Giovedì, 8. December 2022 - 11:52

Story

'Loiano Cardioprotetta', dopo un anno il Progetto defibrillatori è ancora fermo

Dal marzo scorso si attende che sindaco e Maggioranza contino quanti defibrillatori ci sono sul territorio

E’ ormai passato un anno da quando il Consiglio Comunale di Loiano ha approvato all’unanimità la Mozione ‘Loiano Cardioprotetta’ presentata dal Gruppo di Minoranza.

Un anno in cui a parte due incontri avvenuti alla presenza del sindaco, dei Capigruppo e dei rappresentanti della CRI e del118 (che hanno dato la disponibilità ad affiancare lo sviluppo dell’iniziativa), nulla è stato fatto.

Nell’ultimo di questi appuntamenti (marzo 2022), sindaco e Capogruppo di Maggioranza Michele Buganè, avevano preso l’impegno di verificare quanti fossero i Defibrillatori presenti sul territorio e se fossero revisionati. 

Da allora non si sa più nulla e a questo punto va anche verificato se sono ancora disponibili i fondi messi a disposizione dalla Legge 1441 del 28 maggio 2021, che oltre a finanziamenti per l’acquisto di defibrillatori, ne prevede anche la totale depenalizzazione da parte di personale non sanitario.

data pubblicazione: 
Martedì, 13. September 2022 - 6:15

Commenti

La verifica dei defibrillatori presenti nel territorio è stata fatta. Attualmente ne sono presenti tre e sono tutti funzionanti. Uno presso il Municipio, uno presso il Palazzetto ed uno in Bocciofila. L'Amministrazione Comunale è pronta ad accogliere proposte per corsi con i cittadini per aumentare la conoscenza e la sensibilità sulla cardioprotezione.

Correttezza istituzionale avrebbe voluto che questa comunicazione venisse data ai componenti degli incontri. Anche per rispetto verso chi ha dato la propria disponibilità. Ma capisco che ‘correttezza istituzionale’ per lei non significa nulla. E poi esattamente chi dovrebbe proporre dei Corsi ? Il Comune dovrebbe essere il primo interessato ad organizzare dei Corsi per la cittadinanza. Come sempre lei scarica il suo lavoro e responsabilità sugli altri. Che tristezza

Aggiungi un commento

Back to Top