Lunedì, 13. July 2020 - 3:44

Story

Presentata la lista Loiano Futura: "PD + Destra insieme"

Fabrizio Morganti, da anni segretario del PD loianese, ha presentato la lista

Riceviamo e pubblichiamo

Ci sono andato apposta, solo per dire ai “compagni” che stavano assistendo alla presentazione di una lista il cui candidato Sindaco era fino a poche ore fa il segretario del PD loianese e che adesso si presenta a capo di una lista civica che include anche Corrado Bartolomei. Nella presentazione tutti hanno detto un generico “veniamo da esperienze diverse” ma nessuno , nemmeno l’interessato aveva pensato di dire che la sua storia politica parte dal MSI per poi gradualmente passare da tutti i partiti di destra e approdare ad una “simpatia” per la Lega .

Mi sono permesso io di informare tutti della storia politica di Bartolomei e di ricordare all’ex segretario del PD che trovavo scorretto verso la sua ideologia e verso chi lo aveva votato come rappresentante apparentarsi con persone con quella storia. Non lo approvai quando alcuni “compagni” sostennero Maestrami, lo approvo ancora meno oggi. Quello che è apparso evidente è che purtroppo questo fatto non preoccupa nessuno e che alla fine i compagni manderanno giù anche questo magone.

A costruire la lista hanno collaborato persone che mi hanno accusato di non essere di sinistra e che adesso accettano ex missini ora neo leghisti come compagni d’avventura. Da queste persone vorrei delle scuse anche se so che non le avrò. Dato che mi leggono le informo che Le aspetto sempre per un confronto .

Ricordate che quando vi dicono che destra e sinistra non esistono vi mentono e per fortuna c’è qualcuno che, come me , le terrà sempre ben distinte.

Andrea Bovina

data pubblicazione: 
Martedì, 16. April 2019 - 0:53

Commenti

Volevamo ringraziare ancora Andrea Bovina a nome di Loiano Futura e dei tanti presenti (perché erano davvero tanti) per l’intervento di ieri sera perché ci ha dato l’opportunità di rispondere apertamente alle perplessità di alcuni su questo aspetto.
Sì, Loiano Futura è una lista civica VERA, che significa che le persone che la compongono sono mosse dal senso civico e dalla voglia di lavorare INSIEME per degli obiettivi. Obiettivi che non sono né di destra (o estrema destra come vi piace definirla :-)) né di sinistra, né di centro, ma che stanno a cuore a tutti i candidati consiglieri perché LOIANESI. Pensiamo che la reazione delle persone presenti abbia confermato che il tempo delle polemiche e dell'aggressività sia finito. I loianesi hanno voglia di UNIRE e di partecipare costruttivamente. Chi era presente ieri sera ha sicuramente percepito questo.
Auspichiamo che LoianoWeb, che si professa un canale di informazione imparziale, non si trasformi in campagna elettorale in un giornale propagandistico, ma rimanga quel prezioso strumento di informazione che è sempre stato.

Lavorare insieme per fare che? per obiettivi che non sono ne di destra ne di sinistra? Ipotizziamo che fra i valori della sinistra ci sia: la cura dei diversi, il rispetto degli ultimi e dei di più deboli, la protezione degli anziani e dei disabili. Per esempio non è normale se non disumano che a un anziano/a o a un disabile sia interdetto il transito per il centro del paese. Questo per voi significa essere aggressivi o fare polemica? voglia di unire e di fare che? Perché se non si parte dai principi sopra esposti ha il sopravvento la parte animale dell’uomo cioè la destra, e non c’è via di mezzo. Quando si afferma che non c’è più ne destra ne sinistra lo si fa per giustificare le peggiori porcherie. Lo si fa per poi poter affermare: “Vedete, non è colpa nostra, ma siamo stati costretti a fare ciò”. E’ la maschera dietro cui si nascondono le persone peggiori a cui, in fondo, del prossimo non interessa assolutamente nulla. Mi sono sempre chiesto:Chi veramente tira le fila a Loiano? Che sono il vero problema. Comunque se c’è chi tira i fili vuol dire che ci sono marionette in fondo al filo e queste sono ben visibili. La domanda deriva dal fatto che, umanamente, non è normale che il paese si possa trovare in una simile situazione di degrado e di sfascio. Da quello che apprendo e dalla storia di queste persone non credo che le cose possano migliorare. Ho un ultimo dubbio sono nato a Monghidoro ma per una serie di spiacevoli eventi mi trovo a essere residente a Loiano, sono da considerare loianese è importante perché mi molcea il cor saperlo.
Non so se questa è propaganda, spero di no. Franco Bolognesi

Loiano Futura Non mi ringraziate dato che l'unica cosa che avete dimostrato è di rinunciare ai vostri valori e io lo reputo un grave errore che però è testimonianza della fine della sinistra . Contenti voi di avere nuovamente dimostrato un cerchiobottismo democristiano che cerca di accontentare tutti e di mantenere il potere. Tutto il resto sono le solite promesse elettorali e le bugie raccontate per convincere le persone che sia giusto così. La solita palla straripetuta del "bene del paese" come se gli altri volessero il male. I fatti dimostrano che, se vincerete, governeranno sempre quelli che hanno condotto il paese fino qui e che non hanno nemmeno il coraggio di sporcarsi le mani.

Ragazzi un po di sano ottimismo non vi farebbe male, invece di stare a criticare sempre e comunque senza proposte.
Intanto so che il Sig. Morganti si è dimesso dalla segreteria, come giusto che sia. E poi anche il Sig. Zappaterra faceva parte deL M5S e mi risulta non farvi parte o lo farà.
Non capisco cosa voglia dire Bolognesi quando dice che il centro di Loiano è interdetto agli anziani quando non è assolutamente vero.Le solite famiglie che tirano i fili per Loiano? ahahahah
Ma chi e dove fate i nomi e i cognomi se sapete qualcosa.

Allora facciamo una prova: si mette su di una carrozzina (90 cm.) e compia il tratto centrale del paese, poi vediamo come se la cava fra dislivelli e pietrini sconnessi; senza contare le auto che sfrecciano a tutta velocità Anche a piedi è molto pericoloso, per un disabile con scarse capacità motorie, c’è il rischio molto serio non tanto di inciampare, ma se si cade si è travolti dalle auto. E’ di pochi giorni fa l’auto che ha demolito il pilastrino della chiesa, cosa che, se fosse avvenuta un attimo prima avrebbe travolto tutti i tavolini del bar, gente compresa. Per quanto: “Chi tira i fili” ovviamente nomi non ne faccio, anche se ho le mie informazioni. Del resto mi pare abbastanza evidente lo stato di degrado in cui è ridotto il cento, e non solo degrado materiale, ma anche umano e sociale. E’ ovvio che c’è qualcuno a cui questo (Scempio?) fa comodo e che impedisce qualsiasi rinnovamento e di cui questa lista è l’espressione.

L'assessore Bartolomei ex MSI, ex Forza italia, ex Lega, ex AN e attualmente in una giunta PD ieri era al banchetto di Fratelli d'Italia a raccogliere firme. Quando si dice poche idee ma opportunamente confuse...

La coerenza è tutto nella vita!!!

Stimo chi ha il coraggio di cambiare partito in base a quale si avvicina di più alle sue idee (che solo gli stolti non cambiano mai a mio parere). Destra e sinistra per me sono solo ideologie vuote, riempite di contenuti da persone e ognuno le riempie come crede più giusto. I principi guida non sono gli stessi tra i due orientamenti, è vero, ma anche all'interno di uno stesso orientamento i principi non sempre sono intesi allo stesso modo.
Essendo anch'io un 'cane sciolto', capisco chi non si fa 'ingabbiare' dentro un'ideologia ma sceglie chi in quel dato momento storico e sociale si avvicina di più al proprio pensiero.
Ognuno è libero di pensarla come vuole, siamo in un Paese (ancora) libero. Se poi una persona ha la fortuna di identificarsi totalmente nell'ideologia di un partito fa benissimo a sostenere quel partito, ma non giudico chi come me non si identifica con nessun gruppo per una diffidenza innata e preferisce di volta in volta appoggiare un diverso partito che meglio rappresenta le proprie idee personali.

Peccato che il quadro delineato sia proprio quello di chi si lascia trascinare dall’ideologia dominante e, pedissequamente, di volta in volta si adegua, non avendo appunto, una propria “Ideologia” di riferimento. In poche parole è come uno zombi, che crede di essere libero di scegliere, ma in verità non fa che uniformarsi all’ideologia dominante. L’ideologia per definizione non è mai “Vuota” ma è essa stessa la forza del pensiero che orienta le nostre scelte. Per carità, va benissimo anche così, però mi chiedo se ha cognizione dell’origine delle “Idee personali”, se no il tutto si riduce a: “ Francia e Spagna pur che se magna”, che pur sempre una legittima scelta ideologica.

Aggiungi un commento

Back to Top