Lunedì, 26. August 2019 - 9:20

Story

La GESCO di Loiano acquista un nuovo trincia erba

Da Reni Macchine Agricole di Argelato.

Un trincia erba Kubota F3890 nuovo è stato acquistato dalla GESCO di Loiano. Grande soddisfazione del fornitore Reni Macchine Agricole di Argelato e certamente anche della GESCO che potrà così operare ancor meglio di quanto già avviene oggi...

Oltre al trincia erba (del costo di circa 20.000 euro), la Partecipata sembra abbia  acquistato anche una terna di seconda mano

data pubblicazione: 
Venerdì, 31. May 2019 - 7:01

Commenti

Iniziamo il nuovo mandato di loiano Futura... non bene... bensi BENISSIMO! Vorrei ricordare che a loiano abbiamo UN RIVENDITORE ed un CENTRO ASSISTENZA per mezzi agricoli... da giardino.. ecc... ci sta dai... facciamoli girar fuori dal paese i soldi che potrebbero essere usati dai NOSTRI commercianti... SEMPRE PEGGIO! Yaaahooooooo

Fra tutti i motivi di critica (se andiamo a vedere le carte sono sicuro che ne troviamo delle belle) nei confronti di un acquisto come questo si tira in ballo proprio l'unico che non ha senso. Forse ci si dimentica che si spendono soldi pubblici, cioè di tutti noi, e che in questi casi l'unico criterio deve essere quello del rapporto qualitá-prezzo, esattamente come accade in una famiglia. Ugualmente patetica e rappresentativa di una logica chiusa e perdente l'idea che una famiglia debba comprare nei negozi loianesi in quanto tali. L'idea successiva è che occorra assumere prima i loianesi in quanto gente di Loiano, indipendentemente dalle qualita´e dai meriti. Se si pensa che il principio é buono, allora, per dirla tutta, siccome io sono di Quinzano, sarei per favorire il commercio della frazione e i lavoratori quinzanesi. Anzi a pensarci bene, privilegiamo Ca`di Manfredino, che del resto della frazione cosa ce ne frega?

Prima di criticare come si è soliti a Loiano bisognerebbe informarsi, comprandolo la sono stati risparmiati parecchi soldi e si parla di migliaia di euro, assistenza di due anni in loco con macchina sostitutiva, quindi che problema c’è?
Ah si uno c’è che se poi si veniva a sapere che in altri posti sinpoteva risparmiare la gente si sarebbe lamentata che altrove si poteva spendere meno.... dai va la smettetela di puntare sempre il dito su cose di qui non sapete minimamente di cosa state parlando e magari sprecate questo tempo per fare o dire qualcosa di produttivo ...

Per correttezza, prima di criticare (le critiche continue ed indiscriminate non vi fanno bene) bisognerebbe informarsi su come funziona una pubblica amministrazione.
Nel pubblico PURTROPPO ( e sono convinto quando lo dico) si devono fare bandi e concorsi e scegliere il fornitore o la ditta che lavora al ribasso! Con tutte le conseguenze del caso (che hanno portato una ditta di Casal di Principe fino qua).....
Quindi prima di lanciare frecce assicurarsi che non siano boomerang.
Cordialmente

Aggiungi un commento

Back to Top