Lunedì, 26. August 2019 - 10:20

Story

Il programma di Loiano Futura da realizzare nei prossimi cinque anni

Digitale terrestre e banda larga per tutti, tunnel, studio di fattibilità per la nuova piscina e tanto altro

Fra alcuni giorni si insedierà la nuova Amministrazione con la nomina del vicesindaco e assessori, oltre al primo consiglio comunale che decreterà l’inizio della  legislatura 2019-2024

Gli impegni e le promesse della lista Loiano Futura sono tanti: dalla garanzia del digitale terrestre e banda larga per tutti, allo studio di fattibilità per la piscina, promuovere la realizzazione del tunnel Pianoro-Sasso Marconi, estendere l’orario del nido e tanto altro. Pubblichiamo quindi il programma elettorale con gli obiettivi dei cinque anni. Buon lavoro.

Loiano è un paese a misura d’uomo, dove i bambini e i ragazzi hanno a disposizione strutture sicure e all’avanguardia e gli abitanti di ogni età possono godere di servizi e tecnologie idonee al lavoro e alla famiglia; dove i viaggiatori possono trovare ricettività adeguate e fare esperienza della cultura e delle tradizioni locali. Un paese bello nella sua architettura e curato nelle sue strade, dove il paesaggio rurale e naturale è sì fonte di reddito per i privati, ma anche patrimonio collettivo fruibile a tutti.

Il Paese che immaginiamo esiste già nelle molte potenzialità del nostro territorio e della nostra Comunità. L’obiettivo sarà quello di aiutare questo potenziale ad esprimersi.
La politica è indispensabile in democrazia poiché è delegata a prendere decisioni e a operare nei fatti, ma dovrà tornare a essere in primis un impegno civico, per il raggiungimento del bene comune.

Accettiamo e anzi cerchiamo il confronto con tutti quelli che vogliono il bene di Loiano, e per questa ragione abbiamo costituito la lista civica Loiano Futura.
Loiano Futura è formata da un gruppo di persone che vogliono mettere a disposizione del paese le proprie esperienze professionali e politiche, superando le divisioni del passato per creare un ambiente inclusivo dove tutti possano ritrovare la voglia di partecipare.

LAVORO E ATTIVITÀ PRODUTTIVE

E’ fondamentale che le attività produttive, commerciali e di servizi possano operare in un ambiente sano, stimolante e collaborativo.
Obiettivi:
• Intercettare fondi regionali, nazionali ed europei a sostegno degli esercizi commerciali e produttivi, privilegiando attività e tecnologie a basso impatto ambientale;

• Attuare agevolazioni fiscali per le nuove aziende;
• Riqualificare le aree artigianali;
• Costituire un tavolo con le attività produttive e commerciali, per monitorare costantemente lo stato di salute del sistema economico e attuare le misure necessarie alla crescita.

AGRICOLTURA E ALLEVAMENTO

A Loiano sono presenti aziende agricole, zootecniche e casearie d’eccellenza. L’80% della nostra produzione agricola è certificata biologica (primato in Emilia Romagna). L’agricoltura oltre a essere un settore in cui trovano occupazione molti giovani, riveste un ruolo indispensabile per il mantenimento e il miglioramento del paesaggio. Importante in questo senso l’apporto del Consorzio Castanicoltori.

Obiettivi:

• Realizzare con le aziende fascicoli informativi dettagliati sui prodotti locali e promuovere la commercializzazione a km zero [mercati tematici];
• Impiegare i prodotti locali per le mense scolastiche;
• Collaborare con le aziende per la manutenzione dell’ambiente e per lo sgombero neve e spargimento sale; • Sostenere il progetto del Gruppo d’Azione Locale (GAL) per la costituzione di un “Biodistretto” nel nostro territorio.

MOBILITÀ, VIABILITÀ E SICUREZZA STRADALE

La mobilità delle persone e delle merci riveste un’importanza vitale per mantenere vivi i nostri paesi ed evitare fenomeni di spopolamento. Dovrà essere implementato il rapporto sinergico con i paesi del territorio montano per ottenere risultati concreti in collaborazione con la Città Metropolitana e la Regione.
Obiettivi:

• Attuare il Piano Urbano di Mobilità Sostenibile - PUMS [collegamenti più frequenti con la città e i comuni limitrofi]; • Promuovere la realizzazione del collegamento rapido con l’autostrada [tunnelPianoro-SassoMarconi e completamento del Nodo di Rastignano];
• Elaborare un piano di manutenzione e ripristino della rete stradale e di prevenzione dei dissesti;

• Intervenire presso la Città Metropolitana e le autorità preposte per gestire la sicurezza lungo la Strada della Futa [interventi di tipo strutturale e controllo frequente nei fine settimana estivi].

EDILIZIA, URBANISTICA E TUTELA DEL PAESAGGIO

Se Loiano vuole tornare a essere attraente, prima di tutto per i suoi stessi abitanti, deve prendersi cura della propria bellezza. Il decoro urbano e la cura del paesaggio naturale sono valori imprescindibili perché si ristabilisca un senso di appartenenza da parte della comunità e affinché il paese torni ad essere una meta per il turismo. Obiettivi:

• Riqualificare gli accessi principali del paese e curare la bellezza delle strade a partire dalle principali arterie: via Roma e Via Marconi;                                           

• Redigere nuovi strumenti urbanistici a partire da Piano Strutturale Comunale e Regolamento Edilizio;
• Promuovere la valorizzazione del patrimonio edilizio attraverso il recupero e l’efficientamento energetico degli edifici esistenti [sospensione di IMU e TASI per le seconde case a fronte di ristrutturazione];
•Attutire l’impatto estetico e ambientale delle aree artigianali e industriali attraverso una metodica progettazione del paesaggio per una maggiore integrazione dell’architettura nell’ambiente naturale. [coinvolgimento delle Università attraverso workshop e laboratori];
• Mappare la rete sentieristica e delle strade rurali programmandone la manutenzione, per garantirne la massima fruibilità, nel rispetto della proprietà privata [collaborazione con agricoltori e associazioni già attive per la pulizia dei sentieri e la salvaguardia dell’ambiente];
• Monitorare l’assetto idrogeologico del territorio [interventi preventivi per limitare i dissesti].

ECOLOGIA E AMBIENTE

L’ambiente è un tratto distintivo del nostro territorio e un valore collettivo nei suoi aspetti economici, naturalistici, estetici e ricreativi. La capacità dei boschi e del mondo vegetale di assorbire CO2 migliorando la qualità dell’aria è fondamentale per la nostra salute.
Obiettivi:

• Riqualificare la Pineta sotto l’aspetto naturalistico; valorizzare i tracciati ciclo-pedonali e ripristinare il percorso vita;

• Ri-naturalizzare le aree delle ex cave [bando di concorso internazionale di architettura del paesaggio];

• Incentivare la raccolta differenziata da parte dei cittadini e delle aziende;

• Premiare le realtà che attueranno misure per la riduzione degli sprechi e il riutilizzo dei materiali;

• Ridurre l’impiego di plastica usa e getta nell’ambito di una campagna finalizzata a rendere Loiano “plastic free”;

• Completare il progetto per l’impiego di tecnologie a risparmio energetico nella rete di illuminazione pubblica;

• Ampliare gli spazi del Mercatino del Riuso;

• Portare avanti il progetto del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici [sede nella ex scuola elementare].
SCUOLA E CULTURA
La cultura è l’elemento principe che permette di far crescere il nostro paese socialmente ed economicamente e per questo la scuola deve essere in cima alla lista delle nostre priorità.
Obiettivi:
• Prevedere uno studio di fattibilità per ristrutturare e adeguare la scuola materna, nella prospettiva del completamento del polo scolastico con una struttura per bambini da 0 a 6 anni;
• Collaborare con i gestori di trasposti collettivi e mensa scolastica per introdurre sconti ai nuclei familiari con più figli che usufruiscono dei servizi;
• Estendere l’orario del nido;
• Destinare i locali dell’ex scuola elementare ad aule per corsi di formazione e divulgazione culturale;
• Promuovere programmi di educazione e sensibilizzazione [ambiente, salute e diritti umani];
• Investire sulle progettualità per la scuola [servizi pomeridiani attività manuali, linguistiche, sportive];
• Sostenere il Cinema Vittoria come importante presidio culturale e polo di aggregazione;
• Dotare il paese di un sistema museale per la divulgazione del patrimonio storico-culturale del nostro territorio (Castanicoltura, Linea Gotica, Futa, Contrafforte Pliocenico, Osservatorio, ecc..) con il coinvolgimento delle Università di Architettura e Design.
TURISMO
Vogliamo dare continuità al Protocollo d’Intesa per la Promozione e Valorizzazione del Territorio sottoscritto con Monghidoro, Monzuno e San Benedetto Val di Sambro. Investire quindi su un turismo sostenibile nel rispetto delle peculiarità e dei valori che ci caratterizzano.
Obiettivi:
• Mettere a sistema gli itinerari escursionistici, ciclabili e a cavallo e valorizzare la Strada della Futa nei suoi aspetti di alto valore storico, paesaggistico e naturalistico;
• Implementare la segnaletica (bilingue) per indicare con chiarezza percorsi e luoghi d’interesse;
• Progettare una strategia web per la comunicazione e divulgazione del nostro patrimonio artistico, culturale, eno-gastronomico;
• Censire le abitazioni vuote e organizzare corsi di web marketing turistico per promuovere una ricettività di qualità [modello “Albergo Diffuso”];
• Creare un mercato itinerante tra i comuni di crinale, che miri alla diffusione dei prodotti tipici locali, favorendo l’istituzione di un consorzio tra aziende produttrici e utilizzatori finali, ivi comprese attività ricettive e commerciali.
                                                                              

SPORT E TEMPO LIBERO

Il paese oltre a vantare la presenza di importanti strutture sportive (che andranno mantenute, implementate e potenziate) è rinomato per la pratica di sport all’aria aperta quali mountain bike (free ride, downhill, all mountain, e-bike), trail running, trekking, hiking, ecc.
Obiettivi:

• Programmare l’adeguamento della palestra dell’ex scuola media;
• Promuovere gli impianti sportivi per ritiri e allenamenti delle squadre;
• Sostenere il progetto di completamento Centro Quinzano 2000;
• Completare il progetto dei campi da beach volley presso la Bocciofila;
• Realizzare una zona fitness nella torretta della scuola media;
• Prevedere lo studio di fattibilità per la realizzazione della piscina/centro polifunzionale nella prospettiva del completamento delle strutture sportive e sanitarie presenti;
• Supportare le associazioni nella manutenzione dei boschi e dei sentieri mettendo a disposizione strumenti ed eventuali risorse.

RETI E TECNOLOGIE

Per una crescita al passo con i tempi è necessario garantire la diffusione delle reti di telecomunicazione perché tutti gli abitanti del paese e delle frazioni possano accedere a Internet. Navigare il web e avere accesso ai servizi digitali per cittadini e imprese è un diritto basilare e un indispensabile volano di crescita economica.
Obiettivi:

• Portare la banda larga nelle aree non servite;
• Garantire a tutti la ricezione del digitale terrestre;
• Tutelare la nostra salute riducendo l’inquinamento elettromagnetico [favorire la fibra ottica rispetto alle onde radio];
• Progettare l’infrastruttura in vista dell’avvento della futura mobilità elettrica.

OSPEDALE E SERVIZI

Il Presidio dell’Ospedale Simiani di Loiano è fondamentale per il nostro comune e per tutti i paesi limitrofi. La sua presenza ha anche una valenza economica importante per le nuove famiglie che vorranno insediarsi a Loiano, per le attività commerciali e le strutture ricettive.
Obiettivi:

• Ampliare la gamma dei servizi ospedalieri;
• Salvaguardare la permanenza del laboratorio analisi e del punto di primo intervento che rappresentano i cardini della struttura ospedaliera;
• Aumentare il numero e la tipologia delle prestazioni erogate dalla Casa della Salute.

SICUREZZA E INFORMAZIONE

Il Comune si impegnerà a collaborare con gli organi preposti alla gestione della pubblica sicurezza, nell’ambito dei propri ruoli.
Riteniamo sia fondamentale che la cittadinanza tutta sia sempre informata sulle delibere dei consigli comunali attraverso il sito web istituzionale.

Obiettivi:

• Pubblicare e pubblicizzare gli atti amministrativi come strumento indispensabile di confronto con la cittadinanza; • Rifare il sito web del Comune per trasformarlo in strumento efficace di informazione e semplificazione burocratica;
• Creare un filo diretto con le frazioni attraverso consulte o delegazioni di rappresentanza;
• Potenziare la videosorveglianza stradale.

ASSOCIAZIONI E VOLONTARIATO

Le associazioni di volontariato svolgono un ruolo fondamentale per la vita del paese e dovranno ricevere il massimo del sostegno.
Obiettivi:
• Snellire le procedure burocratiche individuando all’interno del personale del comune un referente dedicato; • Aggiornare l’Albo delle Associazioni per stimolare la collaborazione sia trasversale che con l’amministrazione;

• Riservare spazi di proprietà comunale per ospitare le sedi delle Associazioni che lo richiedessero;
• Celebrare la “Giornata Mondiale del Volontariato” come evento ricorrente per divulgare l’operato delle associazioni e incentivare la partecipazione dei cittadini.

   

AllegatoDimensione
PDF icon programma loiano futura.pdf126.56 KB
data pubblicazione: 
Giovedì, 30. May 2019 - 6:40

Commenti

E mi auguro vivamente che la minoranza dia una grande mano alla maggioranza nell'attuazione del programma dove i punti saranno in comune e se non ricordo male ce ne sono.

La maggioranza dovrà mantenere gli impegni presi e la minoranza farà il proprio lavoro di controllo e proposta. Non ci sarà quindi nessun ‘aiuto’, ma non faremo neanche un’ opposizione “a prescindere”. Il sistema democratico si basa su pesi e contrappesi proprio a garanzia dell’interesse della comunità.

Ho votato Loiano futura ma in questo caso sono d'accordo con Zappaterra, non capisco come si possa chiedere aiuto ancor prima di iniziare. La minoranza vedrà le proposte che fate e come le fate poi si muoverà di conseguenza e i cittadini giudicheranno. Avete un programma allora datevi da fare. Forza ragazzi

Ma è ovvio e fondamentale non fare opposizione a prescindere tanto per farla.
Ma è anche vero che non ci sono regole scritte che dicono e che la minoranza non possa aiutare la maggioranza. Se davvero tenete al paese la minoranza, a mio modesto parere deve collaborare ed aiutare se necessario la maggioranza.
Altrettanto deve fare la maggioranza, non deve essere orgogliosa e accettare le proposte, se giuste e sensate, da parte della minoranza. Bisogna uscire dai soliti schemi.

Matteo, non è in discussione il fatto di tenere al paese. Questo è ovvio. Ma è anche ovvio che la lista che ha vinto deve dimostrare di sapere governare senza aiuti o collaborazioni di altri. Questo fa parte degli onori ed oneri del ruolo. Poi, se ci saranno dei punti condivisibili, si valuteranno ed eventualmente appoggeranno caso per caso. Ma deve essere chiaro che non ci saranno aiuti, collaborazioni, inciuci o robe simili. Peraltro è lo stesso comportamento che vorrei dalla minoranza al posto loro.

Dopo aver letto queste risposte son sempre più convinto del mio voto.

Buongiorno sig. Morganti, spero di averci preso nel nome perché non la conosco e nemmeno l'ho mai vista in paese; ho letto gli obbiettivi del Vostro mandato e sono molto ambiziosi, per svilupparli al meglio dovrete darci dentro, il paese ha bisogno di una bella sterzata, in particolare ho visto che siete in prima linea per il tunnel verso l'autostrada, opera che darebbe una bella spinta a tutta l'economia, pero' deve essere fatta per Loiano e Valle Savena, non il tunnel di Pianoro, come avete scritto voi, Pianoro è un altro mondo ,con noi non c'entra nulla.......in ultimo spero vogliate "sposare" un obiettivo di Loiano Impegno Comune, quello di togliere di mezzo subitissimo, l'obbrobrio (sembra una cacca stesa prodotta dal leone rampante), posto nell'aiuola all'entrata sud-est del paese e, magari abbellire al meglio l'aiuola stessa e fare qlc parcheggio in piu', in modo si possa accedere meglio al centro........saluti

non è detto che non si possano trovare dei punti in comune. Voglio dare il buon esempio e per dimostrare che ciò è possibile, ed aiutare la maggioranza. Sono sicuro che trovereste la minoranza perfettamente d’accordo su di una questione, e faccio riferimento a quanto scritto nel programma. Se è vera l’asserzione: “Loiano è un paese a misura d’uomo, dove i bambini e i ragazzi hanno a disposizione strutture sicure e all’avanguardia e gli abitanti di ogni età possono godere di servizi..” Il mio suggerimento è molto semplice, quasi ovvio, e riguarda la sicurezza dei cittadini e lo stato del traffico all’interno del paese di Loiano. La situazione ereditata dalla vecchia Giunta è catastrofica. Il transito per i pedoni specialmente se disabili o con problemi di deambulazione è molto rischioso, non parliamo poi dell’eventuale transito di carrozzine. Tanto per intenderci la legge prevede, per queste ultime, una larghezza disponibile minima di cm.90, che in alcuni punti, se transitano motoveicoli di una certa dimensione, non si realizza. La pavimentazione (Pietrini) è in condizioni disastrose e a volte occorrono dei veri e propri miracoli di destrezza per mantenere l’equilibrio, se si cade si è travolti dalle auto che sfrecciano a forte velocità. Va controlla la velocità delle auto specialmente nelle ore pomeridiane, il limite (Max 30) viene abbondantemente superato per mancanza di controlli da parte della P.M. Cito sempre da Programma: “Un paese bello nella sua architettura e curato nelle sue strade…….
“Cerchiamo il confronto con tutti quelli che vogliono il bene di Loiano”…..ecc. ecc. Ecco un buon motivo di confronto in cui e sono convinto, la minoranza vorrà misurarsi. Franco Bolognesi

Dispiace leggere che nonostante autorevoli studi indipendenti dell'istituto Ramazzini e di altri centri di ricerca americani si insista nel proporre una tecnologia dimostratamente nociva per la salute di tutti. Proprio perché Internet è già ampiamente accessibile non ci sono scuse per non informarsi sui rischi. "Buoni" schwannomi a tutti.

Aggiungi un commento

Back to Top