Lunedì, 27. May 2024 - 2:31

Story

"Chi si offe volontario?" . Il Comune organizza la Protezione Civile comunale

Giovedì 19 marzo alle ore 21,00 in Sala del Consiglio

Dopo la criticata gestione dell'emergenza neve di febbraio, l'Amministrazione corre ai ripari con un'iniziativa legata al settore della Protezione Civile. Con un perentorio Chi si offre volontario alzi la mano, il Comune lancia l'iniziativa che mira a coinvolgere i cittadini nella realizzazione di un gruppo di intervento locale.

Il volantino, corredato di simpatica vignetta che tende ad emarginare eventuali fastidiosi fannulloni,  si pone degli obiettivi più che ambiziosi per una struttura comunale (Prevenire, Pianificare, Soccorrere). 

L'iniziativa, che vede il patrocinio della Protezione Civile Nazionale, verrà presentata giovedì 19 marzo in Sala del Consiglio. Astenersi perditempo.

marzo 2015

data pubblicazione: 
Martedì, 3. March 2015 - 9:08

Commenti

Mi fa piacere vedere che le proposte di noi di Loiano ne Cuore vengano prese in considerazione, come appunto l'istituzione di una serata come questa. Io parteciperò volentieri, anche perché so poco del tema, e spero che molti altri aderiscano.
Luca

si va bhe' speriamo pure.....forse col patrocinio della protezione civile nazionale andra' mejo rispetto a quella che avevamo parecchi anni fa? ma poi qualcuno si e' mai chiesto cone mai si sfascio' mah speriamo pure ma cone si dice chi vive sperando.......

Apprezzo molto l'iniziativa ma trovo assolutamente inopportuno il sarcasmo.
SIETE UNA ISTITUZIONE E NON ZELIG

No forse non hai capito come si vive a loiano da quando c'e' su questa amministrazione!!!!!!!NOI SIAMO ZELIG!!!!!!!fanno ridere!!!!!!!!!!!!!un branco di incapaci che ora vorrebbe l'aiuto di tutti per poi in caso di un altro tilt non avere tutte le colpe, e poi vogliono fare ridere con vignette dove mandano via i FANNULLONI ma allora andate a casa voi date le dimissioni e date il buono esempio vedrai che qualcuni che ha VOGLIA di tenere i cellulari accesi lo troviamo

Aggiungi un commento

Back to Top