Mercoledì, 29. May 2024 - 22:50

Story

Dal 1° ottobre a Loiano la nuova Pediatra di Libera Scelta, Dott.ssa Elisabetta Ubaldini

In viale Marconi 8/2, sopra la Farmacia

Dal 1° ottobre si insedierà a Loiano la nuova Pediatra di Libera Scelta (PLS) Elisabetta Ubaldini, che manterrà lo stesso ambulatorio che ospitava il precedente pediatra, in viale Marconi 8/3 (sopra la Farmacia e la Coop). Il Dott. Vitelli, dopo moltissimi anni, non lavorerà più a Loiano, ma terrà aperto solo l'ambulatorio di Monghidoro.

La creazione di un nuovo PLS a Loiano è un miglioramento del servizio assistenziale del Distretto ASL di San Lazzaro: così entrambi i paesi avranno il proprio pediatra cinque giorni alla settimana.

Se un genitore volesse passare sotto la Dott.ssa Ubaldini, è necessario andare al CUP dell'ASL e cambiare gratuitamente il pediatra (di persona o con delega del genitore), poichè tale passaggio non è automatico in quanto non obbligatorio: se infatti non si cambia, il proprio figlio rimane assistito dal Dott Vitelli.

Gli orari e le modalità di accesso nell'ambulatorio sono a disposizione di tutti già da ora in farmacia e dal Dott. Vitelli, mentre al CUP della Casa della Salute solo dal giorno dell'insediamento: non è infatti possibile effettuare il passaggio prima del 1° ottobre.

 

Elisabetta Ubaldini è sempre vissuta a Loiano, si è laureata all'Università di Bologna in Medicina e Chirurgia nel 2006 (110 e Lode), è iscritta all'Ordine dei Medici dal 2007 e si è specilizzata in Pediatria Generale e Specialistica dal 2012 presso l'Università di Ferrara (50 e Lode).

Dal 2007 sostituisce il dott Vitelli e altri pediatri di Bologna e provincia. Ha lavorato come pediatra di libera scelta con incarichi provvisori presso l'ASL di Bologna a San Benedetto Val di Sambro e Bologna città, ha inoltre lavorato come medico vaccinatore presso gli ambulatori di Pediatria Territoriale di Vado, San Benedetto Val di Sambro, Calderara, Bazzano e Bologna.

 

settembre 2015

data pubblicazione: 
Giovedì, 10. September 2015 - 13:54

Commenti

Sono rimasta un po' spiazzata dagli orari non proprio "comodi" per i genitori che lavorano.... Due mattine con orario dalle 10 alle 12 e tre pomeriggi, di cui due fino alle 18....

Peccato....

Gentilissima sig.ra Anomino, mi dispiace che rimanga "spiazzata" dai miei orari, in quanto sono quelli che l'80% dei pediatri adotta, e questo perché si seguono le indicazioni delle ASL che a loro volta si rifanno all'Accordo Collettivo Nazionale (ACN).
I pediatri con meno di 250 assistiti (io parto da zero) devono fare 2 ore al giorno per 5 giorni alla settimana. La mattina l'ambulatorio inizia alle 10 poiché la reperibilità telefonica obbligatoria (che non può sovrapporsi all'apertura del l'ambulatorio) è dalle 8 alle 10.
Per inciso, io farò due ore aggiuntive, facoltative, di reperibilità, dalle 14 alle 16 (tranne il mercoledì che sarà dalle 12 alle 13) in ogni caso il mio cellulare è acceso sempre, dalle 8 alle 20.
Il mercoledì ho pensato di fare questo orario intermedio per i genitori di bimbi che hanno un fratello maggiore che va a scuola: così le mamme che arrivano da lavorare possono portarli alla visita prima di ritirare il fratello.
I due pomeriggi hanno questi orari sempre per via della scuola: così un genitore mi può portare il figlio una volta ritirato da scuola (genitore o chi per lui, visto che qualcuno a prendere i bimbi c'è sempre).
Tendenzialmente sono molto disponibile, per cui se un genitore ha un problema, posso accordarmi per aspettarlo.
Approfitto per dire che, andando per appuntamento, gestisco le prenotazioni di visita (comprese le urgenze, che vengono viste comunque!) in modo da non creare file d'attesa interminabili e scambi di virus, soprattutto per tutelare i più piccoli.
Ultimo chiarimento: è sempre l'ASL, in base all'ACN, che richiede orari sia antimeridiani che postmeridiani.
Spero di aver dipanato i dubbi, ma in ogni caso lascio il mio numero, in modo da poter continuare una eventuale discussione in privato, evitando il botta e risposta in questa sede. 3273775955
Buona giornata.

La ringrazio per il chiarimento.
In ogni caso per chi lavora a Bologna (come nel mio caso) rimane comunque "scomodo" in quando non si arriva su a Loiano prima dell 18:15/20 quando va bene. Il Dott. Vitelli ad esempio riceveva alcuni giorni dalle 17 alle 19.
Altro esempio pratico. Prima delle vaccinazioni che si fanno di martedì a Loiano, bisogna far la visita di controllo per accertarsi che vada tutto bene,
Non potrei di sicuro chiedere un permesso il lunedì mattina per la visita e il martedì per il vaccino... Tutto qui..
La ringrazio

Signora Michela, non voglio assolutamente convincere nessuno a scegliermi come pediatra, ma approfitto di questa discussione per chiarire alcuni punti: nel caso di vaccinazioni il martedì mattina, la visita può essere effettuata anche il precedente giovedì pomeriggio, e sul l'orario, come ho già scritto ci si può venire incontro.
Tutto è stato fatto per creare meno disagio possibile: Arnaldo Vitelli e io abbiamo pensato di incastrare gli orari in modo da poterci sostituire a vicenda senza cambiare orari di ambulatorio, così i genitori non devono impazzire a trovarci; per questo farò il lunedì e il venerdì mattina.
In ogni caso, cercherò di lavorare al mio meglio, a prescindere dagli orari, in modo da essere valutata nel merito, e rimango a disposizione per ulteriori necessità.
Buona giornata

Aggiungi un commento

Back to Top