You are here"La Polisportiva Lojanese e la gestione del Palazzetto. Lettera aperta a tutti i loianesi”

"La Polisportiva Lojanese e la gestione del Palazzetto. Lettera aperta a tutti i loianesi”


Un comunicato a firma del Consiglio della Polisportiva Lojanese
"La Polisportiva Lojanese e la gestione del Palazzetto. Lettera aperta a tutti i loianesi”

Dopo quanto avvenuto in questi giorni, la Polisportiva Lojanese pubblica una lettera aperta dal titolo La Polisportiva Lojanese e la gestione del Palazzetto. lettera aperta a tutti i loianesi.

Nel comunicato la Polisportiva difende il proprio operato in questi anni di gestione del Palazzetto che è stato “rinnovato, pulito, ammodernato; le attività sportive hanno richiamato più di un centinaio di frequentatori (solo la sezione basket ne ha circa 120) con età dai 5 anni ai 50 e oltre”

Difesa anche la gestione finanziaria, con un bilancio che  presenta un avanzo di gestione da utilizzare per migliorare l’offerta sportiva a Loiano.

Due righe per spiegare la partecipazione al Bando scaricando  sull’AICS la responsabilità di aver comunicato  l’avvenuta affiliazione al CONI per il 24 agosto.

Tutto il disappunto è invece concentrato alla fine quando si accusa il Consigliere Danilo Zappaterra di aver preso la palla al balzo, dimostrando di tenere più alle carte bollate e convenienze elettorali che al bene del paese. Auspicando infine anche di conoscere e confrontarsi con il ‘suggeritore’ che ha innescato tutta la vicenda.

Pubblicato il : 
Venerdì, 27. ottobre 2017 - 6:18
Il tuo voto è stato: Nessuna Totale classifica: 5 (3 votes)
Capisco il disappunto della Polisportiva Lojanese per i fatti di questi giorni che l’hanno vista coinvolta. Lo capisco ma non lo giustifico e per questo gli chiedo: “come avreste reagito se foste stai voi quelli ad aver perso una Gara vedendo un’altra Società vincere senza averne diritto?” Sono certo che avreste fatto valere - giustamente - le vostre ragioni. E magari qualcuno di voi mi avrebbe coinvolto, come successo altre volte, per avere supporto e far valere le proprie ragioni. Quindi se è per difendere i miei diritti Zappaterra è un eroe, ma se invece lede i miei interessi diventa improvvisamente pignolo, opportunista e non ama il proprio paese. Bizzarro punto di vista. Dite anche che lo avrei fatto per ottenere vantaggio politico. Pensate veramente che questa azione mi porterà vantaggi caso mai avessi intenzione di ricandidarmi? Credo proprio di no, anzi. E non sarà così perché il pensiero che fate voi è quello che purtroppo fanno anche altri: “per il bene del paese è meglio far finta di niente, non disturbare e lasciare correre”. Mi spiace per voi, ma non farò mai finta di niente e difenderò sempre l’interesse primario dei cittadini che non è lasciar correre, ma far sì che le azioni siano sempre improntate alla massima onestà, trasparenza e legalità.
Benissimo per ciò che è stato fatto. Però pensate per esempio, se le cose si fossero verificate a parti invertite, non avreste fatto la stessa cosa? Se no, molto male. Possibile mai, che in questo Paese (Italia) le leggi debbano essere fatte a “capocchia” e nessuno debba mai rispettare nulla? Che poi con questo atteggiamento si finisce col giustificare qualsiasi porcheria commessa da chi ci governa (Vedi PD). Franco Bolognesi
La lettera in oggetto fa veramente venire il latte alle ginocchia e mi domando chi può aver partorito una simile idiozia. La lettera dell'AICS utilizzata per la partecipazione al bando non riporta un numero d'iscrizione al CONI il che dovrebbe far pensare . Le tanto decantate attività della Polisportiva si sarebbero potute svolgere ugualmente anche se la gestione del palazzetto fosse stata affidata ad un altra società in regola con i titoli. Il fatto che ci siano irregolarità tali da revocare la convenzione consiglierebbe un doveroso silenzio. La ricerca di una "spia" conferma la malafede dei dirigenti della Polisportiva al momento della partecipazione al bando. In quanto ai meriti potremmo parlare della misera figura rimediata con la festa dello sport 2017 tra le cui discipline spiccavano il CALCIOBALILLA ( di gradimento del vicesindaco Rocca ) E LE FRECCETTE oppure potremmo discutere del fatto che gli atleti frequentano i corsi privi di una assicurazione. Non conta niente avere i bilanci in attivo, anche la mafia li ha. Ovviamente nascono dubbi sul fatto la decisione di assegnare il palazzetto alla Polisportiva fosse già stata presa nelle sacre stanze del Municipio ben prima del bando ma purtroppo non se ne potrà avere certezza.Tutti bravi a fare Ponzio Pilato.Patetico l'attacco al sig. Zappaterra reo di non aver lasciato correre per il bene del paese. Ma cari amici della Polisportiva forse il vero bene del paese è quello di fare le cose correttamente. Ci avete mai pensato ? Tra l'altro non credo che il consigliere del M5S trarrà beneficio politico da questa vicenda dato che in generale gli Italiani sono sempre giustizialisti con gli altri e tanti penseranno che era meglio lasciar correre. L'Italia non è un paese per onesti.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

Per verificare l'esattezza dell'indirizzo cliccando su 'salva' ti verrà spedita una email.

Clicca sul link che troverai nella tua casella mail per completare l'inserimento del commento!

Controlla sempre l'esattezza della tua email prima di salvare o riscrivila se ti segnala errore.

Grazie per la collaborazione.

 

 

Inviando questi dati tu accetti un controllo antispam da: Mollom privacy policy.

- 2017 - Eventi, Feste e Sagre a Loiano
I Comitati 'no-cave' incontrano i cittadini nelle frazioni. Giovedì 17 settembre  a Quinzano
Open Day all’ IPAA ’Luigi Noè’ di Loiano
Da Martedì 26 settembre 'Ginnastica a Loiano', presso la Sala Primavera
Crea il tuo Presepe e partecipa a "La via dei Presepi"
Dal 2 dicembre al 7 gennaio "1° Concorso Fotografico Emozioni d’inverno"
"Finché c'è Prosecco c'è speranza", sabato e domenica al Cinema Vittoria

Centro Raccolta Cosea

 

 

 

canile savena banner

 

 

 

Mappa Loiano