Venerdì, 19. July 2024 - 18:15

Story

Dal 6 giugno ripartono i controlli di 'Futa sicura'

Interessati i Comuni di Loiano, Monghidoro, Monterenzio e Monzuno

Da sabato 6 giugno riparte l'operazione 'Futa Sicura' coordinata dalla Prefettura di Bologna e che vede coinvolti diversi Comuni fra cui Loiano.

"Futa Sicura" è un progetto iniziato qualche anno fa in cui operano diversi organi di polizia (Polizia Stradale, Carabinieri, Municipale ecc) per il controllo delle moto che transitano sulla Provinciale della Futa nei week end.

maggio 2015

data pubblicazione: 
Sabato, 30. May 2015 - 17:25

Commenti

E VAI....Riparte la crociata contro i motociclisti...anche loro attentatori della sicurezza dei cittadini...(togliendo ogni ipocrisia i morti interessano solo ai parenti e conoscenti)
Trovo interessante riflettere come negli ultimi anni la sicurezza dei cittadini sia stata messa spesso all'apice dei problemi,nonostante il "mondo" di oggi sia sicuramente più sicuro di 10-20 anni fa...
In questo caso alla fine i motociclisti per lo più fanno danno a se stessi...Liberi di rischiare e di morire....!!!!
La sensazione mia è che ci sia quasi una fobia ....
L'ambiente viene distrutto...le strade sono pericolose ..la criminalità è incontrollabile...ecc...ecc
Costantemente alla ricerca della tutela rendendo le persone sempre più timorose e bisognose di regole...
Paura timore ...Conservare e riformare ...queste sono le parole che più si addicono al momento...

Gentile sig. Xax il suo commento mi sembra un po' cinico. Credo che la morte di una persona (spesso giovani ragazzi nel caso dei motociclisti) non possa lasciare indifferenti le persone che non sono suoi parenti. Ciò detto non è sempre vero che i motociclisti spericolati fanno danno solo a se stessi, perché altre persone possono rimanere coinvolte e magari rimanere incolumi fisicamente, ma appesantite dal senso di colpa tutta la vita quando l'epilogo è fatale. In più se all'incidente non fa seguito la morte ma una grave invalidità i costi gravano su quella comunità che per lei dovrebbe essere indifferente perché non legata da parentela. Sull'eccesso di regole posso anche in parte essere d'accordo con lei ma bisogna considerare che l'eccesso forse è proporzionale all'incapacità delle persone di applicare il buon senso in ciò che fanno. Come sempre credo che la chiave stia nel giusto mezzo e confido che il programma futa sicura venga applicato col necessario rigore ma anche con quel minimo di elasticità che attiene,appunto, al buonsenso. Buona giornata. Tiziana Rossetti

Buana giornata anche a lei Tiziana
puntualizzazione:il danno a se stessi lo intendo come danno fisico...se vogliamo includere il danno economico alla società allora si dovrebbe prendere in considerazione mille altre attività svolte ...esagerando anche l'uscire per strada quando si ha il raffreddore in quanto il contagio ad altri costa alla comunità....
Domanda:l'eccesso di protezione (regole)favorisce il buon senso,o abitua molte volte le persone al fatto che qualcuno ha pensato per loro????
Stiamo "rincoglionendo"abbiamo bisogno di regole per non farci del male!!!!!!!

Se la mette così, speriamo che nessun "coraggioso centauro" che non ha bisogno di regole, quando si schianta travolga pedoni o ciclisti inermi che non hanno compreso che la Futa è in realtà una succursale del circuito di Imola..........

Speriamo...concordo
Al momento per ironia della sorte però a Loiano sono più numerosi gli incidenti tra ciclisti e pedoni che tra centauri e pedoni o ciclisti.....

Sarebbe anche opportuno controllare le "voragini" che ci sono sulla strada ....così un po' di sicurezza l'avrebbero anche quelli che vanno a lavorare tutti i giorni con lo scooter e con le auto !!!!!

Volevo scrivere un post sul concetto di legalità ma vedo che sono stato superato dalla realtà. Penso che xax abbia ragione, in fin dei conti è un perfetto esempio di cittadino, come dire, postmoderno, niente regole, niente ambiente, niente tutele. A riprova sta il fatto che tutto questo gran parlare di ‘Futa Sicura’ non porterà assolutamente a nulla, in quanto, passata la buriana tutto riprenderà come e più di prima. Xax lo sa, lo sanno anche i poteri dominanti, lo sanno anche i nostri governanti, lo sa Renzi. Franco Bolognesi

XAX non sa un bel nulla di tutto questo.....
Può per favore descrivermi il cittadino perfetto postmoderno senza regole ecc.ecc...
rispetto a 30-40 anni fa, mi risponda per favore, le regole e le tutele sono diminuite o aumentate???

Ammetto di essere stato troppo sintetico, cercherò di spiegarmi meglio. Non so se le regole e le tutele siano aumentate o diminuite anche perché, se non sono rispettate, ha poco senso parlarne. Mi baso sulle sue affermazioni, non ho altri riscontri.
Mi pare che sia lei a parlare di fobia e di crociata riguardo a tali questioni, niente regole, niente ambiente, niente tutele, compresa la difesa dell’ambiente. Alle classi dominanti, fa immensamente comodo tale atteggiamento, vuole dei cittadini che disprezzino le regole, li vuole cinici, senza ‘pietas. Appunto postmoderni, che poi tanto moderni non sono anzi sono molto, molto vecchi e avevano come motto ‘Me ne frego.
In un mondo di concorrenza spietata l’agressività diventa l’arma vincente per sopravvivere. Questo conduce a una mancanza di etica che è èsattamente il contrario della solidarietà della condivisione e dell’altruismo.
Non è un caso se in questo clima di disorientamento generale, prima con Berlusconi ora con Renzi sia approvata un’ignobile legge sul lavoro una vergognosa legge elettorale e si tenti di distruggere la scuola pubblica. Tornando alle moto anche queste fanno comodo per creare paura, per disorientare, non sono liberi di rischiare di morire, ma programmati per farlo.
A riprova sta che dopo un po’ di tempo tutto riprenderà come e più di prima. Franco bolognesi

Nessuno credo e almeno io non vorrei un mondo senza regole...ma le rispondo con un vecchio modo di dire che lei conoscerà certamente..."IL TROPPO STROPPIA"
Siamo troppo impegnati a difendere, tutelare, mantenere ecc...
Abbiamo dimenticato le parole rivoluzionare,cambiare,migliorare ecc...
Forse io sarò post moderno...(non mi rispecchio però nella sua definizione)Sicuramente però non voglio far parte di quella maggioranza di cittadini che per la paura sempre di perdere qualcosa io li ritengo appartenenti ad una cultura decadente e con una visione sempre negativa del mondo...
Saluti

Quando si fanno tante regole è perché manca il buon senso di capire che ci sono limiti dettati dalla convivenza. Se la gente usasse il buon senso non ci sarebbe bisogno di milioni do regole ma noi italiani siamo bravissimi a eluderele per fare quello che vogliamo. Ha ragine Franco, la cultura capitalistica ci ha portato ad edere egoisti Eva dimenticare la solidarietà e il bene comune.

Non conosco culture dove la caratteristica predominante sia la solidarietà e l'altruismo,neppure nelle società con forte cultura religiosa si trovano queste caratteristiche....non parliamo poi delle società a cultura comunista...
L'uomo è egoista come tutti gli animali e il bene comune esiste solo quando coincide col proprio bene....ma questa è un'altro argomento...
Questo per dire che trovo semplicistico accusare la cultura capitalistica anche perchè mi sembra che le società dove si vive meglio siano appunto a cultura capitalista.Ne conoscete di diverse da prendere da esempio?
Veramente crediamo che il buon senso si crei con le regole?
Mi è stato detto che" dove non arriva il buon senso arriva la legge"
Ora mi chiedo ...come fa la legge a creare buon senso se arriva dopo???

La cultura capitalistica è le predominante perché si impone con la forza, poi gioca con le persone convincendole che la felicità è data dal possedere e non dall'essere. I fatti dimostrano che nel capitalismo c'è molta infelicità e che anche con un PIL alto la felicità non è garantita. Questa crisi economica è la dimostrazione del fatto che non è vero che i paesi capitalistici siano quelli in cui si vive meglio. È vero che l' uomo è egoista ma si è sempre vantato di essere intelligente e quindi non si capisce perché non debba essere solidale. La legge non crea buonsenso ma pone limiti a chi non lo usa e ovviamente "interviene" nel momento in cui si manifesta il problema. Ergo se i motociclisti rispettassero il codice della strada non servirebbe fare "Futa sicura".

Ok sul fatto che c'è infelicità nei paesi capitalisti, ma non mi hai detto in quali altre culture o società si vive più felici meglio e con più giustizia....(forse in qualche tribù indigena composta da pochi membri ma cmq utopico prenderla da esempio)
Tornando ai motociclisti non credo che per la maggior parte delle persone il problema siano le infrazioni che commettono (in percentuale penso che si controllasse gli automobilisti in egual misura avremmo gli stessi numeri di infrazioni)ma i centauri stessi!!!
Futa sicura serve a dare risposta non alla legalità ma solo al malumore di innumerevoli cittadini ...che si sentono privati costantemente di qualcosa ...ripeto ..ora privati della strada, ora dell'ambiente poi della sicurezza ,dell'aria, dell'acqua della tranquillità ecc...
Diamo un recinto (regole)al gregge belante ,perchè senza di esso non saprebbe che fare e morirebbe di paura.....

Ovviamente non possiamo affermare che ci sono società migliori della nostra anche perché il capitalismo le ha boicottate o distrutte tutte in un modo o nell'altro. Come le dicevo la cultura capitalistica viene indotta, se alle persone si dessero altri insegnamenti le cose potrebbero cambiare. Ma tornando alle moto voglio chiarire che il loro "commettere" infrazioni spesso crea grossi pericoli e per questo sono oggetto di particolari piani di prevenzione e controllo. Non conosco la statistica ma sin convinto che se controlliamo gli interventi fatti da ambulanze e forze dell' ordine sugli incidenti stradali la maggior parte sono causati da motociclisti.Riconosco che lei ha ragione dicendo che il popolo è bue ma un popolo soggiogato si governa decisamente meglio. Insinuare paure e proporre sicurezza è uno dei sistemi più efficaci per il controllo. In questo la destra docet.

Almeno ditemi quali culture potenzialmente migliori ha distrutto il capitalismo ..non giriamo intorno per favore....
Non credo sia un problema di dx o sn... anche perchè ora in Italia la differenza è solo a livello di tifo come nel calcio....hanno tutti lo stesso schema mentale che si differenzia solo per gruppo di appartenenza (nel calcio squadra di appartenenza)....
Troppo impegnati a mantenere le nostre sicurezze, i centauri come altre problematiche minano questo schema o idea di società .questo rende le persone pecore e non vi è un lupo ma solo pecore con più potere... pecore più grandi che guidano il gregge

Fatico a capire cosa vorresti da questa società, più anarchia, più rischio, più libertà....forse a modo tuo anche tu appartieni ad una minoranza e se vuoi vivere in questa società dovrai fartene una ragione. Evidentemente avere sicurezza è l' esigenza di molti, anzi, della maggioranza. Per quello che riguarda la politica il capitalismo fa "guerre" di ogni genere con qualsiasi forma di governo o società che si potrebbe contrapporre al suo cammino di dominio mondiale. Noi "bianchi" abbiamo distrutto tante culture nel mondo da quelle latino americane a tante di quelle africane per non parlare degli embarghi fatti a futti i paesi di Sx. In Italia poi la sx ha accettato il liberismo firmando così la sua condanna evtrasformandosi in un partito volto solo a tutelare l' interesse lobbystico delle Coop. Una brutta copia del Berlusconismo. Mi dispiace che continuino ad usare la parola "SINISTRA" che da tanto non gli appartiene piu. Amen

IO in questa società ci sto bene al punto che manco mi infastidiscono i motociclisti....infatti ho scritto che ritengo interessante riflettere ...(scritto all'inizio)
forse sono altri che devono farsi delle ragioni e che non sono a loro agio....
prima che una critica politica la mia era una riflessione diciamo "sociologica"trasformata da altri in politica nelle risposte ai miei commenti...

Ma se la gente vuole più sicurezza a te che te frega. Se quella che sostieni è una discussione "sociologica" ti saresti dovuto chiedere se questo bisogno è insito nella natura umana o se, come sostengo io, è un bisogno insinuato dal potere per tenere il controllo delle persone. Il mio parere è che è molto peggio indurre nelle persone paure di problematiche inesistenti in merito all'igiene o alla salute. Attento agli acari, ai microbi, all'influenza ecc.ecc. ...le moto sono solo una piccolissima parte di un sistema per il controllo dei popoli.

Tutto quello che vogliono o desiderano i miei simili può interessarmi e può anche interessarmi il perchè...
infatti è interessante anche la tua risposta pur ritenendola un po esagerata nel senso che non credo che dietro ad ogni cosa che succede ci sia sempre qualcuno che manovra i fili per attuare un piano prestabilito....
inoltre se nn sbaglio da quel che scrivi deduco che se anche le moto fanno parte di questo piano di "terrore"per controllare i popoli,
anche tu dovresti avversare "futa sicura"proprio per i motivi indicati!!!!

Continui ad essere elusivo. Il tuo parere qual'è ? Cosa pensi rispetto al bisogno di sicurezza ? Il programma Futa sicura mi sta abbastanza indifferente perché non mi pare che modifichi sostanzialmente le cose. Quello che penso è che se lo Stato fa le leggi e poi non è in grado di fare controlli tutto diventa vano. Puoi avere le leggi più giuste del mondo ma senza controllo non valgono nulla per cui , da questo punto di vista , ben venga Futa sicura.

Penso di essere stato chiaro su cosa penso di queste iniziative...
Inutili allo scopo che si prefiggono addirittura dannose per alcuni aspetti e comuniste (limitazione della libertà individuale)
Ricordi discussione sui pneumatici da neve???
Potrei anche fregarmene come mi suggerisci tu, ma le discussioni sono fatte per confrontarsi e magari cambiare le proprie convinzioni o meglio ancora cambiare quelle degli altri naturalmente attraverso il ragionamento....

Quindi nessuna regola ? Le risposte su ciò che pensi sulla induzione o meno alla sicurezza però continuo a non averle. Quello che pensi di Futa sicura è chiaro a tutti , l' aspetto sociologico ancora no. Potresti anche suggerire una soluzione alternativa oppure per te la gente va lasciata al suo destino ?

Ah...scusa non avevo capito.....
Riguardo alle regole avevo già detto che il troppo strappia e mi sembrava chiaro. E non significa nessuna regola..Troppe fisime per essere sereni e godersi la vita può essere la risposta
"sociologica"E svegliamo trasformarla in politica la sintetizzerei così:
Le genti o popoli come piace più a te devono camminare anche con le proprie gambe pagando le conseguenze quando cadono...e imparare dalle cadute....
Le regole servono a tutelare i più deboli e non a rendere più deboli tutti .
La sicurezza poi è come una droga più ti senti sicuro e più ne hai bisogno
La soluzione definitiva nn la conosco si potrebbe però smettere con iniziative del genere appunto perché a mio parere null 'altro che FISIME

Chi decide qual è la misura entro la quale bisogna lasciare le persone al loro destino? Capirai anche tu che il limite è assolutamente personale e opinabile e che qualcuno deve decidere e lo stato lo fa da sempre. Le discussioni così impostate non hanno soluzione perché non si basano su dati oggettivi ma su opinioni personali. Tu lo troverai superfluo e qualcuno insufficiente. Solo i numeri possono darti una soluzione e temo che quelli degli incidenti e delle infrazioni stradali diano ragione al Comune e a Futa sicura.

Concordo con quel che scrivi...é sottinteso che la mia è una opinione personale e per fortuna o sfortuna non sono io a decidere...voglio solo limitarmi se ci riesco a far riflettere altre persone su ciò che penso e a mia volta riflettere su ciò che mi dicono loro.
Chiaro che i numeri danno ragione all'iniziativa nn potrebbe essere altrimenti non potendo fare una controprova...

Credo che la controprova la possano dare le statistiche che, mi sembra, dicano che con i controlli gli incidenti sono in calo. La PM sicuramente ha dati più certi.

A me non risulta me non ho certo dei dati da esporre...
inoltre chi ha i dati ha tutto l'interesse a dimostrare l'efficacia dell'iniziativa...dubito inoltre che venga fatta una statistica particolareggiata per testare veramente l'effetto dei controlli...
prontissimo cmq a ricredermi qual'ora mi venga dimostrato...

Chi decide qual è la misura entro la quale bisogna lasciare le persone al loro destino? Capirai anche tu che il limite è assolutamente personale e opinabile e che qualcuno deve decidere e lo stato lo fa da sempre. Le discussioni così impostate non hanno soluzione perché non si basano su dati oggettivi ma su opinioni personali. Tu lo troverai superfluo e qualcuno insufficiente. Solo i numeri possono darti una soluzione e temo che quelli degli incidenti e delle infrazioni stradali diano ragione al Comune e a Futa sicura.

Non sono più in grado di seguire, a questo punto mi sembra opportuna la frase “niente di nuovo sotto il sole”. Le consiglio la lettura del “Manifesto del futurismo”. Franco Bolognesi

Esagerato...in fondo a volte il gusto o la gioia di vivere è data proprio dal correre sulla lama del rasoio...

Mi sembra che siamo usciti fuori tema. Futa sicura altro non è che un programma per potenziare i controlli nel periodo estivo, nella speranza di ridurre i rischi di incidenti per i motociclisti.
Mi sembra che non ci sia niente da capire, chi supera i limiti di velocità prende la multa, chi guida ubriaco prende la multa. Punto e basta. Se poi qualcuno sfugge, quando per ovvi problemi di budget non si può essere altrettanto assidui nei controlli, pazienza. Certo in Bhutan, che pare essere il paese più felice del mondo (e anche uno dei piu poveri se è per questo), problemi di bolidi di oltre mille di cilindrata che sfrecciano per le valli, forse non ne hanno. Per questo non hanno avviato un programma strada sicura.................

Il tema è questo!!!
La mia riflessione è:vi è veramente bisogno di tutta questa "sicurezza"ecc...ecc...
Per me nn ce ne bisogno per altri si e per sostenerlo hanno scomodato pure la politica e i modelli di società...

Dimenticavo... in Bhutan paese povero ma felice penso abbiano molte meno fisime di quelle che abbiamo noi....

Signor xax mi arrendo. Bisticciare con lei è troppo faticoso! Poi devo andare a fare un giro con la mia moto. Buona serata.

Buona serata e buon viaggio...
Alla prossima allora.....

Il prossimo fine settimana dovrebbe iniziare Futa sicura, grazie alla manifestazione automobilistica fra Pianoro e Livergnano di motociclisti c'è ne saranno veramente pochi quindi risparmiamo il costo per un fine settimana in più'!
Oggi, martedì' 2 Giugno, sulla Futa è' stato l'inferno, moto in quantità' esagerata a tutte le ore, di Futa sicura ne abbiamo già' avute altre, anche questa sarà' lo stesso buco nell'acqua?!?
Direi che gia' la programmazione della data di inizio non sia geniale!
Aspettiamo e vediamo.

Andrea lascia stare, probabilmente si tratta di una persona che ha un disperato bisogno di aiuto ma che lo rifiuta, della serie uno contro tutti, non dargli corda. Ciao Franco

Argomenti non insinuazioni su situazioni personali.....
La discussione civile è fatta su argomenti ripeto,le insinuazioni o le offese sono sempre gli argomenti di chi non ha argomenti
Un saluto con simpatia

Per curiosità qualcuno ha contato gli elicotteri e le ambulanze che sono passati oggi in zona futa? Quei mezzi li paghiamo noi con le tasse quando non vengono donati. Non credo che gli eventuali relativi incidenti siano tutti stati causati da "maledetta" fauna selvatica che ha attraversato senza dare la precedenza.
Se oggi c'erano i controlli e se ad ogni elicottero e ambulanza corrispondeva un incidente direi che come capacità dissuasiva non basta.
Domani temo si replichera'.
E poi, a parte i ristoratori, ormai pochi lungo il tragitto della manifestazione automobilistica, a chi giova l'evento?
Tra pagare chi mette le balle di fieno e il costo dei soccorsi mi sa che siamo ampiamente in passivo. Fosse per me, potremmo anche farne a meno. Prima di ripagare un volo in elicottero e cure in ospedale, ce ne vogliono di turisti....
E che non si dica che erano elicotteri della Rai a fare le riprese!

Aggiungi un commento

Back to Top