Sabato, 15. June 2024 - 17:00

Story

Problemi nell'utilizzo dell'impianto sportivo. I genitori del Minibasket scrivono al Sindaco

Un appello per intervenire sulle carenze rilevate dai genitori dei ragazzi della pallacanestro

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

 

Al Sindaco 

del Comune di Loiano

 

Gentilissimo signor Sindaco,

ci rivolgiamo a Lei per sottoporle una questione che ci sta molto a cuore e che riguarda il basket dei nostri figli.

Da diversi anni, infatti, frequentiamo la palestra di Loiano con i nostri bambini per seguire le lezioni di basket e siamo stati sempre molto soddisfatti sia della società sportiva e degli allenatori, sia della gestione dell’impianto sportivo. Sennonché dallo scorso anno sono iniziati alcuni problemi nell’utilizzo dell’impianto sportivo stesso (la palestra adiacente le scuole medie). Da quest’anno poi ci siamo ritrovati a fare gli allenamenti o in compresenza nella palestra grande oppure presso la piccola palestrina delle scuole elementari che, purtroppo,a nostro avviso, non è affatto adatta  a tale scopo per una serie di ragioni che cerchiamo di riassumere:

- i genitori che aspettano i figli durante l’allenamento e che sono tanti, visto che non abitano nelle vicinanze e quindi non rientrano a casa per tornare a prendere i bambini, perché ciò non è affatto funzionale, in particolare in inverno, i genitori dicevamo, non hanno un luogo dove sostare né un posto dove sedersi. Finora siamo rimasti, in piedi, nel cortile retrostante la scuola elementare ma non è davvero pensabile poterlo fare lungo il periodo invernale, ma nemmeno nella mezza stagione se dovesse piovere. Se non ci sono possibilità di cambiare occorrerebbe avere un’aula nella quale potersi sedere e aspettare, anche se parte dell’avventura sportiva di un figlio è composta dalla reciproca voglia di essere presenti e di fare il tifo anche in fase di allenamento;

- la palestra non è dotata degli spogliatoi ed essendo la nostra squadra mista Le lasciamo immaginare l’imbarazzo delle ragazze che non hanno un posto a loro dedicato nel quale cambiarsi d’abito;

- infine, ma non ultimo, ci preme palesare la nostra tristezza nel verificare che una realtà sportiva radicata da tanto tempo e che, ci sembra, abbia contribuito positivamente alla crescita sportiva, e non solo, dei ragazzi di un territorio, venga ad un certo punto privata degli spazi per operare, non abbiamo capito a favore di chi altri e per quali ragioni. A proposito di questo vogliamo segnalare un aspetto che abbiamo notato e che, oltre ad essere a nostro avviso importante, non è facile da trovare nelle attività sportive che si trovano in giro e cioè che i nostri bambini sono sempre stati convocati tutti alle partite, nelle quali hanno giocato non sono stati solo in panchina, anche se si erano iscritti da pochissimo e avevano fatto magari un solo allenamento. Ripetiamo, questo spirito sportivo non è facile da trovare, forse occorrerebbe riflettere su questo aspetto.

 

Alcuni di noi stavano valutando di rinunciare all’allenamento nelle giornate in cui lo stesso si dovesse continuare a svolgere nei locali della scuola elementare ma questo danneggerebbe notevolmente tutta la squadra che, fra l’altro negli ultimi tempi ha anche raggiunto dei risultati sportivi di un certo rilievo, che hanno molto gratificato i bambini. Non ci sembra davvero giusto né gratificante per un paese, che questa sia la conclusione della faccenda.

 

La ringraziamo per l’attenzione che vorrà dedicarci e siamo disponibili ad un incontro personale, se lo riterrà opportuno.

 

Distinti saluti. I genitori del Minibasket Loiano

 

settembre 2015

AllegatoDimensione
PDF icon lettera sindaco Loiano.pdf35.83 KB
data pubblicazione: 
Mercoledì, 30. September 2015 - 7:34

Commenti

Anche a me non piace la co-presenza che dallo scorso anno si palesa durante gli allenamenti di sport diversi, ma le società e gli sport sono più di due e la palestra adatta solo una....

cari genitori del minibasket trovo che il riferimento ai successi sia poco rispettoso degli altri sport che necessitano di uno spazio nella palestra contando poi che nella vs lettera si fa riferimento al fatto che tutti i bambini giocano e quindi all'aspettivo educativo dello sport più che ai risultati. comunque chi avesse frequentato il palazzetto dello sport di Pianoro si è spesso trovato a dover condividere gli spazi con altre discipline . Molto più corretto invece che si provveda a lasciare uno spazio ai genitori che devono attendere i figli. Per gli spogliatoi propongo di utilizzare una classe oppure di fare i turni, prima le ragazze e poi i ragazzi. Per fortuna ci sono tante attività sportive a Loiano e mi pare giusto che si cerchino accomodamenti per dare spazio a tutti.

Un'aula a disposizione? E dall'aula come fanno a sostenere i loro figli durante l'allenamento? Ma per piacere!!! Andate al bar a bere una cioccolata in tazza!!!

Sig.ra Luisa sono stato padre anche io e ho portato i figli a fare sport come tutti ma in più occasioni gli allenatori non volevano nemmeno che i genitori fossero presenti e credimi le loro performance sportive non ne sono state danneggiate. La verità "vera" è che siamo noi genitori che vogliamo stare a vedere i nostri ragazzi (cosa molto comprensibile) ma loro non hanno bisogno della nostra presenza durante gli allenamenti. Personalmente penso anche che a volte diamo ai nostri figli consigli sbagliati. Gli allenatori sanno bene cosa fare ed è giusto che i ragazzi abbiano un solo punto di riferimento per gli allenamenti. Un aula ed un bel libro risolverebbero bene il problema oppure un salto al bar per una bella cioccolata in tazza.

Gentilissimo sign. Gino, Sono d'accordo con lei. L'ipotesi della cioccolata, secondo me, rimane la migliore. Mettere a disposizione un'aula significherebbe far entrare a scuola chiunque, immagino che nelle aule ci siano computer, registri con informazioni riservate, materiale didattico ecc. ecc....Anch' io ho accompagnato mio figlio, per anni, a fare attività sportiva e anche nella palestra della scuola elementare, ma mi sono sempre organizzata, senza lamentarmi. Cordiali saluti

Aggiungi un commento

Back to Top