You are hereDocumento a sostegno dell'Ospedale. PD: "è la lettera a Babbo Natale"

Documento a sostegno dell'Ospedale. PD: "è la lettera a Babbo Natale"


Durante il Consiglio Comunale del 25 settembre il Sindaco e la Giunta  hanno presentato un documento a sostegno dell'Ospedale di Loiano . La  Delibera, che ha ricevuto il sostegno anche di altri Comuni /Pianoro, Monzuno, Monghidoro ecc) chiede con forza che non solo non venga depotenziato, ma là dove possibile venga anche rafforzato . Non riportiamo il documento che trovate allegato.

 

Pur essendo stato votato ed approvato anche dall'opposizione, quest'ultima ha sottolineato la scarsa efficacia di un documento comparabile ad una lista dei desideri scarsamenti realizzabili. "Ci basterebbe mantenere i servizi che ci sono senza chiederne di nuovi. Questo documento assomiglia alla letterina a Babbo Natale. " (Enrico Dini). "Quello che si chiede è irrealizzabile; chiedo che dopo l'approvazione del documento si organizzi  un tavolo di lavoro che affronti concretamente la questione . Ricordiamo che alcuni servizi dell'Ospedale stanno già morendo : dermatologia, fisioterapia, ginecologia ecc." (Sonia Regazzi).

 

La replica da parte del Sindaco ricorda che questo è un primo passo che l' Amministrazione compie per salvaguardare un presidio sanitario che serve un territorio molto vasto. Visto l'impegno, è stato chiesto il supporto  anche dell'opposizione ; il Comitato C.A.S.T: si è reso disponibile a sostenere e lavorare insieme all'Amministrazione.

settembre 2012

Pubblicato il : 
AllegatoDimensione
ospedale.pdf100.14 KB
Vota l'articolo
Come al solito.E' successo per l'Elettrodotto e ora succede per l'Ospedale. Ma io mi chiedo, è possibile che questa amministrazione si accorga sempre in ritardo di problematiche così grandi e dopo accolli tutto il lavoro sempre al Comitato C.A.S.T ? Il Comitato ha svolto un lavoro eccezionale riguardo l'elettrodotto ottenendo dei risultati eccezionali ( hanno veramente tutta la mia stima ) ma di sicuro lo stesso impegno non l'ho visto dalle amministrazioni Comunali coinvolte. Ed ora, per l'Ospedale l'amministrazione Comunale si è accorta di avere un problema, si sono svegliati dal loro sonno d'oro e hanno pensato bene di ereggersi a paladini difensori. Però hanno pensato bene di coinvolgere il comitato perchè loro ( il comitato ), e ne sono sicuro, riusciranno a risolvere questa situazione. Il Comitato C.A.S.T è formato da cittadini che hanno a cuore il loro territorio e faranno di tutto per difendere queste poche risorse che ci sono rimaste. Lo stesso impegno non lo vedo in questa Amministrazione Comunale disattenta ai problemi che riguardano il territorio ma più attenta ad altri interessi dei pochi.
Ma sbaglio o il sig. Dini, oltre ad essere il capogruppo della minoranza, è anche un funzionario dell'ASL? Perchè se è così dovrebbe essere ben al corrente di quanto sta accadendo e magari collaborare affinchè la situazione difficile dell'ospedale si risolva nel migliore dei modi. Questo senza fare sceneggiate patetiche come quella dell'ultimo consiglio comunale (al quale ero presente e onestamente mi sono vergognato per lui) per far vedere che lui sì che ha a cuore la faccenda, con questo tono di preoccupazione. E poi, non vedo perchè non si debbano coinvolgere i comitati. E' una cosa così umiliante coinvolgere il C.A.S.T? Siamo così presuntuosi? La maggioranza deve fare la maggioranza, cioè decidere, la minoranza deve opporsi, il C.A.S.T si arrabbia e fa per conto suo perchè gli altri non lo sanno fare. Ma che bel quadretto. Magari fra 100 anni siamo ancora qui a parlare di queste cose. Non riusciamo mai a guardare oltre? Non sarebbe ora che tutti, cioè l'amministrazione, la minoranza, i cittadini si unissero per cose di questo genere? Non sarebbe ora che tutti mettessero via questi vestiti ormai lesi? Il sindaco la sua enorme supponenza e arroganza, la minoranza il fatto di essere contro solo perchè si è minoranza? La gente è stufa di tutto ciò!!! E forse è anche stufa di qualcuno che occupa il suo tempo (evidentemente ne ha tanto da buttare) a sparare contro tutto e tutti, a a trovare sempre qualcosa che non va in tutto, anche le cose per le quali spendere 5 minuti è già troppo, a scrivere sempre cose buttate li senza uno straccio di informazione per stabilire se quello che scrive sia vero oppure no, a fare due foto per poi dare per forza la colpa a qualcuno. Ma l'importate è fare polemica, far si che la gente si indigni, che al bar si facciano chiacchiere da bar. Che scatole però.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

Per verificare l'esattezza dell'indirizzo cliccando su 'salva' ti verrà spedita una email.

Clicca sul link che troverai nella tua casella mail per completare l'inserimento del commento!

Controlla sempre l'esattezza della tua email prima di salvare o riscrivila se ti segnala errore.

Grazie per la collaborazione.

 

 

Inviando questi dati tu accetti un controllo antispam da: Mollom privacy policy.