You are hereUnione, ufficializzata la mancata nomina del rappresentante delle Opposizioni di Loiano

Unione, ufficializzata la mancata nomina del rappresentante delle Opposizioni di Loiano


"Dal partito hanno detto di votare no a Zappaterra"
Unione, ufficializzata la mancata nomina del rappresentante delle Opposizioni di Loiano

Il Consiglio dell’Unione ha oggi preso atto ed ufficializzato quanto deliberato a Loiano, in merito alla mancata sostituzione di Tamara Imbaglione come rappresentante delle Opposizioni loianesi (allegato).

In pratica è stata ratificata la mancata nomina del Consigliere Danilo Zappaterra dopo la bocciatura da parte di Francesca Baccolini e Gioia Gioconda durante il Consiglio della scorsa settimana.

Bocciatura motivata con la dichiarazione: “per correttezza rispetto al Partito che abbiamo dietro, non possiamo appoggiare un candidato del M5S. L’appartenenza politica ci lega a questa scelta”.

Una scelta ribadita anche  durante il Consiglio Comunale di ieri (27 novembre) da parte della stessa Gioia Gioconda: “...dal Partito hanno detto di votare NO a Zappaterra".

Una dichiarazione che ha ovviamente sorpreso tutti, dalla quale ha preso immediatamente le distanze Tamara Imbaglione e che ha portato il Vice Sindaco Alberto Rocca a prendere una netta  posizione ribadita oggi in Unione: “la mancata nomina di un rappresentante delle Minoranze in Unione Savena Idice è un danno non solo per le Opposizioni ma anche per l'intero Consiglio che dimostra così di non essere in grado di eleggere un proprio rappresentante; e questo solo a causa di scelte partitiche. Inoltre proprio ieri sera è stato confermato che l’indicazione di non votare Zappaterra è arrivata da un Partito (PD ndr). Soprattutto a livello locale è auspicabile che i Consiglieri votino e scelgano sempre sulla base dei propri princìpi, nell'interesse esclusivo della Comunità che siamo chiamati  ad amministrare".

Il Consigliere Danilo Zappaterra ha rimarcato l’amarezza per quanto è successo e soprattutto le motivazioni che hanno portato a questa scelta, aggiungendo: “cinque anni fa, quando ho votato per Tamara Imbaglione anche come mia rappresentante, non mi sono certo posto il dubbio della sua appartenenza partitica”.

Pubblicato il : 
Mercoledì, 28. novembre 2018 - 21:12
AllegatoDimensione
dimiss unione.pdf270.15 KB
Vota l'articolo
Dopo questa il pd di loiano dovrebbe solo fare una cosa: nascondersi
Di solito non commento notizie e informazioni che escono su Loianoweb perché ci sono troppi commenti che provengono da persone anonime ma di fronte a tante falsità che leggo sul PD mi corre l'obbligo di fare delle precisazioni. Leggo virgolettato frasi che non credo siano state mai dette o comunque probabilmente fraintese " per correttezza rispetto al Partito che abbiamo dietro, non possiamo appoggiare un candidato del M5S. L'appartenenza politica ci lega a questa scelta" Loiano nel cuore non ha nessun partito dietro. E' una lista civica (attualmente solo Gioia Gioconda è iscritta al PD) che ha preso sempre autonomamente le sue decisioni. Sicuramente in questa legislatura il Partito Democratico mai, ripeto mai, ha chiesto al gruppo consigliare Loiano nel Cuore di votare a favore o contro qual si voglia provvedimento. Naturalmente il PD ha le sue idee e cerca di portarle avanti ma non ha mai chiesto o addirittura imposto nessuna votazione a nessuno dei consiglieri attualmente presenti nella lista Loiano nel cuore. " ...dal partito hanno detto di votare NO a Zappaterra" Non c'è stata nessuna discussione e decisione in merito sicuramente mi è capitato di parlare con Baccolini Francesca e Gioia Gioconda chiedendo di assumere il ruolo lasciato libero da Tamara Imbaglione, ma ripeto nessun ordine di voto è mai partito dal Partito Democratico lasciando come sempre completa autonomia ai consiglieri comunali. Del resto se l'obbiettivo di Zappaterra e del vicesindaco Rocca fosse stato quello di eleggere il Zappaterra stesso si sarebbero attivati in merito, parlando con i consiglieri di opposizione, riproponendo la votazione (che incredibilmente non c'è mai stata, per cui non sappiamo chi vota a favore e chi contro) Ma a Rocca e Zappaterra non interessa eleggere un rappresentante in seno all'unione dei comuni a loro interessa con elezioni in vista gettare fango sul PD che avrà tante colpe ma questa non intende prendersela. Degli amministratori seri risolvono i problemi e non si abbassano a questi mezzucci di bassa lega, si tenta di nascondere la mala amministrazione cercando di parlare di altro, del niente. Credo che Loiano meriti amministratori più capaci. Mi auguro per la nostra comunità al prossimo giro. Fabrizio Morganti. Segretario PD di Loiano
Se Fabrizio Morganti, Segretario del PD loianese, fosse stato presente al Consiglio Comunale, avrebbe ascoltato anche lui quello che hanno dichiarato Francesca Baccolini e Gioia Gioconda. Dichiarazioni che sono state peraltro ripetute, verbalizzate e registrate. Quindi se ha delle recriminazioni da fare, le deve rivolgere alle due Consigliere e non certo a me e tanto meno agli altri componenti del Consiglio. Se poi fosse stato presente, avrebbe visto che non si è votato perché a fronte della posizione di ‘Loiano nel Cuore’ (esclusa Tamara Imbaglione), ho ritirato la mia candidatura, poiché anche se eletto, avrei rappresentato solo me stesso. Posso capire che adesso si tenti di scaricare le colpe sugli altri ma (s)fortunatamente per voi, ci sono le registrazioni. Quindi, per favore, niente vittimismo; qui non c’è nessuno che vuole gettare fango sul PD anche perché state già facendo un ottimo lavoro da soli. Loiano merita certamente amministratori capaci ma dopo quanto successo, dubito fortemente che possano arrivare dalle vostre file. Danilo Zappaterra
Mi fa molto piacere che finalmente il consigliere Zappaterra ammetta che se Loiano non ha un rappresentante di minoranza all'interno dell'Unione dei Comuni non è colpa nè del PD nè della Lista Loiano nel Cuore ma del fatto che lui ha ritirato la sua candidatura, altrimenti anche se solo per un voto sarebbe stato eletto. La pretesa poi di avere per forza anche il voto di rappresentanti della Lista Loiano nel Cuore mi sembra alquanto stravagante, è vero che sono due liste di opposizione ma sono due liste diverse.Il fatto che ho partecipato a pochi Consigli Comunali è vero ma anche questo dimostra che il PD non è sicuramente a dirigere le operazioni di voto della minoranza. Per cui qui non si tratta di fare del vittimismo ma di smetterla con le strumentalizzazioni che non portano da nessuna parte. Fabrizio Morganti
Fabrizio, prima di scrivere ti suggerisco di leggere ed informarti. Non c'è da 'ammettere' proprio niente, perché quello che è successo è verbalizzato e pubblico: "A seguito di detti interventi il Consigliere Zappaterra rinuncia alla propria candidatura. Il Segretario Comunale prende atto della situazione alquanto anomala". Questo è ciò che è stato sempre detto (anche nell'ultimo Consiglio Comunale). Aggiungo che la Maggioranza avrebbe probabilmente appoggiato la mia nomina, ma dovendo essere un rappresentante della Minoranza, sarebbe stato assurdo essere eletto con i loro voti. Io poi non ho 'preteso' nulla; Tamara Imbaglione ha indicato me, dopo che Baccolini e Gioconda avevano rinunciato (della serie "o noi o nessuno"). Ti ricordo infine che cinque anni fa io ho votato per Tamara Imbaglione come rappresentante delle Minoranze. Non mi sembra di aver letto che l'avevi trovata una scelta 'stravagante'.
A me fa venire in mente i polli di Renzo: tant’è l’umana stupidità.
Mi rattrista solamente il fatto che NESSUNO rappresenti Loiano in unione dei comuni. E questo è un male, dal mio punto di vista. Ergo non lamentiamoci se approveranno cose che a noi nn andranno bene.
Con questa decisione i Pd ha tagliato i ponti con l’unica forza con cui collaborare. Immagino sia stato deciso perché vi presenterete con un candidato sindaco è un gruppo molto forte altrimenti non si spiega. Bruno Magli

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

Centro Raccolta Cosea

 

 

 

canile savena banner

 

 

 

Mappa Loiano