alla sicurezza dei cittadini. Poi a me che me frega, non ho ne figli ne nipoti. Chiedo ancora scusa dello sfogo, il fatto è che ho gravi difficoltà digestive. Franco Bolognesi

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

- 2018 - Eventi, Feste e Sagre a Loiano
Da giovedì 19 luglio “Schermo in Piazza”, per rivivere momenti di Loiano negli anni ’80
“Svuota la cantina”, a Loiano ogni ultimo sabato del mese, da maggio ad ottobre
Il programma della rassegna "Favolando per le Valli" 2018
Da Martedì 26 settembre 'Ginnastica a Loiano', presso la Sala Primavera
Da lunedì 2 luglio "Vino, spizzichi e...bocconi" in Piazza Dall'Olio a Loiano
I Comitati 'no-cave' incontrano i cittadini nelle frazioni. Giovedì 17 settembre  a Quinzano
Domenica 29 luglio  una grande festa “per un Ospedale con la O maiuscola!”

Centro Raccolta Cosea

 

 

 

canile savena banner

 

 

 

Mappa Loiano