Mercoledì, 23. September 2020 - 12:38

Story

Autovelox sulla Futa, tutto rimandato al 2021

Il Sindaco: "la stagione per il transito delle moto volge al termine". Ne verranno collocati 3 a Loiano e 1 a Pianoro

Nel prossimo Consiglio Comunale (lunedì 14 settembre), verrà votata (e presumibilmente approvata), anche la modifica agli obiettivi del Documento Unico di Programmazione del Comune di Loiano.

Fra questi, nell’ Area Polizia Municipale, era prevista anche l’installazione degli autovelox sulla Futa, per contrastare l’annoso problema dell’ alta velocità delle moto. Dopo più di un anno di incontri, proposte, tavoli tecnici sopralluoghi, la Prefettura ha dato il via libera all’installazione di n. 4 apparecchi che verranno collocati a Loiano (3) e Pianoro (1). Il tratto di Futa che passa da Monghidoro non aveva invece i requisiti normativi per collocarli. Come ha anticipato il Sindaco di Loiano in Commissione, a questi apparecchi fissi ne saranno aggiunti altri mobili gestiti dalle pattuglie delle Forze dell’Ordine.

Come è riportato però nel DUP e confermato dal Sindaco, il tutto è rimandato al prossimo anno “considerato che la stagione per il transito dei motociclisti sulla Futa sta volgendo al termine”. Il Gruppo di Minoranza non si è detto d’accordo su questa decisione in quanto la bella stagione potrebbe prolungarsi come già avvenuto negli ultimi anni e, soprattutto, questi mesi potevano essere utilizzati come prova per essere così già a regime il prossimo anno

data pubblicazione: 
Domenica, 13. September 2020 - 6:05

Commenti

Un pensiero viene subito alla
Mente ....
Ci stanno prendendo in giro !
Non ci sono parole....
Anzi no
Una parola Sola x Tutti i pseudo responsabili ....( IRRESPONSABILI )
VERGOGNATEVI !!!

Siate sinceri e smettete di prendere in giro la cittadinanza, siete impotenti davanti a questo problema. Ormai sono troppi anni che alle promesse non si passa ai fatti. Sia Monzuno che alle Selve di Monzuno sono stati installati in pochi mesi e qui sulla Futa dopo 20 anni e non so' quante amministrazioni non siete stati capaci di fare niente. Bene, giudizio negativo su questa amministrazione come per le precedenti. Abbiate almeno la decenza di tacere perche' le persone che abitano su questa strada non sono stupide e ormai alle vs promesse non credono piu'. Io per primo e mi firmo, mi chiamo Stefano Fanti e sono uno degli ostaggi che ogni estate deve subire le prepotenze e le arroganze di chi scambia questa strada per un circuito e di chi invece che protegge la salute pensa a rimandare il tutto al prossimo anno. Grazie di cuore, al prossimo anno

Scusate ma del problema (sicuramente minore ma comunque presente) delle macchine che anche d'inverno corrono come pazze per tutta la Futa, facendo anche sorpassi azzardati con il buio ed il ghiaccio in alcuni punti, non importa nulla a nessuno? Quelle poche volte che sono venuta a Loiano d'inverno in macchina, arrivando dopo le 18 (quindi già con il buio), mi sono fatta il segno della croce più volte....
Che senso ha mettere autovelox solo l'estate prossima? Quest'inverno ognuno può fare ciò che vuole sulla Futa? Sicuramente gli atteggiamenti irresponsabili dei motociclisti sono da sanzionare duramente ma non sono gli unici però, anche alcuni automobilisti che guidano tutto l'anno sono irresponsabili e pericolosi. A questi la fate passare liscia ancora un inverno? Concordo con la minoranza che chiede installazione subito per strade più sicure! La sicurezza non dipende dalla stagione.

Quindi neanche gli autovelox . A questo punto avrei una domanda per l' assessore Bartolomei che da quanto leggo sul sito del comune dovrebbe occuparsi di sicurezza, cultura e sport. Di che cosa si occupa esattamente tutto il giorno? no perché eventi culturali manco l'ombra, lo sport a Loiano è inesistente e adesso per gli autovelox passa un altro anno. Al signor Bartolomei non è mai venuto in mente che magari questo non è il suo mestiere? Buona giornata Paolo Cipriano

Mi dispiace constatare che come al solito viene riportato solo parzialmente ciò di cui si discute in commissione o in consiglio comunale. Le autorizzazioni della Prefettura ancora non ci sono anche se ormai tutte le richieste e precisazioni sono state soddisfatte. Lo sforzo da parte dei sindaci penso nessuno lo possa negare che ci sia stato, purtroppo da febbraio a giugno tutto è rimasto bloccato per i noti motivi della pandemia. Gli autovelox verranno installati prima possibile ma dubito che a questo punto si riuscirà ad incidere per questa stagione delle moto, naturalmente non servono solo per loro. Gli autovelox come abbiamo sempre sostenuto non sono la panacea per tutti i mali, sono necessari anche controlli e pattugliamenti. A questo proposito la minoranza in commissione ha riconosciuto che quest'anno c'è stata una sorveglianza come non ce n'era mai stata in passato. Naturalmente assolutamente non sufficiente a risolvere il problema ma è giusto riconoscere che la richiesta dei sindaci per un coordinamento delle forze di polizia (carabinieri, vigili, polizia città metropolitana e qualche pattuglia anche della polizia stradale) c'è stato da parte del comando dei carabinieri di San Lazzaro. Il problema della velocità sulla Futa è annoso e non di facile soluzione, però l'impegno per una sua mitigazione sarà sicuramente costante.

Allora, visto che gia' adesso si ritiene che gli autovelox non siano la soluzione a questo problema, occorre che i sindaci richiedano agli organi competenti di attuare delle sanzioni piu' severe per chi con ogni tipo di automezzo o motoveicolo non rispetti i limiti di velocita' e le soglie di rumore previste. E' possibile avere un po' di pace nella propria casa oppure queste categorie possono fare sempre i propri comodi impunti?
Per ogni anno che passa la bella stagione si traforma in un' incubo per tutti quelli che abitano su questa strada. Vorrei inoltre sapere se ho solo dei doveri nei confronti di chi amminista oppure ho anche qualche diritto come quello di avere un po' di tranquillita' assieme alla mia famiglia. Visti i risultati di questi anni credo di sapere gia' la risposta.

Allora, visto che gia' adesso si ritiene che gli autovelox non siano la soluzione a questo problema, occorre che i sindaci richiedano agli organi competenti di attuare delle sanzioni piu' severe per chi con ogni tipo di automezzo o motoveicolo non rispetti i limiti di velocita' e le soglie di rumore previste. E' possibile avere un po' di pace nella propria casa oppure queste categorie possono fare sempre i propri comodi impunti?
Per ogni anno che passa la bella stagione si traforma in un' incubo per tutti quelli che abitano su questa strada. Vorrei inoltre sapere se ho solo dei doveri nei confronti di chi amminista oppure ho anche qualche diritto come quello di avere un po' di tranquillita' assieme alla mia famiglia. Visti i risultati di questi anni credo di sapere gia' la risposta.

Grazie al sindaco Morganti della precisazione e mi dispiace che nel post rilevi delle omissioni. E' vero che il DUP riporta "si è ancora in attesa del decreto prefettizio per l’installazione dei Box fissi", ma dice anche "considerato che la stagione per il transito dei motociclisti sulla Futa sta volgendo al termine si propone di posticipare il progetto al prossimo anno". Visto che è un documento espresso dalla sua Maggioranza, la proposta di rimandare all'anno prossimo è evidentemente una sua scelta. Da qui il titolo ed il contenuto del post.
Come ho già detto in Commissione, ritengo che quest'anno ci siano stati molti più controlli che negli anni passati ma ribadisco anche che gli autovelox andrebbero installati il prima possibile. Sono pienamente d'accordo con Morganti (e lo ripeto da anni) che comunque questa non potrà essere l'unica risposta ad un problema così complesso. Quindi confido (come è stato anche detto In Commissione), che a questi autovelox si affianchino altre azioni. Sul sito web dell'Unione è possibile rivedere la Commissione dove si è trattato l'argomento https://www.youtube.com/watch?v=vR6h1POTdQY

Sicuramente non sarà l'installazione di autovelox a risolvere magicamente il problema ma da qualche parte bisogna pur iniziare, si potrebbero poi valutare i reali vantaggi che questa installazione ha portato e studiare ulteriori soluzioni da integrare, come ad esempio dossi per costringere a ridurre la velocità o semafori che scattano in base alla velocità dei veicoli in prossimità delle zone abitate. 'Il prima possibile' sarebbe il momento giusto per iniziare tale installazione, per ridare almeno un pochino di serenità a tutti gli utenti della strada e a chi vive in case che affacciano sulla Futa.

Davvero il sindaco ha il coraggio di affermare una cosa simile: “considerato che la stagione per il transito dei motociclisti sulla Futa sta volgendo al termine”. Venga a trovarci durante uno dei prossimi weekend soleggiati, uno qualunque dal prossimo sabato anche in gennaio, febbraio. Quando vuole e abbia il coraggio di ripeterlo. Vergognoso. E oltretutto vuole pagare gli autovelox con le multe e non con i gravosi esborsi dei tributi dei cittadini. Mah!

Aggiungi un commento

Back to Top