Lunedì, 23. May 2022 - 8:27

Story

Confronto fra candidati sindaci "ma solo a certe condizioni"

Si allontana l'ipotesi di un confronto fra i candidati sindaci

Oggi si è svolto un incontro fra Fabrizio Morganti, Danilo Zappaterra ed alcuni componenti delle rispettive liste per capire se è possibile organizzare un confronto fra candidati sindaci. Concordi sulla data e luogo (il  21 maggio presso il Cinema Vittoria), mentre la discussione si è arenata sulla modalità del confronto e sulle domande del pubblico.

La proposta di Loiano Futura verte su tre punti:

  1. iniziare con una serie di domande preconfezionate 'per rompere il ghiaccio'
  2. le successive domande del pubblico dovranno essere scritte (i cittadini non potranno parlare). Verranno raccolte a inizio serata le domande dei cittadini, per poi sorteggiarne una parte da rivolgere ai candidati sindaci e consiglieri
  3. sul palco oltre ai candidati dovranno esserci anche componenti della lista che potranno rispondere al posto del candidato.

Opposta la posizione di Loiano Impegno Comune:

  1. rispondono solo i candidati
  2. domande libere del pubblico prevedendo, se si ritiene proprio necessario, di iniziare su alcuni argomenti prestabiliti

Esclusa da parte di Loiano Futura la possibilità di fare due incontri.

I gruppi si sono presi un paio di giorni di riflessione per capire se ci sono le condizioni per fare il confronto oppure no.

data pubblicazione: 
Sabato, 4. May 2019 - 7:49

Commenti

Per fare chiarezza: nell’ipotesi che ha proposto Loiano Futura (quindi da discutere tra le parti), le domande concordate sarebbero concepite come introduzione, per “rompere il ghiaccio” e dare la possibilità ai candidati di esprimere le proprie posizioni su temi importanti e fondamentali per il paese.

La maggior parte del tempo invece sarà dedicato al coinvolgimento e alla partecipazione della cittadinanza attraverso domande dirette. I CITTADINI SONO INVITATI PER INTERVENIRE.

Fosse per noi staremmo anche tutta la notte per rispondere a tutti.. ma è evidente che in due ore di dibattito non sia possibile dare voce a tutti i presenti. Per questo motivo abbiamo proposto di raccogliere a inizio serata tutte le domande dei cittadini, per poi sorteggiarne una parte da rivolgere ai candidati sindaci e consiglieri. Al momento ci sembra la soluzione più democratica ed equa. Ma ben vengano altre proposte. Per ora abbiamo solo letto il parere di Danilo Zappaterra: aspettiamo il prossimo incontro tra due giorni per sentire l'idea di Loiano Impegno Comune.

Cerchiamo di non banalizzare. Facciamo vedere fin da subito che siamo tutti qua, non per litigare, ma per fare qualcosa di utile per Loiano. Abbiamo visto in questi cinque anni che questo clima di polemica e accanimento non ha portato a niente di buono. Cerchiamo di andare oltre..
Tutti i candidati sono volontari, che hanno scelto di dedicare una parte importante della propria vita per contribuire alla crescita del paese. Manteniamo un clima di rispetto tra le parti.

Purtroppo fare due serate non era possibile, non per decisione nostra, ma perché entrambe le liste hanno i calendari già pieni per via di altri appuntamenti. L’unica serata possibile (anche per la disponibilità del Cinema) è il 21 maggio.

Le domande nascono spontanee in base alle precedenti risposte. Se decidete a quali rispondere PRIMA la partecipazione del cittadino è nulla, alla fin fine.

Silvia per quanto riguarda le domande sorteggiate abbiamo preso spunto dal modello applicato per le scorse elezioni, che si rivelò efficate. Se ci sono proposte migliori ben vengano.

Andie.. non Silvia. Scusa.. errore di copia incolla :-) Silvia ci aveva fatto la stessa domanda su facebook.

Aggiungo che anche il palesare il copia incolla non vi rende, come dire, affidabili.
Mi ricordate gli auguri di Natale et similia, di serie, condivisi a tutti i contatti del cellulare. La massima definizione di messaggio sincero, che proviene dal cuore proprio.
Io mi sarei astenuta dal sottolineare questa cosa.

La sua affermazione non risponde comunque al mio commento.
E visti i risultati delle elezioni precedenti e degli anni a seguire, non trovo affatto sslutare prenderle ad esempio.
Poi fate voi, per quanto mi riguarda già questo vi pone in bilico.

Neanche io se fossi Morganti accetterei il faccia a faccia. Non sa parlare, non sa niente di Loiano nessuno lo conosce e comunque ha già la vittoria in tasca. Chi glielo fa fare??

E torniamo sempre li...se uno non è nato a loiano non sarà mai un loianese...ma forse se uno ,e parlo di me, ha deciso di venire a vivere qui dove sono più i contro che i pro...forse forse tiene più lui al paese di uno che qui c'è nato!

Faccio fatica a capire questa questione delle domande, cosa vogliamo trasformare la campagna elettorale in un interrogatorio? Come si fa ad essere così diffidenti? Sono tutte persone per bene, che hanno vissuto, vivono e vogliono vivere a Loiano! Se c'è anche persona nuova sono stati presentati, mica hanno preso della gente che per caso si è trasferita a Loiano ed è fuori dai giri buoni. Sappiamo benissimo che si tratta di persone perbene, ben vestite ed educate. Ti può capitare anche di incontrarli al bar e ti salutano anche senza conoscerti, soprattutto prima delle elezioni. E poi li abbiamo visti a governare, non sono mica degli sconosciuti, abbiamo visto come hanno gestito la concessione delle cave, la faccenda della baracchina, la costruzione in economia della nuova scuola, come hanno rivitalizzato il turismo ed il commercio. Sono persone che lavorano esclusivamente per il bene del paese, lo si vede dalle facce pulite e dallo sguardo sicuro, e questo dovrebbe bastare. E invece qualcuno vorrebbe fargli delle domande a sorpresa, magari su questioni di cui non vorrebbero neppure parlare o di cui non sanno nulla, giusto per metterli in difficoltà. Persone che confondono la democrazia con la demagogia, che è tutt'altra cosa. Purtroppo ci sono in giro molte persone negative e dominate dalla sfiducia, ma fortutamente sono poche e senza appoggi, che è quello che conta.

Io più che domande scritte, non capisco come mai la lista Loiano Impegno Comune non vuole schierare anche i candidati consiglieri durante il confronto. Paura che non siano all'altezza?!
Ricordo che una giunta non è fatta soltanto da un sindaco ma proprio da una squadra e qui non mi sembra di vederla!

se esci di casa e vai agli incontri li vedi e li ascolti

Già fatto! Grazie per il consiglio comunque!

io invece non li ho ancora sentiti ma in compenso ho sentito quelli del Pd parlare del libro dei sogni e di ciambelle e mi è bastato

Aggiungi un commento

Back to Top