You are here


Lavoro e commercio

Dopo un secondo incontro, un’altra fumata nera per il rinnovo della Proloco.

Nulla di fatto dopo la riunione del 22 marzo fra i volontari che si erano proposti.

Dopo l’incontro pubblico dell’11 marzo scorso, i sei volontari  che  avevano dato la disponibilità per creare il Consiglio della nuova Proloco (Simone Salomoni, Francesca Baccolini, Roberta Paolini, Samuel Fabbri, Annamaria Carillo e Giannino Baldini), si erano dati appuntamento per il  22 marzo , per confrontarsi su idee e programmi.  

Simone Salomoni, Francesca Baccolini, Samuel Fabbri e Roberta Paolini (assenti Annamaria Carillo e Giannino Baldini), si sono quindi ritrovati per approfondire quanto in parte già scaturito all’incontro di inizio mese. 

Purtroppo non è stato deciso nulla di concreto se non che il gruppo cercherà di coinvolgere altre persone che possano creare un Consiglio ed un  programma condiviso, che allo stato attuale  non è realizzabile

L’obiettivo è di creare un gruppo efficiente, coeso e con uniformità di vedute che completi il mandato disinnescando il rischio di ritrovarsi allo stesso punto fra qualche mese.

La nuova Proloco per ora non nasce

Fumata nera nell'incontro che doveva presentare il nuovo Consiglio

Finisce con una situazione interlocutoria la serata dell'11 marzo che doveva sancire le dimissioni del vecchio Consiglio della Proloco e la nascita di un nuovo direttivo.

In realtà alcuni candidati si sono offerti, ma, prima ancora di nascere, all’interno del nuovo gruppo vi erano già punti di vista nettamente differenti.

Andando con ordine, l’incontro si è aperto con il rinnovo delle tessere (alla fine se ne conteranno una decina) e con la relazione sul Bilancio. Federico Goydanich ed Alessio Poggi, ne hanno chiesto l’approvazione ed hanno ufficializzato le dimissioni del Consiglio.

La prima a prendere la parola è stata Francesca Baccolini che si è detta disposta, impegni permettendo, a fare parte del nuovo gruppo. A seguire, interviene Simone Salomoni che si dice disponibile ma con una visione di Proloco nettamente diversa rispetto a quella vissuta fino ad oggi: “la Proloco non deve vivere sulla Batdura ed anzi non si deve proprio occupare delle feste che devono essere organizzati dai Comitati. La Proloco in pratica  deve occuparsi della gestione amministrativa e di coordinamento dei Comitati”. Aggiunge ancora Salomoni, “per come la intendo, io non serve un ufficio ed è da abbandonare anche la realizzazione del librino delle feste (per il calendario delle feste è sufficiente un A4 con i vari appuntamenti).

I soldi risparmiati e le risorse stanziate dal Comune dovranno servire per acquistare dell’attrezzatura come, per esempio, una cucina mobile attrezzata”. Punto di vista differente rispetto a quello di Roberta Paolini (altra candidata per il Consiglio), che vede invece la Proloco in un ruolo ‘tradizionale’, che cerchi di comprendere anche le problematiche dei commercianti.

Altri interventi dal pubblico (in totale una trentina), hanno toccato l’organizzazione che dovrebbe connotare l’Associazione o se invece, non sia il caso di prendersi un anno sabbatico di riflessione.

Proprio su questa proposta avanzata in primis da Lorenzo Maestrami, si è incentrata la seconda parte dell’incontro che alla fine raccoglieva almeno la metà dei consensi della platea.

Fino all’ultimo i componenti  dell’Amministrazione presenti (Sindaco, Vice Sindaco ed il  neo-Assessore al Turismo), hanno auspicato la nascita del nuovo Consiglio ricordando che senza Proloco, si mettrebbero a rischio  anche i progetti che il Comune sta predisponendo sul turismo.

Ciononostante, i dubbi si sono rilevati preponderanti tanto da far  a dire a Salomoni che “se nasce, potrebbe essere la Proloco con la vita più breve della storia”.

Il prossimo passo dovrebbe essere un incontro fra i sei candidati (Simone Salomoni, Giannino Baldini, Francesca Baccolini, Roberta Paolini, Samuel Fabbri, Annamaria Carillo) per confrontarsi sulle varie proposte e capire se è possibile sintetizzarle in una vision comune. Da quanto si è assistito sembra veramente molto difficile.

Bilancio 2016, per il Turismo stanziati € 10.200 di cui € 1.200 per le politiche dell'Unione

Dal 2017 lo stanziamento verrà portato a € 7.200

Pubblicato e presentato il Bilancio 2016 (allegato) già approvato dalla Giunta e che andrà in votazione nel prossimo Consiglio Comunale del 15 marzo.

Fra le varie voci, va sottolineata quella relativa al turismo particolarmente interessante in questo periodo anche per quanto sta avvenendo in tema di Proloco.

Gli stanziamenti di quest'anno ammontano a € 10.200 di cui:

€ 1.200 trasferiti all'Unione dei Comuni

€ 3.000 alla Gesco per il montaggio ed allestimento stand

€ 6.000 alla Proloco 

Da quest'anno il Bilancio viene redatto anche con le previsioni per i prossimi due anni e si legge così che lo stanziamento per il Turismo nel 2017 e nel 2018 verrà portato a € 7.200

Politiche sportive, cosa cambia dopo il rimpasto di Giunta

Il Consigliere con delega allo sport non ha poteri decisionali di nessun tipo e non partecipa agli incontri di Giunta

Dopo il rimpasto di Giunta che ha visto l'abbandono di Lorenzo Ferroni dalla carica di assessore, i suoi dicasteri sono stati suddivisi fra gli altri componeti della maggioranza. Quindi, come si è scritto, il Turismo e la Comunicazione a Karmen Ogulin , il rapporto con le frazioni a Roberto Nanni e le Politiche Sportive al Consigliere Massimo Bianconcini.

E' probabilmente proprio in quest'ultima area che è avvenuto il cambiamento più rilevante, infatti mentre per i primi restano assegnati ad un Assessore, lo sport viene affidato ad un Consigliere con deleghe.

Per capire la differenza, può essere utile elencare ciò che Massimo Bianconcini NON potrà fare:

  • non potrà adottare atti a rilevanza esterna e compiti di amministrazione attiva
  • la sua attività si limita ad approfondimenti collaborativi
  • non potrà partecipare alle sedute di Giunta
  • non dispone di alcun potere decisionale
  • non dispone di poteri magiori rispetto a quello degli altri Consiglieri
  • non percepisce alcuna indennità aggiuntiva rispetto al gettone di presenza

Per le ragioni contrarie, il settore della Cultura ne esce rafforzato passando da un Consigliere con deleghe ad un assessore (Karmen Ogulin)

Pubblicato il Bando per la concessione in locazione del Bar della Guarda

Le domande devono essere presentate entro le ore 12,00 del 15.03.2016

Sul sito dell'Unione dei Comuni è stato pubblicato il Bando per la concessione in locazione del Bar della Guarda a Loiano.

Il Bando riprende le linee guida già pubblicate, ricordando che nei locali, quale attività complementare al servizio bar, è richiesta anche: la vendita di generi alimentari e prodotti tipici del territorio con una superficie d'ingombro non superiore al 10% della superficie totale; la vendita di riviste e periodici; la presenza di un espositore contenente materiale cartaceo di informazione turistica del territorio; l'allestimento e la gestione delle fioriere esterne; la disponibilità ad ospitare esposizioni e mostre organizzate dalle Associazioni Culturali del territorio patrocinate dal Comune.

Da sottolineare che non è consentita l'installazione di apparecchiature per il gioco d'azzardo.

Si invitano tutti gli interessati a prendere attenta visione del Bando, Capitolato e relativa documentazione che trovate QUI.

La domande devono essere presentate entro le ore 12,00 del 15 marzo 2016

Proposta per una nuova idea di Proloco

Nel Consiglio un rappresentante di ogni categoria, gruppo od associazione. Un progetto da sviluppare entro l'11 marzo

Riceviamo e pubblichiamo

 

Considerata l’importanza economica e turistica che rappresenta la Proloco per il nostro Comune anche in una funzione aggregativa e sociale, ritengo  sia fondamentale promuovere ogni sforzo affinché non chiuda ed anzi, si rafforzi.

Per fare questo mi permetto di sottoporre una proposta che, se approvata, può avere il suo pieno sviluppo già nel prossimo incontro dell’11 marzo.

Faccio mia e provo a sviluppare l’idea  già in parte accennata da un cittadino durante l’incontro del 12 febbraio e cioè creare una Proloco composta da varie rappresentanze della comunità cittadina. 

Il nuovo Consiglio potrebbe, per esempio,  essere composto da :

n. 1 rappresentante dei commercianti

n. 1 rappresentante delle associazioni di volontariato

n. 1 rappresentante del mondo delle scuola

n. 1 rappresentante degli agricoltori

n. 1 rappresentante degli artigiani

n. 1 rappresentante del mondo dello sport

n. 1 rappresentante della cultura 

n. 1 rappresentante della maggioranza politica in Consiglio Comunale

n. 1 rappresentante delle minoranze politiche in Consiglio Comunale

ed altri non specificati in questo primo sommario elenco

Il nuovo Consiglio potrebbe ovviamente vedere la presenza di cittadini che verrebbero comunque rappresentati dalle forze politiche.

Se si ritiene percorribile questa proposta, sottopongo di seguito  una tempistica delle fasi successive:

Proloco, presentati il Bilancio 2015 e le dimissioni del Consiglio. Assenti Sindaco ed Assessore al Turismo.

In un'animata discussione nessuno si è proposto per sostituirli. Nuovo incontro l'11 marzo

Serata vivace e con tanti argomenti in discussione quella di venerdì 12 febbraio, che ha visto la presentazione del Bilancio 2015 della Proloco e l’ufficialità delle dimissioni del Consiglio.

Una ventina di cittadini presenti fra cui alcuni commercianti. Presente il vicesindaco ma inspiegabilmente assenti sia il Sindaco che l’Assessore al Turismo, Lorenzo Ferroni. Per la Proloco erano presenti Alessio Poggi, Federico Goydanich, Giannino Baldini e Annamaria Carillo.

Proprio Federico Goydanich ha parlato a nome dell’Associazione premettendo che durante questa gestione sono stati commessi molti errori legati soprattutto all’inesperienza ed alla mancanza di tempo dei componenti. In alcuni casi errori grossolani che con un pò più di attenzione si potevanio evitare.

Come detto, tanti argomenti in discussione che cerchiamo di riassumere per punti, fino alla stesura del verbale che allegheremo appena stilato.

Venerdì 12 febbraio Assemblea dei Soci della Proloco

Presentazione del Bilancio e dimissioni dell'attuale squadra

Come anticipato durante la Commissione sul commercio, venerdì 12 febbraio alle ore 20,30 in Sala del Consiglio, si terrà l'Assemblea dei Soci della Proloco.

Durante l'incontro verrà presentato il Bilancio annuale e, come preannunciato, vi saranno le dimissioni dell'attuale direttivo composto da Alessio Poggi (presidente), Federico Goidanich, Anna Carillo, Alessandro Ascari, Paolo Balestri e Giannino Baldini.

Commissione Commercio, "è necessaria maggior condivisione e confronto"

Cittadini e commercianti si sono incontrati con l'Amministrazione loianese

In una Sala del Consiglio da poco colorata di azzurro alle pareti (fra gli intenti dell' artista anche quello di di trasmettere senso di pacatezza), si è svolta la Commissione Commercio/Attività produttive richiesta dal Movimento 5 Stelle di Loiano.

Una ventina i cittadini e commercianti presenti, con la partecipazione anche del rappresentante degli ambulanti del mercato domenicale, sig. Luciano Commissari. 

E proprio con la problematica legata al mercato settimanale si è aperto l’incontro con la lettura della mozione/atto di indirizzo proposto dai 5 stelle.

Sintetizziamo per punti gli argomenti trattati poi il video della serata sarà disponibile on line sul sito del Comune.

"Necrologi" sul commercio, il Sindaco: 'avviate indagini per risalire ai responsabili'

"Su questi temi non si scherza" Lo scorso anno lo stesso Gruppo aveva affisso manifesti sui Marò

Con un articolo apparso oggi sul Resto del Carlino, il Sindaco di Loiano Patrizia Carpani prende posizione contro i 'necrologi' sul commercio apparsi una paio di giorni fa per le vie del centro.

Giovedì 4 febbraio Commissione Consiliare sul Commercio ed Attività produttive

Saranno presenti anche i rappresentanti degli ambulanti del mercato domenicale

Giovedì 4 febbraio alle ore 20,00 presso la Sala del Consiglio è convocata una Commissione Consilira eche avrà come tema il commercio e le attività produttive. Interverranno i rappresentanti dei commercianti e degli ambulanti del mercato domenicale.

Ricordiamo che le Commissioni Consiliari sono pubbliche ed i cittadini possono intervenire nel dibattito

Il 31 dicembre chiude l'Agenzia Pieralli di via Roma

Dopo trent'anni di attività chiude l'agenzia di pratiche auto. Si attende il sito web per il rilancio del commercio

Dopo l'annuncio del Melograno un'altra attività commerciale loianese chiuderà il 31 dicembre.

L'Agenzia Pieralli di via Roma a Loiano, dopo trent'anni ha infatti annunciato per la fine dell'anno la cessazione dell'attività.

Teresa Pieralli coglie l'occasione per salutare e ringraziare l'affezionata clientela.

Come è noto la risposta dell'Amministrazione a questa grave situazione del commercio e delle attività produttive, è nella realizzazione di un sito internet di cui si sta parlando da mesi e che ormai dovrebbe essere in fase di lancio.

Come si leggeva nel comunicato del novembre scorso, obiettivo del sito sarà "... diffondere il più possibile promozioni ed iniziative realizzate da ciascuna attività con l’intento sia di muovere i consumi sia a fidelizzare sempre di più la clientela"

Dal 30 dicembre l'edicola si trasferisce in via Roma 14/8

I nuovi locali sotto il portico di Palazzo S. Giacomo

Da mercoledì 30 dicembre l'edicola di Loiano si trasferirà in via Roma 14/8.

I nuovi locali si trovano sotto al portico di  palazzo S. Giacomo a fianco della piazzetta della Chiesa.

Chiude il negozio 'Il Melograno': "abbiamo lottato per restare aperti ma non è stato possibile"

Il 31 dicembre chiude l'ortofrutta di Piazza Dall'Olio. Sconti del 20% - 30% su tutta la merce confezionata

 

Il 31 dicembre prossimo chiuderà un'altra attività commerciale di Loiano, il negozio di ortofrutta 'Il Melograno' in piazza dall'Olio.

Pier e Carlotta salutano e ringraziano i propri clienti, non mancando di ricordare le difficoltà che hanno incontrato nel restare aperti. Non ultima, l'inascoltata problematica  legata  ai parcheggi e al carico-scarico merci che ha  penalizzato questa attività commerciale.

La Banda Bignardi in piazza per il 160° Anniversario del Corpo Bandistico Lojanese

Un saluto anche a chiusura della maratona di lettura della Divina Commedia

La Banda Bignardi di Monzuno si è esibita domenica 15 novembre a Loiano in occasione del 160° Anniversario del Corpo Bandistico Lojanese (1855-1955). Un evento iniziato in piazza Dante dove ha suonato a chiusura della Maratona di lettura (Lectura Dantis), della Divina Commedia.

- 2018 - Eventi, Feste e Sagre a Loiano
“Svuota la cantina”, a Loiano ogni ultimo sabato del mese, da maggio ad ottobre

Centro Raccolta Cosea

 

 

 

canile savena banner

 

 

 

 

 

Mappa Loiano