Martedì, 23. July 2019 - 20:37

Story

Amministrative 2019. Zappaterra: "lavoro, scuola e ambiente sono le priorità"

Il manifesto elettorale anticipa il programma

Si dice che i primi cento giorni di un Governo  caratterizzeranno l’intera legislatura. Non so se vale anche a livello comunale ma è certo che i primi passi di un’Amministrazione ne renderanno chiare le priorità.

In caso di nostra elezione alle prossime Amministrative di Loiano, dedicheremo fin da subito, la massima attenzione a tre grandi temi: lavoro e sostegno alle attività produttive,  scuola, valorizzazione e tutela del territorio 

Lavoro e sostegno alle attività produttive Se è vero che un Sindaco di un piccolo comune può far poco per creare nuovi posti di lavoro, è anche vero che il supporto e sostegno di un’Amministrazione può rendere meno pesante l’inciampo burocratico che l’imprenditoria locale si trova ad affrontare ogni giorno. Il lavoro è la priorità, quindi per tutto il corso del mandato grande attenzione sarà dedicata agli operatori economici e a tutti i soggetti che danno (o potrebbero creare) posti di lavoro. Già dai primi giorni incontreremo quindi i commercianti, le imprese, gli artigiani, le aziende agricole, gli ambulanti e le rispettive associazioni per cercare insieme soluzioni e raccogliere nuove opportunità. Una particolare attenzione sarà rivolta a chi vorrà aprire nuove attività.

Scuola siamo fermamente convinti che le opportunità lavorative possano arrivare anche dal turismo, dalla salvaguardia del territorio e dalla scuola. Un Istituto ad indirizzo turistico-alberghiero nella ex scuola elementare rappresenterebbe  un importante sguardo verso il futuro dei nostri giovani; non sappiamo se si riuscirà a fare ma è certo che ci proveremo. Gli aumenti di oltre il 20%  delle tariffe dei servizi scolastici avvenuti nel 2016, hanno creato grandi difficoltà a molte famiglie; per questo (per quanto sarà concesso dai vincoli di bilancio), si cercherà di rivedere questi costi. Il primo punto su cui lavoreremo sarà però il  prolungamento dell’orario del Nido mantenendo una tariffa equa; un servizio basilare per aiutare le famiglie residenti ed auspicare allo stesso tempo che giovani coppie vengano a vivere nel nostro territorio.

Valorizzazione e tutela dell’ambiente e del territorio I nuovi progetti legati al turismo (in fase di pianificazione proprio in questi mesi), dovranno farci cogliere tutte le opportunità che ne deriveranno. Allo stesso modo lavoreremo sulla salvaguardia dell’ambiente sfruttando i finanziamenti che verranno messi a disposizione degli Enti locali. Il controllo del territorio inizierà investendo risorse in una nuova mappatura e conseguente installazione di telecamere di video sorveglianza. Inoltre i prossimi anni dovranno finalmente essere risolutivi nel contrasto alle corse delle moto sulla Futa ed il tavolo della Città Metropolitana (proprio su questo tema), verrà seguito con particolare attenzione. Tutto questo senza dimenticare punti fondamentali come la salvaguardia dell’ospedale, l’associazionismo ed il volontariato.

Sono solo alcuni temi perché il lavoro da svolgere è imponente e gli obiettivi sono ambiziosi. Il programma elettorale (in pubblicazione nelle prossime settimane), conterrà però solo quello che pensiamo sia veramente possibile realizzare, senza mirabolanti promesse o miracolose soluzioni perché è finito il tempo degli annunci e promesse a vuoto.

Danilo Zappaterra

 

data pubblicazione: 
Sabato, 16. March 2019 - 6:48

Commenti

Di cose da fare ce ne sarebbero tantissime,e ce ne erano da fare.
Al momento dei lavori di costruzione della nuova scuola elementare,proposi un piccolo ampliamento,che in realtà sarebbe stato “unire “ in un punto le due scuole per creare una sala pesi/fitness.Non mi ascoltarono neanche.
Inoltra ci sarebbe in stallo un bel progetto,la riqualificazione delle ex cave in fondovalle con trasformazione in campo di tiro/tiro a segno.
Vista la posizione strategica,le dimensioni del posto,sarebbe un grandissimo indotto per il paese.
Non dimentichiamocene

Per la sala pesi/fitness sarei anche d'accordo... Per quanto riguardati tiro a segno, no... Il tiro a segno c'è già a Loiano ed è lì da 130 anni, non vedo nessuna necessità e nessun motivo valido di doverlo spostare!!!!!

Buongiorno, alla luce delle considerazioni espresse dalla Dottoressa Belpoggi e altri alla Camera ( https://youtu.be/A3JZu8M1Vws ) sul 5G, chiedo se nel programma elettorale sarà esplicitata una presa di posizione in merito a questo tema che sta avendo una evoluzione piuttosto rapida avendo l'Italia già concluso l'asta. Grazie

In bocca al lupo!!!

Grazie (evviva il lupo) !!

per chi vincera' le elezioni amministrative 2019.

1 - fare propria del comune la casona incompiuta a sud del paese e piazzarci i C.C., è il posto giusto, spazioso e veloce, peraltro vicino alle scuole e potrebbero muoversi piu' facilmente, nella vecchia palazzina si potrebbero mettere servizi per la persona, studi medici, ecc...;
2 - Baracchina, la si potrebbe mettere nel parcheggio adiacente le scuole primarie e secondarie, mentre i giardinetti si potrebbero riqualificare in altro modo;
3 - aiuola vicino al cimitero, entrata ovest del paese, riqualificarla abbellendola, togliendo l'obbrobrio della scultura, della quale non si comprende cosa sia,
4 - vecchia scuola primaria, riqualificarla con un triennio per attivita' turistiche e culinarie, andare sino a Castel san Pietro è folle e dispendioso;
5 - per ridare fiato all'economia turistica, incentivare societa' professionistiche (basket/calcio/pallavolo) a scegliere Loiano come luogo di ritiro e preparazione fisica, migliorando l'accesso alla pineta e i centri sportivi della zona, ad esempio incentivare la Down Hill, migliorando l'accessibilita' alla pista sui monti, creare attivita' ludiche;
6 - riqualificare la piscina, in modo che i ns/ ragazzi non siano costretti a scendere a Pianoro o San Lazzaro per nuotare;
7 - dare spazio e denaro per creare nuove attivita' commerciali in paese, ad esempio avvicinare i proprietari di immobili ed invitarli a tenere non troppo alti gli affitti dei muri;
8 - cercare con tutti i modi di dare fiato all'economia rurale della zona, tante aziende agricole e poca la pubblicita' per farle conoscere;
9 - concedere alla Proloco una casina in legno, punto d'incontro conoscitivo, al centro di una delle tante piazze del paese, in modo che i turisti possano servirsene.
10- creare, in estate, una rassegna cinema all'aperto, usando la piazza sottostante il comune, per esempio, un premio Loiano cinema, che potrebbe essere ripetuto nel tempo oppure creare una fiera del Marrone Biondo, come fanno a Zocca, ben conosciuta ed importante, per dare spinta a questo frutto tanto importante per l'economia del paese.
Grazie e Buon lavoro

Ciao Gnappo, alcune cose non si possono fare (es. baracchina) ed altre se ne è discusso o fatto (punti 8-10) nei decenni, forse senza impeto di andare in fondo. Un paio di cose che dici sono interessanti e sono sfide ambiziose. I nodi su come riutilizzare la vecchia elementare e come mantenere il difficile mondo dello sport sono noti, e chiedono attenzione da chi arriverà. Il progetto piscina è parecchio rischioso e a Loiano è come il ponte sullo stretto.

.....si fa tutto! A parte confiscare le proprietà private in corso di ristrutturazione (persone te le vendono ben venga)....e quelle all'asta in tribunale e abbandonate....

Errata corrige era "però se te le vendono...."

Aggiungi un commento

Back to Top